Aeroporto di Dubai: tutte le informazioni!

L’aeroporto internazionale di Dubai ha ricevuto diversi premi grazie alla sua efficienza e all’alta qualità di servizi che offre ai viaggiatori. Inoltre è uno dei centri di aviazione più importanti del Medio Oriente. La struttura si trova a Garhoud, un noto quartiere situato nella parte orientale della città.

Per costruire un aeroporto di queste dimensioni e di questo livello sono stati investiti ben 5,5 miliardi di dollari. Nel 2008 la Dubai airport è stato nominato il ventesimo aeroporto mondiale in base al traffico di merci e passeggeri.

La struttura aeroportuale è controllata dal Dipartimento dell’aviazione civile ed è la base degli Emirates Airlines, ovvero la compagnia aerea internazionale, degli Emirates SkyCargo e della Fly Dubai. Alcune compagnie aeree impiegano questo aeroporto come hub secondario, mentre diverse piccole compagnie lo utilizzano come hub principale.
Nel 2009 sono stati registrati ben 4.900 voli a settimana, organizzati da 125 compagnie aeree che raggiungono destinazioni dell’Europa, America latina, Asia orientale e occidentale, Nord America, Africa e Oceania. Dal 2011 è stato messo a disposizione dei viaggiatori anche il Terminal 3.

Il numero di passeggeri è continuato ad aumentare sensibilmente, segno di una vitalità del settore turistico in forte ascesa. Secondo i dati di settembre 2014, si è registrato un aumento delle presenze del 9% rispetto all’anno precedente. L’operatore ha diffuso infatti i dati che certificano la qualità dei voli tanto che nei primi nove mesi del 2014 i passeggeri sono stati più di 50 milioni, quando invece nel 2013 ci si era fermati a 49 milioni. A settembre sono aumentati anche i valori delle merci mentre il traffico merci in generale ha subito una leggera contrazione per via dei lavori all’aeroporto per la ristrutturazione e il trasferimento dei voli cargo.

Collegamenti

All’interno del terminal 3 è presente una metropolitana, che collega con diverse località di Dubai e con la Spiaggia di Jumeirah. Dall’aeroporto è possibile raggiungere il centro di Dubai grazie all’Airport Road.

E’ possibile utilizzare uno dei numerosi autobus, denominati Luxury, che permettono di arrivare fino al centro e che partono davanti ai terminal 1 e 2. I mezzi pubblici che conducono al centro sono la linea 11, 44, 4, 15 e 33.

E’ possibile ovviamente raggiungere il centro della città utilizzando i taxi che troverete alle porte dell’aeroporto.

Agenzie di autonoleggio

All’interno dell’aeroporto ci sono diverse agenzie di autonoleggio. Potreste prendere in affitto una macchina rivolgendovi a una delle seguenti agenzie: Sixt, United Car, Hertz, Patriot, Autolease, A Sia, Dollar, Patriot, Diamond Lease, Thrifty... per rendere le pratiche del noleggio più veloci è possibile prenotare in anticipo l’autovettura.

Al top per i duty free

L’istituto di ricerca Generation Research ha pubblicato una ricerca sul volume d’affari dei duty free negli aeroporti. Un business che vale 60 miliardi di dollari, come testimoniano i dati sulle vendite in tutti gli scali aeroportuali del mondo. La frontiera rappresentata dai negozi in questi posti sta riscuotendo un enorme successo tanto che sono previsti sensibili rialzi anche per i successivi anni. Tra le aree geografiche, al primo posto c’è l’Asia del Pacifico che si prende il 37% del totale dei prodotti venduti nei duty free, con al secondo posto l’Europa con il suo 34%. Il reparto cosmetica è quello più frequentato dai passeggeri, visto che questo settore ha la percentuale più alta di prodotti venduti, seguito da vini e liquori.
Focalizzando l’attenzione invece sui singoli aeroporti, al primo posto c’è il Dubai Duty Free, con i suoi 1.8 miliardi di dollari di ricavi nel 2013. Un volume d’affari che probabilmente aumenterà anche nel 2014 visto che sono previsi 1.9 miliardi di ricavi.

