Il meteo in Europa: una guida fondamentale!

Una rapida rassegna delle temperature medie e delle condizioni climatiche dei principali paesi europei per conoscere il meteo in Europa e regolarsi su cosa mettere in valigia prima di partire.

Meteo Barcellona

Generalmente il clima spagnolo è caldo, con una grande quantità di giorni soleggiati all’anno, ma le condizioni climatiche variano da zona a zona. Ad Est è di tipo mediterraneo, mentre a sud possiamo considerarlo subtropicale.

Il meteo di Barcellona quindi risente del clima tipicamente Mediterraneo che risulta caratterizzato da temperature miti durante tutto l’anno, estati calde e inverni mitigati dalla presenza del mare.

Il sole estivo è presente in tutto il paese, con temperature tra i 25° e i 35°C. L’autunno offre temperature tra i 15° e i 21°, con un tempo molto variabile che porta giornate soleggiate e altre nuvolose. Le precipitazioni autunnali sono sporadiche, si sviluppano nei mesi di settembre, ottobre e novembre, periodo detto di "gocce fredde" (de gota fria), con acquazzoni improvvisi e piogge torrenziali che possono provocare anche inondazioni. Quindi è bene premunirsi di un ombrello se si visita la città in questo periodo. In inverno il meteo segna spesso temperature più fredde, che in media oscillano intorno ai 12°C. In inverno le piogge non sono frequenti e comunque si tratta per lo più di rovesci di breve durata.

Il periodo migliore per visitare la città è quello compreso tra aprile e settembre: in agosto la temperatura registrata a Barcellona è abbastanza alta, ma in questo periodo si svolge una delle più grandi feste della città, quella della Major de Gràcia.

Temperature in Svizzera

Il clima della Svizzera, paese del centro Europa, è decisamente influenzato dalla presenza delle Alpi, dai venti e dalle correnti che provengono dall’Oceano Atlantico e questo influisce sulle condizioni meteo delle città svizzere.
La presenza dei grandi bacini d’acqua, laghi e fiumi in primis, mitigano il clima rigido che delle montagne e rendono le condizioni meteo delle città svizzere più idonee e vivibili rispetto al resto d’Europa.

A causa della presenza della catena montuosa delle Alpi le città svizzere più piovose si trovano in alta quota (all’incirca 2000-3000 metri). In queste zone in media le precipitazioni annue oscillano sui 1000 millimetri. Le zone meno piovose della Svizzera sono le valli del Reno e del Rodano, l'Engadina e le zone dell'Altopiano svizzero con 600-700 mm di precipitazione media all’anno.

E’ durante il periodo estivo, da maggio a settembre, che le piogge diventano più incessanti e significative. Il clima così rigido durante il periodo invernale e non solo, fa nevicare ed imbianca tutte le città di montagna della Svizzera. E’ possibile, tuttavia, ammirare la neve anche nel periodo estivo in montagna ad alte quote. Per gli appassionati di sport invernali il periodo adatto è l’inverno; per chi ama le passeggiate i periodi primaverili ed estivi e per chi vuol vedere la fioritura della flora alpina deve passare a primavera inoltrata.

Meteo di Berna

Berna è la città dal clima alpino per antonomasia con temperatura media sugli 8°C. L’inverno è molto rigido: gennaio e febbraio i mesi più rigidi con minime a -3,7°C e le massime a +1,7°C. Piogge e neve copiose tali da avvolgere la città con un velo bianco.

L’estate è molto secca: a luglio, mese più caldo, la minima a +13,1°C e massime da +23,1°C. Attenzione: a Berna fa veramente molto caldo si superano facilmente i 30°C.

Meteo di Ginevra

Il periodo migliore per visitare Ginevra è Luglio/Agosto grazie al clima mite (sopra i 25°C). Durante il periodo invernale le temperature scendono di parecchio e raggiungono lo zero.

