Home Page | Network Nigiara
Email

Cosa vedere a Parigi: piantina della cittą con monumenti

Probabilmente è impossibile descrivere cosa vedere a Parigi, difficile immaginarsela attraverso gli occhi di chi l’ha visitata. Senz’altro Parigi è una città magica, sarà per il suo grande potere culturale, sarà per i suoi splendidi giardini, sarà per le golosità delle sue patisserie, sarà per i suoi negozi o semplicemente per la bellezza che ottiene dal mix di tutte queste cose.

Come arrivare in città

Il modo più veloce per arrivare dal centro e dal Sud Italia è sicuramente l’aereo; considerando la necessità di arrivare in aeroporto due ore prima della partenza del volo ed il tempo per ritirare le valigie probabilmente tale mezzo di trasporto non è il più veloce per giungere a Parigi dal Nord Italia. In tal caso è possibile optare per il treno o la macchina. Per coloro che preferiscono il trasporto su gomma, dall’Italia partono anche dei pullman che raggiungono la capitale francese.

Non si può visitare questa città e saltare la bellissima cattedrale di Notre-Dame, la cui costruzione comincia nel 1163. La Cattedrale di Notre Dame è un esempio d’architettura gotica. La facciata della cattedrale parigina è composta da un rosone di 9,6 metri di diametro, contornato da tre immagini illustranti la storia della Bibbia e due torri quadrangolari.

Sull’Ile de la Citè, a pochi metri da Notre Dame, si trova il Palazzo di Giustizia in cui è rinchiusa la Sainte- Chapelle, meraviglia di pietra e vetro. La Sainte-Chapelle è stata edificata per contenere le reliquie della corona di Cristo. La visita parigina può continuare alla Conciergerie, prigione di stato in cui furono rinchiusi: la regina Marie Antoinette, Robespierre, Charlotte Corday. Alla Conciergerie si può vedere la torre dell’Orologio, il primo orologio pubblico di Parigi.

Piantina di Parigi

Parigi è una città "impegnativa" anche dal punto di vista culturale e monumentale, questo perchè è ricca di punti di interesse. Musei, monumenti, giardini e piazze da vedere in un viaggio nella capitale francese.

La capitale della Francia, offre numerose attrazioni e dei palcoscenici talmente meravigliosi che vengono in mente le parole di Jean Cocteau che affermava che a Parigi tutti vorrebbero essere attori e non spettatori. I luoghi di interesse sono molti e per tutti i gusti, dai monumenti ai musei fino al divertimento per i bambini.
Monumenti

La Tour Eiffel, costruita sul finire dell’Ottocento, è senza dubbio il simbolo di Parigi e una delle maggiori attrazioni per i turisti.
Alta 304 metri circa, i visitatori della Tour Eiffel sono più di cinque milioni l’anno e da non perdere è lo spettacolo di luci che va in scena la sera ogni 30 minuti. Subito dopo viene in mente l’Arc de Triomphe, costruito per merito di Napoleone Bonaparte è situato agli inizi degli Champs-Élysées dai quali si può intravedere questo viale dal panorama mozzafiato.
L’imponenza della cattedrale di Notre Dame suggerisce infine una visita se si è in viaggio a Parigi grazie alla diversità di offerte riguardo il tariffario.

La bellezza di questa capitale europea inoltre è testimoniata dallo scorrere del fiume Senna che attraversa la Capitale dividendo immaginariamente la città in due zone ben distinte; quasi tutti gli edifici più importanti infatti sorgono lungo le vicinanze di questo fiume.
Musei

Un’altra attrazione di Parigi riguarda la visita dei musei. Impossibile non partire dal Louvre, con le sue 380000 opere distribuite su un area di 60600 mq. Si passa dall’archeologia mediorientale, etrusca, greca e romana fino alle arti islamiche.
Dal museo del Louvre passiamo a quello d’Orsay al cui interno troviamo opere collegate al periodo dell’impressionismo e del post-impressionismo.

Infine il Museo Nazionale d’Arte Moderna, con opere che vanno dal cubismo fino ad esposizioni su fotografia, cinema, design e musica; è il vero centro culturale dell’arte contemporanea.
Per i più piccoli

Non solo monumenti e musei però visto che il divertimento è assicurato anche per i più piccoli. Infatti per questa fascia d’età l’attrazione e il motivo principale per visitarela città è EuroDisney, il parco divertimenti a tema che produce un giro d’affari e di visponte di Pasqua ite enorme.

EuroDisney è diviso in cinque aree e contiene al suo interno spettacoli, sfilate e negozi che rendono questo parco una vero e proprio luogo di intrattenimento. Infine per chi vuole rendere il proprio weekend indimenticabile, visitare Parigi durante il ponte di Pasqua regala in più altre emozioni da non perdere.