Una meta sempre più ambita

E’ innegabile che questo luogo stia da anni attirando sempre più turisti dal resto del mondo. D’altronde, il posto ha delle caratteristiche pressochè uniche, con luoghi mozzafiato, affascinanti e attraenti che fanno sì che il numero di turisti aumenti ogni anno. Certo, comunque stiamo parlando di una meta non economica, quel viaggio “che si fa una volta nella vita”, quindi per adesso rimane un sogno per milioni di italiani, costretti a lottare ogni giorno tra spese da pagare, mutuo, bollette e mancanza di lavoro. Per chi se lo può permettere, rimane il fascino di un viaggio unico ed indimenticabile. Grattacieli infiniti, shopping e consumismo sfrenato, dove ci vorrebbe una carta di credito illimitata per togliersi tutti gli sfizi!

Pacchetti vacanze per Dubai: cosa vedere?

Dubai è la città del lusso per eccellenza, il turismo presente in questa città è d’elitè e quindi coinvolge principalmente coloro che non badano a spese. Questa meravigliosa città degli Emirati Arabi oltre ad essere ricca di negozi, centri commerciali, locali, bar e discoteche offre ai suoi visitatori anche innumerevoli edifici e musei da visitare.

Attrattive principali

Vi elenchiamo di seguito solo alcune delle meravigliose attrattive di Dubai da non perdere.

Burj al Arab è il primo albergo del mondo al quale sono state assegnate sette stelle, l’arredamento interno e il design sono curati nei minimi dettagli. Il Burj al Arab è da molti considerato l’albergo più lussuoso del pianeta. Questo hotel è stato costruito sopra un’isola artificiale e si trova nelle vicinanze della famosa spiaggia di Jumeirah. E’ possibile raggiungere l’isola grazie ad un ponte che consente anche il passaggio delle macchine.

La Casa di Saeed è la dimora dove vive Saeed Al Maktoum, il nonno dell’attuale sceicco di Dubai. La residenza è composta da ben trenta stanze, ed è per lo più costruita con muri di corallo, gesso e calce. L’utilizzo di questi materiale da costruzione è molto comune negli edifici che si trovano sulle coste arabe del Mar Rosso. Nel 1986 la Casa di Saeed è diventata un museo, perciò è oggi possibile visitare questa attrattiva di Dubai.

Il Museo di Dubai si trova nel forte Al fahidi, sul lato del Creek. Fu costruito nel XIX secolo ed è stato trasformato in museo dal 1971. Tutte le sale del museo si trovano in un cortile centrale e ognuna ospita al suo interno diversi reperti. Una delle sale che è consigliabile visitare, è quella dove è esposta la collezione di Khanjar, composta da antichi pugnali ed altre armi.

Jummeirah è una favolosa zone di Dubai, dove accanto a case da sogno troverete delle costruzioni più popolari. In questo quartiere è presente una moschea, dove però l’accesso ai non credenti non è concesso. In questa zone sono stati effettuati diversi scavi archeologici che hanno portato al ritrovamento di importanti reperti oggi custoditi nel museo Di Dubai.

Saldi ed eventi legati allo Shopping a Dubai

Per tutti coloro che amano fare spese pazze, soprattutto quando sono in vacanza, proponiamo alcuni dei negozi dove troverete le più famose griffe del modo e si vi trovate in città nel periodo giusto potrete fare acquisti a prezzi super convenienti.

Se vi trovate in questa città durante il periodo dei saldi, chiamato anche il festival dello shopping, avrete la possibilità di acquistare prodotti delle grandi marche a prezzi scontati anche del 75%.
Inoltre nei grandi mall è difficile trovare i negozi sprovvisti di merce, infatti durane i saldi gli atelier vengono riforniti continuamente.

Vi consigliamo di iniziare il vostro tour dello shopping partendo dal Dubai Festival City, ovvero un complesso di negozi dai quali si può ammirare il mare, e che ospita circa 600 outlet delle grandi marche internazionali di abiti. In questa immensa struttura è possibili acquistare indumenti firmati Lacoste,Hugo Boss, Mango, Blanco, Tommy Hilfiger, Nara camicie, Marc Jacobs e Hanayen, un marchio locale molto costoso di abiti arabi.