Meteo Zurigo

Il periodo migliore per visitare Zurigo è l’estate e poco prima di Natale. Durante l’estate le temperature raggiungono i 25°C (le massime) e 13°C (le minime).
Nel periodo natalizio le temperatura si attestano da un minimo di -1°C a un massimo di 3°C.

Per avere un quadro d’insieme sul meteo delle città svizzere:

  • la zona più calda è in genere il Canton Ticino,
  • Zurigo presenta temperature invernali sotto lo zero tra dicembre e febbraio

Nota: Tutte le temperature riportate sono una media del periodo.

Meteo Copenaghen

Una delle caratteristiche di questo clima, che potrebbe scoraggiare un turista, è che è molto variabile. Può accadere che mentre state passeggiando in una splendida giornata di sole, in cui il cielo è sereno, dobbiate correre a ripararvi da un improvviso temporale. E’ consigliabile quindi, portare sempre nella valigia un ombrello e un parapioggia. Il meteo di Copenaghen, e in generale della Danimarca, è caratterizzato anche da escursioni termiche diurne e stagionali poco espressive.

Le stagioni danesi

Il meteo di Copenaghen e della Danimarca in estate, grazie alle sue temperature fresche, consente di visitare il paese facilmente e senza soffrire il caldo. La media delle temperature in estate si aggira intorno ai 16°C e spesso le giornate sono piacevolmente ventilate. E’ preferibile decidere di visitare la Danimarca, con le sue splendide città e il suo immenso patrimonio artistico e culturale in estate, quando le temperature italiane sono altissime ed il caldo è terribilmente afoso.

Il mese di settembre segna l’arrivo dell’autunno, le giornate iniziano e diventare più brevi e di conseguenza le ore di luce solare diminuiscono. Nel mese di novembre invece benvenuto all’inverno. Come abbiamo in precedenza detto l’inverno della Danimarca non è freddo come quasi tutte le persone in genere credono. In inverno, infatti, le temperature sono miti e le nevicate abbastanza frequenti ma non abbondanti, l’unica costante che troverete in tutte le stagioni in Danimarca è il vento.

La città ha un clima Atlantico, che risente molto dell’influenza dell’oceano Atlantico e delle Corrente del Golfo. I mesi più freddi dell’anno nella capitale danese sono febbraio e gennaio, periodo in cui le temperature possono raggiungere lo zero. Durante l’inverno nevica frequentemente, ma mai in maniera abbondante. Le estati sono fresche. Il meteo di Copenaghen è caratterizzato da precipitazioni distribuite in maniera uniforme durante tutto l’arco dell’anno.

Temperature Irlandesi

Chi vuole mettersi in viaggio per l'Irlanda deve imparare a conoscere il clima del luogo e regolarsi a seconda del periodo dell'anno in cui decide di spostarsi. L'isola ha infatti un clima abbastanza particolare, e studiando le previsioni meteo dell'Irlanda è possibile scegliere il periodo giusto per visitarla, senza rischiare di arrivare con un abbigliamento non adeguato alla stagione. Vediamo dunque le informazioni principali sul meteo e la temperatura in Irlanda.

L’Irlanda possiede un clima temperato, reso mite dalla Corrente del Golfo. In estate le temperature oscillano intorno ai 17°, nelle stagioni intermedie toccano i 10° circa, mentre in inverno scendono tra i 5° e gli 8°.

I mesi più consigliati per visitare questo splendido paese sono Maggio e Giugno, poiché si ha una media di 6 ore di sole al giorno; mentre i mesi più caldi sono Luglio ed Agosto, quando a volte la temperatura raggiunge anche i 25°.

Anche in inverno, è molto raro che nevichi. Frequentissime sono invece le piogge, distribuite in tutti i mesi, soprattutto ad Ovest. La maggior parte delle piogge cade tra Agosto e Gennaio.

In Irlanda il tempo varia a velocità incredibile. Rapidamente, si passa dal sole alla pioggia per tornare di nuovo al sole. È quindi consigliabile essere sempre ben attrezzati. Causa delle grandi precipitazioni è l’umidità, che però rende le temperature non troppo rigide.