Parigi è una delle capitali Europee più visitate e non c’è bisogno di specificare i motivi, ma è anche una delle più care e in periodo di crisi sempre di più sono i viaggiatori che vanno alla ricerca di vacanze low cost.

Scegliere il periodo per visitarla

Prima di tutto per fare ciò è necessario scegliere il periodo giusto per andare, che è senza dubbio quello estivo in quanto visto che in molti sono diretti al mare, è più facile trovare voli low cost per Parigi in particolare e per le altre capitali Europee in generale.

In secondo luogo non tutti sanno che ci sono numerose cose da fare gratuitamente nella Capitale Francese dunque vediamo le principali.

I luoghi di Parigi dove entrare gratis

  1. Museo del Louvre: se pensate sia un scherzo vi sbagliate perché la prima domenica di ogni mese e il 14 luglio (giorno della bastiglia) l’ingresso al museo è gratuito.
  2. La cattedrale di Notre Dame: se volete solo ammirare l’interno potrete farlo gratuitamente mentre se volete salire sulla torre o visitare il tesoro dovrete pagare.
  3. Torre Eiffel: a meno che non voglia salirci sopra, per il resto la potrete ammirare gratuitamente.
  4. Champs-Elysées
  5. Piazza della Concordia: situata alla fine degli Champs-Elysées risulta essere la più grande piazza della città.
  6. I Giardini di Versailles: se visitare il castello costa un po’, i suoi giardini sono totalmente gratuiti eccetto la domenica.
  7. Museo d’Orsay: anche questo famoso museo è gratis la prima domenica di ogni mese.
  8. Arco di Trionfo: una visita ad uno dei monumenti più importanti è d’obbligo.
  9. Pont Neuf: se volete un panorama della città a 360° questo ponte è da non perdere!
  10. Sainte-Chapelle: la prima domenica di ogni mese da Novembre a Marzo è gratis.

Queste sono le principali cose che si possono fare gratuitamente a Parigi ma in realtà le possibilità low cost o gratis sono molte di più e a volte richiedono anche un po’ di fantasia.

Mangiare quasi gratis

Come facciamo invece a risparmiare sul cibo?
Certo una serata in un ristorante tipico non può mancare e per farlo possiamo contare su posti adatti a tutti i budget e tutte le tasche, basta saper scegliere.
Ciò che dobbiamo ricordarci è di evitare i posti vicino alle principali attrazioni in quanto di solito sono quelli dove si mangia peggio e si spende di più, ma questa è una regola valida in qualsiasi capitale Europea.

Una zona consigliata per i prezzi accessibili è quella dell’università la Sorbona, ovvero il quartiere latino, in quanto essendo il quartiere degli studenti offre prezzi molto contenuti.

La zona del Louvre

Visitare questa città significa visitare il Louvre. Inizialmente una fortezza, poi dimora reale e il Louvre diviene durante la Rivoluzione uno dei musei più grandi e belli al mondo.

Da visitare a Pargi anche gli Champs- Elysées, la grande avenue di 71 metri di larghezza. Centro di divertimenti, affari, turismo e commercio di lusso si estende sino all’arc de Tromphesotto il quale sono passate le ceneri di Napoleone e dove ora riposa un Soldat Inconnu, in omagio ai caduti in guerra. La visita di Parigi non è conclusa finchè non si visita la Tour Eiffel, costruita per l’Esposizione Universale del 1889 che ricordava il centenario della Rivoluzione. L’ascensione può essere fatta salendo le scale o prendendo gli ascensori. Tantissimi e bellissimi i giardini di Parigi come le Jardin des Tuileries, da visitare assolutamente.

Da visitare anche : la bellissima cattedrale Sacré Coeur in stile greco-bizantino, il musèe d’Orsay con opere Impressioniste, Post-Impressioniste, dei Realisti e del Simbolismo, e l’Opéra Bastille inaugurata per il secondo centenario della Rivoluzione francese nel 1989, accoglie rappresentazioni di musica lirica.

Contatti e informazioni utili

Ambasciata:

51, rue de Varenne
75343 PARIS CEDEX 07
Tel +33 1 49 54 03 00
Fax +33 1 49 54 04 10
e-mail: ambasciata.parigi@esteri.it Sito: Ambasciata italiana a Parigi

Orari di apertura: Lunedì-Venerdì dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00

Consolato:

5, boulevard Emile Augier
75116 Paris
Tel: 01 - 44304700 (chiamata dalla Francia), ( per chiamate dall'estero)
Fax: 01 - 45258750, (00331-45258750)

e-mail: segreteria.parigi@esteri.it

Orari d’ufficio: lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle ore 14,30 alle ore 16,30.