Dubai Mall

Il tour dei negozi potrebbe poi continuare verso il Mall, il centro commerciale più grande del mondo, che si trova di fronte alBurji Khalifa, il grattacielo più alto del mondo. All’interno troverete ben 1200 negozi, tra i quali anche catene internazionali di food and beverage. Tra un acquisto e un altro potrete rilassarvi un po' visitando l’Acquarium con il Discovery Centre, questa struttura ospita ben 33mila specie di animali marini, tra cui gli squali.

All’interno del Mall è possibile fare acquisti di ogni genere e di ogni prezzo, troverete negozi dedicati alla cosmesi, grandi magazzini, negozi monomarca ecc. E’ possibile trovare linee di vestiario firmate Gap, Disegual, Yamamay, Swarovsky, Womens’ secret, Stradivarius, Chicco e tante altre importanti griffe.

Tentare di elencare tutti i luoghi dove è possibile fare shopping è praticamente impossibile, la città è ricca di giganteschi centri commerciali, negozi, boutique, atelier ecc quindi è consigliabile portare con voi delle scarpe comode e visitare la città in tutto il suo splendore.

Burj Khalifa: il grattacielo più alto del mondo a Dubai

Il Burj Khalifa di Dubai (Emirati Uniti) è il grattacielo più alto del mondo. La costruzione di questo grattacielo, il cui nome potrebbe significare torre dell’emiro Khalifa, è cominciata esattamente il 21 settembre del 2004 e terminata il 1°ottobre del 2009. Il pubblico ha però potuto visitare la struttura solo dal 4 gennaio del 2010.

Caratteristiche del grattacielo Burj Khalifa

Il Burj Khalifa di Dubai occupa un’area di 2 Km quadrati, denominata Downtown Burj, che si trova nelle vicinanze deldistretto finanziario più importante di Dubai. La torre è stata progettata dallo studio di architettura Skidmore, Owings and Merril. La pianta della struttura ricorda la forma di un fiore chiamato Hymenocallist, molto diffuso nella regione.

Sul questo magnifico grattacielo sono presenti 27 terrazze dalle quali si può ammirare la bellezza e le particolarità della città.

Il proprietario di questa maestosa e famosa struttura è Emaar Properties. Le spese di costruzione del Burj Khalifa si aggirano intorno a 1,5 miliardi di dollari, ai quali vanno aggiunti poi i 20 miliardi che sono stati spesi per costruire tutto il complesso circostante.

Le principali attività nel grattacielo

Questo edificio è considerato il centro di un complesso che si trova nel cuore della città di Dubai, nel quale sono compresi anche il Burj al-Arab, il secondo albergo più elevato del mondo, la Dubai Marina, ovvero la più estesa marina artificiale che esiste al mondo. Fanno parte dell’immenso complesso sopra citato anche le Palm Islands e le World Islands, cioè le più grandi isole create dall’uomo, e infine il Dubai Mall.

Si accede al grattacielo dal piano interrato proprio del Mall, dove si può trovare la biglietteria. A questo proposito, è corretto mettere in guardia i turisti: il Burj è sempre molto affollato per cui, se è possibile, consigliamo di acquistare prima, on line, i ticket.
Dalla biglietteria, si accede ad un lungo corridoio che porta agli ascensori: in un minuto scarso si arriva al 124° piano, che ospita il punto panoramico più alto del mondo. La terrazza panoramica offre una vista bellissima di tutta la città e la sua strana geografia, con aree altamente urbanizzate e aree ancora rurali.
Si vede pure il Golfo Persico e i punti di interesse sopra citati (Burj al-Arab e Palm Islands).

Sotto l'opera architettonica, si estende Downtown Dubai, ovvero uno dei quartieri più interessanti della città. Ospita molti grattacieli – di certo più piccoli del Burj – e il Lake, il lago artificiale luogo di bellissimi giochi di luci e fontane dalle 18:00 in poi.

