Aeroporto Portela di Lisbona: contatti e collegamenti

“Avviciniamo il Portogallo al mondo”. Questa la mission di ANA Aeroportos de Portugal, la società che gestisce l’aeroporto di Lisbona Portela, oltre a quelli di Porto, Algarve e delle Azzorre.

Dall’ Italia è possibile raggiungere Lisbona con collegamenti diretti da Roma, Milano, Bologna e Venezia. E il futuro lascia ben sperare. Infatti, è prevista per il 2017 l’apertura di un secondo aeroporto internazionale nei pressi di Ota, una cittadina a circa 50 Km a nord di Lisbona. Inoltre, l’ ANA sta attuando un piano di espansione dell’ attuale aeroporto Portela, con l’obiettivo di potenziare l’infrastruttura per renderla il principale punto di snodo verso l’Africa e il Brasile.

In questa prima fase dei lavori si è ottenuta l'apertura del nuovo Terminal 2, al momento riservato al traffico nazionale, con una conseguente moltiplicazione di gates e strutture. Sono oltre 30 le compagnie aeree attualmente in transito sui due Terminal.

Collegamenti Lisbona - Aeroporto Portela

Con immenso sollievo dei viaggiatori, l’aeroporto di Lisbona è ubicato in prossimità del centro città, a soli 7 km di distanza.
Sono attivi collegamenti autobus da/per l’Aeroporto a Lisbona: Aerobus Carris, linea 91, tutti i giorni dalle 07.45 alle 20.45 ad intervalli di 20 minuti. Il viaggio dura 30 minuti e il biglietto costa 3,50 € (è possibile acquistarlo direttamente a bordo).
Oppure è disponibile un'altra linea, la 96 che parte, ad intervalli di 30 minuti, dalle 7:00 alle 23:00 e porta alla Stazione de Oriente e a Praca d'Espanha. Durata del viaggio e costo sono uguali alla linea 91.

Un altro comodo mezzo pubblico è la metropolitana che garantisce un collegamento diretto con la città tramite la linea Rossa con fermata Aeroporto. Il tempo stimato per raggiungere il centro amministrativo, Saldanha, è di 16 minuti. In questo modo si rende più facile il collegamento da e per lo scalo internazionale, garantendo a tutti maggiore accessibilità. Come quasi tutte le metropolitane europee, anche quella di Lisbona apre alle 6:30 del mattino e chiude all’1 di notte per poter offrire un maggior servizio per tutti.

Una buona alternativa è il taxi: la corsa costa al massimo 10 €, con un supplemento del 20% la notte. Rimane comunque un buon consiglio quello di chiedere il costo del tragitto prima di salire a bordo.

Noleggiare un’auto

Per una maggiore comodità e facilità di spostamenti, appena atterrati è possibile noleggiare un’auto presso una delle grandi compagnie presenti in aeroporto. Da qui si può raggiungere facilmente il centro cittadino e l’albergo dove si alloggerà. Non di meno, la grande comodità di visitare le decine di località intorno alla capitale portoghese secondo un proprio itinerario di viaggio.

Alla fine della vacanza, con bagagli e souvenir, si riporta l’auto per il fine noleggio nello stesso punto in cui è stata presa a nolo. Per raggiungere l’aeroporto è necessario seguire le indicazioni per la tangenziale, la Segunda Circular, da qualsiasi parte della città vi troviate. Questa vi conduce direttamente allo scalo internazionale Portela ed essendo un’arteria molto trafficata nelle ore di punta, è consigliabile mettersi in macchina in largo anticipo rispetto all’orario di partenza del volo.
Detto questo, circolare in città potrebbe essere un po' difficoltoso a causa del traffico, di eventuali strade strette e soprattutto del parcheggio. Anche qui, infatti, si trovano le famose strisce blu che indicano posti auto a pagamento dalle 8 alle 20 tutti i giorni tranne la domenica e la sera.