Mezzi pubblici

La metropolitana è la chiave per raggiungere tutti i punti della città. Il metrò offre ben 14 linee e 292 stazioni (55 sono di intercambio con altre linee) ed è aperta della 05:30 alle 00:30 circa. Attenzione! Alcune linee adottano orari differenti.

Anche il trasporto su gomma un vero e proprio passepartout per visitare la città in tutta tranquillità e ammirando le bellezze culturali della città. Il servizio diurno degli autobus termina alle 20:30, ma sino a mezzanotte e mezza è possibile usare tale mezzo di trasporto grazie al servizio notturno. Dopo anni, la città ha riattivato il trasporto su rotaia con il tram, attivo tutti i giorni dalle 05:00 a 00:30.

Moulin Rouge

Chi non sa che cosa è il Moulin Rouge di Parigi? Oggi giorno nella mente di tutti noi subito compare la famosissima immagine del mulino rosso, illuminato da centinaia di luci che risalta tra i palazzi circostanti. Non solo l’immagine dataci dal celebre film interpretato da Nicole Kidman, ma anche una serie di dipinti e manifesti dell’arte contemporanea che hanno contribuito a far aumentare la sua fama.

Situato nei pressi di Montmartre, su una collina di Parigi, precisamente nel quartiere a luci rosse è un cabaret, in cui quotidianamente si svolgono spettacoli in cui l’elemento principale è il puro divertimento unito ad un pizzico di follia: balletti, musica, costumi eccentrici fatti di piume e paillettes. Tutto è eccessivo in questo luogo: un grande sfarzo di colori e suoni, in cui viene celebrato anche il sentimento nazionale francese con il ballo del “can- can”.

Sull’ampio palco del Moulin Rouge si esibiscono compagnie di ballerini professionisti che per ore si dedicano alla prove per la riuscita del loro spettacolo: ballano e cantano mostrando la loro eccellente interpretazione. Le scenografie sono curate nei minimi dettagli e sono il giusto contorno per i fastosi costumi forniti da importanti atelier parigine.

Il pubblico del Moulin rouge

Non si può visitare Parigi, e non assistere ad uno spettacolo del Moulin Rouge. Milioni di turisti prenotano gli spettacoli con molto tempo di anticipo per cercare di ottenere il posto migliore per sentirsi totalmente parte di questo. A differenza degli inizi della sua storia, gli spettacoli attuali sono casti, in modo da potersi rivolgere ad un pubblico più vasto.

Non sono ammessi i bambini con età inferiore a 6 anni. Inoltre non è richiesto un abbigliamento formale o l’”abito scuro”, ma allo stesso tempo non sono ammessi coloro che indossano felpe o scarpe da ginnastica. Quindi per chi di voi volesse entrare in questo mondo di danza e musica è preferibile avere un abbigliamento casual.

Come arrivare al Moulin Rouge

In una città come Parigi, i collegamenti per spostarsi da un luogo ad un altro non mancano. Infatti per raggiungere il Moulin Rouge si può prendere sia la metropolitana sia gli autobus. Per la metro le linee da prendere sono la 2, scendendo alla fermata Pigelle, o la linea 12 scendendo a Anverses. Per gli autobus conviene prendere la linea Montmartrebus con i numeri 30,31,85,54,80.

City card Parigi

Grazie alle citycard, come la carta Paris Visite, è possibile visitare la città senza preoccuparsi di acquistare ogni volta i biglietti per i mezzi di trasporto pubblico e risparmiando un pò.

La carta è valida per il periodo e le zone richieste su: bus, metropolitana, RER, tram, Funiculaire de Montmartre, Noctabus (autobus in servizio notturno).

La Paris Visite può essere acquistata nelle maggiori stazioni metropolitane e ferroviarie di Parigi o su internet al sito: Citycardsitalia o Stiktravel che forniscono anche informazioni relative alle varie versioni (es. Zone 1-3 valide solo per il centro e la prima periferia o Zone 1-6 valide sino agli aeroporti e al parco divertimenti Disneyland Paris).

Visitare Parigi risulterà senz’altro più facile con la carta Paris Visite risparmiando tempo per il divertimento!



Ultimi aggiornamenti


Altre news

  • Noleggio biciclette a Torino, Parco Ruffini: orari e tariffe affitto
    ( www.ecoditorino.org - 30/07/2014 )
  • La struttura di un sito web in HTML5
    ( www.lapaweb.com - 29/07/2014 )


Contatti

Per contattare la redazione del sito Travel scrivere all'indirizzo email lavacanzafaidate@gmail.com

 


Iscrizione newsletter

Abbonati ai FEED

Parigi





 
www.lavacanzafaidate.com di Laura Perconti - email lavacanzafaidate@gmail.com -