I record del grattacielo più alto del mondo

Di seguito i record attribuiti al Burj Khalifa Dubai

  • E’ la struttura più alta del modo: all'antenna, vanta un'altezza di 828 m.
  • E’ inoltre il grattacielo più alto del modo nel quale sono stati costruiti degli appartamenti abitabili.
  • E’ il grattacielo con più piani esistente al mondo, ne ospita infatti ben 163.
  • Ha gli ascensori che si muovono più velocemente al mondo e che sono ovviamente i più alti del mondo.
  • I suoi ascensori inoltre offrono un servizio qualitativo più alto al mondo.

Oltre al Burj, cosa offre Dubai

Sicuramente il Burj Khalifa di Dubai è una delle più importanti attrazioni della città. Tuttavia, un luogo così moderno e ricercato, non può certo limitarsi a questo.

Una visita a Jumeirah è obbligatoria. Si tratta di un quartiere residenziale che si estende lungo la costa, caratterizzata da costruzioni lussuose e di una complessa architettura. La spiaggia è pure bellissima e merita sicuramente una passeggiata.
Nelle vicinanze è presente un'elegante moschea, da visitare, però, solo esternamente.

All'interno del Mall, si trova lo Ski Dubai, una pista sciistica artificiale comprensiva di tutti i servizi che potreste trovare in montagna.

A Dubai Marina, potrete affittare uno yacht per una crociera intorno a Jumeirah oppure visitare il Wild Wadai Water Park, un parco acquatico con scivoli incredibili e numerosi giochi d'acqua.

Il clima che si trova nella città di Dubai è molto caldo e umido, le precipitazioni non sono frequenti ed avvengono principalmente nel periodo che va da gennaio a marzo.

Temperature a Dubai

Gli Emirati Arabi sono un paese situato a sud-est della penisola araba, composto da sette emirati: Dubai, Ajman, Abu Dhabi, Umm al-Quwain, Fujairah, Ras al-khaimah e Sharjah.
Il clima degli Emirati Arabi Uniti è secco e caldo ed è caratterizzato da una forte escursione termica diurna. Il clima da ottobre a aprile è molto secco, nel periodo che va da maggio a settembre è caldo-umido, mentre le zone costiere hanno temperature più miti, dovute all’influenza del mare.

Di seguito riportiamo una tabella che riassume le temperature medie mensili di Dubai.

Mese Minima (C°) Massima (C°)
Gennaio 14.6 31.8
Febbraio 15.3 36
Marzo 17.4 41.3
Arpile 20.5 43.5
Maggio 24.3 47
Giugno 27.1 46.7
Luglio 29.8 47.1
Agosto 30.2 47.5
Settembre 27.5 44.2
Ottobre 23.8 41.6
Novembre 19.8 36.4
Dicembre 16.4 32.5

Vi consigliamo di visitare Dubai durante il periodo invernale, dove troverete delle temperature piacevoli che vi permetteranno di visitare la città, senza soffrire il caldo e l’umidità tipiche dell’estate.



Articolo aggiornato il

Ultimi aggiornamenti

Contatti

Per contattare la redazione del sito Travel scrivere all'indirizzo email lavacanzafaidate@gmail.com

 

Dubai




Jumeirah è il nome di una delle più belle spiagge di Dubai che si estende per circa tre chilometri.: cosa vedere?

Sono numerosi gli hotel a Dubai che si trovano nelle vicinanze di questa spiaggia, è possibile trovare alberghi che accontentino proprio tutte le esigenze e tutte le tipologie di turisti. Proponiamo di seguito le principali informazioni di alcune delle strutture alberghiere a Jumeirah.