Lisboa Card

La card dei servizi di Lisbona permette di usufruire di ottimi sconti in moltissime attività, fra cui anche i trasporti.
È possibile acquistarla in numerosi punti vendita – e l'aeroporto di Lisbona rientra fra questi – ed è il primo acquisto consigliato.
Il costo dipende dalla durata: per la card giornaliera, il costo di è 17,50 €; per quella valida due giorni, invece, 29,50 €; per quella valida 72 ore, 36 €.

La card permette di viaggiare gratis su tutta la rete di trasporto e di avere il 55% di sconto per il biglietto della linea 91. Inoltre è possibile accedere gratuitamente a 26 musei e di godere di sconti sostanziosi nei più importanti centri della città. La card risulta quindi un’ottima opportunità per i turisti per coniugare risparmio e visita della città, grazie a tutti i servizi che vengono direttamente caricati sulla tessera. Una card completa, che spazia dalla visita ai musei allo sconto per i mezzi di trasporto, tutti servizi fondamentali per i turisti. Inoltre, la sua facilità nel trovarla, visto che viene venduta in numerosi punti vendita, la rende appetibile e molto attraente come occasione di risparmio.

Quali servizi disponibili

Presso l'aeroporto di Lisbona è possibile usufruire di moltissime possibilità.
Iniziamo dal deposito bagagli, attivo 24 ore al giorno e 7 giorni alla settimana. Si trova vicino alla zona Arrivi. Il costo dipende dalla quantità e durata del deposito.

È attivo anche un centro massaggi, oltre che molte salette private riservate ai soci di alcune compagnie. Vi sono servizi di banche, postali; connessione ad internet presso molti punti d'accesso. Infine, numerosi punti d'informazione.

Ma anche molti negozi e café, dove poter sfruttare la convenienza del duty free.

Quando andare e cosa vedere?

La Capitale portoghese è ormai un punto di riferimento e una meta molto ambita da turisti e viaggiatori, che decidono di trascorrere a ridosso dell’Oceano Atlantico le proprie vacanze. La caratteristica principale di Lisbona risiede infatti proprio nel poter recarsi in Portogallo praticamente in tutti i mesi dell’anno, grazie alla temperatura mite che permette di poter prenotare una vacanza senza rischiare di incorrere in un clima gelido. Chiaramente, i mesi estivi sono quelli più scelti dai turisti, anche perchè avvengono in coincidenza con le ferie; tuttavia, anche nei restanti mesi, da marzo ad ottobre, si può passeggiare tranquillamente senza per questo sentire eccessivamente freddo.

Per quanto riguarda le bellezze da non perdere nella Capitale del Portogallo, da sottolineare i quartieri Baixa (interamente ricostruito dopo il terremoto del Settecento), Barrio Alto (dove convivono le famiglie dal tenore di vita più elevato con la gente di strada), Chiado e Belem (quest’ultimo quartiere da visitare non solo per il Faro ma anche per il Monastero dei Jerònimos ed il Padrão dos Descobrimentos). Infine, il quartiere Alfama, dove prendere i famosi tram che sono il simbolo della città. I tram infatti si arrampicano nei vicoli stretti della Capitale e sono una delle attrazioni del posto. Bisogna tuttavia stare attenti ai borseggiatori, che sapendo che questi mezzi di trasporto sono molto utilizzati dai turisti, vanno in cerca di passanti per scippi. Una città trasversale, da visitare non solo per i giovani ma anche per le persone più adulte, grazie a tutto il patrimonio artistico-culturale del Portogallo. Non è un caso, infatti, che in Europa tale meta abbia riscosso sempre più successo tra i turisti, che hanno prenotato una vacanza da queste parti per scegliere qualcosa di diverso rispetto alle Capitali tradizionali del Vecchio Continente.