Hotel a Jumeirah beach

Holiday Inn Express Dubai Jumeirah è un albergo a due stelle, che si trova nelle vicinanze della moschea di Jumeirah. Le camere sono confortevoli e dispongono di tv satellitare, fax e frigorifero. All’interno della struttura è presente un ristorante, un business center, un bar e per gli amanti dello sport una palestra. Grosvenor House Dubai è un hotel a cinque stelle, situato vicino l’American University of Dubai. Le camere sono arredate con mobili lussuosi e sono provviste di tv con canali premium via satellite e di un fax. La struttura mette a disposizione dei suoi ospiti una piscina scoperta e una spa. One And Only Royal Mirage Dubai è un hotel a cinque stelle. E’ possibile pernottare in camera con vista parziale sull’oceano o con la veduta sul giardino, inoltre le camere sono dotate di tv LCD con canali premium via satellite. All’interno di questa struttura alberghiera sono presenti otto ristoranti, un night club, tre piscine scoperte e una spa. Al Qasr Madinat Jumeirah è un albergo a cinque stelle e si trova vicino al Wild Wadi. Le camere sono dotate di tv Lcd con canali satellitari e di lettore cd. All’interno di questa struttura sono presenti una spa, un ristorante, un night club e una spiaggia privata.

Jumeirah Beach Hotel è una struttura alberghiera a cinque stelle, situata vicino al Wild Wadi e al centro commerciale Mall, luogo ideale per lo shopping a Dubai. Le camere sono arredate con gusto e dispongono di vasca idromassaggio, accesso wireless internet gratuito e aria condizionata. La struttura mette a disposizione dei suoi ospiti una comoda spiaggia privata, un ristorante, una spa e un porto turistico. Dar Al Masyaf Madinat Jumeirah è un hotel a cinque stelle e si trova vicino al parco acquatico naturale di Wadi. Le camere sono provviste di balcone, aria condizionata, fax e telefono. All’interno di questa struttura sono presenti un ristorante, una piscina coperta e una spiaggia privata.

Aumento del costo dei visti

Da alcuni anni, il fascino di Dubai ha attratto un numero sempre crescente dei turisti, desiderosi di passare una vacanza in terra arabica in mezzo al lusso più sfrenato. Una delle misure prese dalla Direzione per la residenza e gli affari esteri è stata quella di aumentare il costo dei visti (passati da 48 euro a 58 euro) eliminando allo stesso tempo le proroghe dopo i 30 giorni di durata del visto stesso. Questa norma vuole da una parte incentivare il turismo e dall’altra frenare l’ondata dei viaggiatori che venivano come turisti ma che in realtà cercavano lavoro. Dopo il periodo dei trenta giorni, si era appunto soliti chiedere una proroga che adesso è stata annullata dalle autorità.

Il Dipartimento‭ ‬del‭ ‬Turismo,‭ ‬Commercio‭ ‬e‭ ‬Marketing‭ ‬di‭ ‬Dubai‭ punta a far diventare questa meta turistica la città più visitata al mondo e gli ultimi dati segnano una crescita spaventosa dei turisti. Solo nelle prima metà del 2014 infatti sono stati quasi 6 milioni i viaggiatori in vacanza a Dubai. Tutti gli indicatori hanno registrato segni positivi: dai ricavi degli hotel alla durata del pernottamento fino al numero degli ospiti, la meta esotica è stata una delle preferite dai turisti di tutto mondo. Il maggior mercato proviene ovviamente dall’Arabia Saudita, con Cina e India ai primi posti. Mantiene la sua posizione nella top 20 anche l’Italia, con le quasi 77mila presenze registrate nel primo semestre del 2014. Un numero che sta a indicare quanto Dubai sia nei sogni di molti italiani: i costi tuttavia non sono bassi, sia rispetto al prezzo del pernottamento e del volo che della vita stessa visto che stiamo parlando di un Paese che vive in una condizione di extra lusso. Per questo motivo, in molti cercano dei pacchetti all inclusive per risparmiare sul costo totale della vacanza.

Le temperature calde rendono questo luogo affascinante ed attraente in tutte le stagioni dell’anno, soprattutto invernali: dove in Italia e nell’Occidente ci sono temperature rigide, a Dubai si può tranquillamente andare in giro in infrandito come se fosse estate, godendosi le spiagge stupende e un clima perfetto per rilassarsi. Ecco perchè Dubai è diventata una meta turistica soprattutto nel ponte di Natale e i giorni di Capodanno. La media di pernottamento si attesta in generale intorno ai quattro giorni se si soggiorna in hotel.


 
www.lavacanzafaidate.com di Laura Perconti - email lavacanzafaidate@gmail.com -