Breve guida agli spostamenti in città

Una volta scelto il mezzo più consono alle proprie esigenze per spostarsi dall’aeroporto alla città, potrebbe essere utile programmare un itinerario dei luoghi da visitare. La città presenta un centro storico ricco di attrazioni turistiche raggiungibili senza difficoltà a piedi o prendendo per brevi tratti un mezzo pubblico.
I quartieri del centro, Alfama, Bairro Alto, Baixa e Chiado sono i più affascinanti e si respira l’aria di una Lisbona antica con caffè tipici, piccoli negozi, il passaggio dei vecchi tram, gli electricos.
Per via della disposizione geografica di Lisbona, per raggiungere posti più lontani dal centro, può essere necessario e al tempo stesso un’attrazione utilizzare le funicolari, chiamate elevador.



Ultimi aggiornamenti

Contatti

Per contattare la redazione del sito Travel scrivere all'indirizzo email lavacanzafaidate@gmail.com

 

Abbonati ai FEED

Lisbona


I versi di Fernando Pessoa, uno dei poeti portoghesi più rappresentativi del XX secolo, interpretano simbolicamente l'essenza di Lisbona: un presente modesto e umile, che lascia scorgere un passato grandioso e ricco di storia. Da Ulisse, ai Mori ai Cristiani; dalle prime esplorazioni di Vasco de Gama alla nascita di un potente Impero dei mari: in questa terra le radici convivono in armonia con le architetture più recenti, come quelle fiorite in occasione dell'Expo '98.

Cosa vedere a Lisbona: monumenti

Se vi state chiedendo cosa vedere a Lisbona, segnaliamo il moderno mega-complesso del Parque das Naçoes che ospita l'Oceanario, un'acquario formato da 5 ambienti marini differenti. Allo stesso periodo risale la costruzione della rete metropolitana, che serve centro città e periferia. Di sicuro interesse il giro del quartiere Alfama in tram (linea 28).
A 10 km ad ovest di Lisbona sorge la storica Torre di Belém, gioiello manuelino costruito in memoria dello spedizioniere De Gama e riconosciuta dall'UNESCO patrimonio mondiale dell'umanità. Questo verde quartiere che sorge sulle sponde del fiume Tago, gigantesco monumento all'Età delle scoperte, ospita inoltre il Monastero dei Jeronimos ed il Padrao do Discobrimentos.

Musica e Poesia a Lisbona

Oltre ai soliti monumenti, fra le cose da vedere e fare a Lisbona, è consigliata una pausa al Café "A Brasileira", locale in stile Art Nouveau nel centrale ed elegante quartiere del Chiado, dove Pessoa era solito ritrovarsi con altri rappresentanti dell'intellighentia lisboana. Oggi resta in sua memoria una statua di bronzo seduta a un tavolino: saudade (nostalgia) ed inquietudine si scorgono nel suo sguardo. A simili sentimenti si ispirano le melodie del Fado. Il Fado di Lisbona ha carattere popolare e urbano e viene eseguito nelle tascas (osterie) e nelle casas do fado. Il nome deriva dal latino fatum (destino).
La cucina di Lisbona è mediterranea e a buon prezzo. Capo di punta è il baccalà; pare vi siano 366 modi per cucinarlo, uno per ogni giorno dell'anno (più uno per il 29 febbraio negli anni bisestili). Da non perdere le Pasteis de nata, deliziose paste frolla da gustare nell'antica Pasticceria di Belém.

Quartieri, e vita quotidiana

Il Bairro Alto si afferma come il quartiere dei giovani e dei divertimenti, dove ascoltare musica jazz o fare festa nei locali notturni. Anche a Baxia o nel Chiado è piacevole passeggiare tra ristorantini e taverne, all'insegna di un divertimento dal gusto più tradizionale. Di giorno, Bairro Alto e Baixa si trasformano diventando luoghi in cui cercare la vera identità di Lisbona.


 
www.lavacanzafaidate.com di Laura Perconti - email lavacanzafaidate@gmail.com -