Meteo Turchia

Il meteo e la temperatura della Turchia varia a seconda della zona del paese. La zona costiera mediterranea presenta un clima mediterraneo con estate calde ed inverni miti e precipitazioni più frequenti sui rilievi. La costa mediterranea comprende il Mar di Marmara e l’Egeo. La temperatura in Turchia (interessata dal clima Mediterraneo) è più elevata nei mesi estivi, quando il clima è più secco ed asciutto.

Alcune aree costiere sono colpite da correnti umide che provocano un clima molto simile a quello subtropicale.

- A Smirne sul Mar Egeo la temperatura media è di circa 18°;
- Ad Adana sul Mediterraneo la temperatura media è leggermente più alta, circa 19°;
- A Bursa (Mar Nero) la temperatura media annua scende a 14 0,
- In Anatolia Centrale e orientale la temperatura supera in estate i 40°,
- Ad Ankara la temperatura oscilla tra pochi gradi sotto lo zero d’inverno e i 28° estivi,

Nella regione del Mar Nero il clima è mite con delle piogge abbondanti e frequenti. In generale, gli inverni sono miti e le estati calde. In questa area non vi sono grandi escursioni termiche.
La presenza assidua e costante delle precipitazioni, fornisce tale zona di un tasso elevato di umidità.

In Anatolia Centrale ed Orientale si registra la temperatura più alta e può superare i 40°.

Temperature di Edimburgo

Il clima della Scozia subisce molto l’influsso dell’oceano, soprattutto nelle zone che si trovano nella parte occidentale. Le parte più a settentrione è la zona più piovosa del paese, questo perché le correnti di aria fredda polare presenti in questa zona, si scontrano con le correnti d’aria più calda che provengono dal Golfo. E’ proprio in questa zona della Scozia che in autunno e in inverno la media delle precipitazioni annue è abbastanza elevata.

L’estate scozzese invece è caratterizzata da temperature fresche che rendono la visita del paese piacevole. Nelle regioni montuose che si trovano a ovest del paese, è possibile trovare delle giornate estive ventose. Grazie alla latitudine alla quale si trova , nell’arco di una giornata, le ore di luce solare sono maggiori rispetto a quelle che abbiamo in Italia.
Il meteo di Edimburgo è agevolato dalla posizione geografica che la città occupa sulla costa. La città è situata sulla costa orientale della Scozia ed ha un clima di tipo temperato oceanico. Gli inverni sono lunghi e le temperature scendono raramente sotto lo zero.

Durante la stagione estiva è caratterizzato da estati abbastanza fresche e nelle quali le temperature massime raggiungono di rado i 28°C. Purtroppo nella città di in estate il clima è molto variabile per colpa del vento presente in questa parte della Scozia.

Le piogge sono uniformemente distribuite durante tutto l’anno. Se non siete abituati alle fredde temperature invernali, vi consigliamo di visitare la zona durante il periodo estivo, quando le temperature sono fresche e rendono le passeggiate tra le bellezze della città più piacevoli.

Le aree climatiche francesi

Il meteo che potrete trovare durante la vostra prossima vacanza in Francia, può variare di luogo in luogo. Essendo uno Stato davvero molto ampio, il clima cambia a seconda della regione in cui vi trovate.

· Clima oceanico umido: caratterizzato da estati fresche, è presente nelle regioni più ad ovest;

· Clima continentale: localizzato nelle aree del centro e ad est (Alsazia, Lorena, Alpi, Pirenei, Massiccio Centrale). Il clima continentale è caratterizzato da inverni molto freddi ed estati calde; questo fenomeno è influenzato dalla presenza del Massiccio Centrale e dalla lontananza dal mare;

· Clima umido e piovoso: concentrato al Nord della Francia, a causa delle correnti atlantiche;

· Clima mediterraneo: contraddistinto da inverni miti ed estati calde, il tutto localizzato nel Sud della Francia.

Durante il periodo estivo il clima le temperature oscillano tra i 15° ed i 25° gradi, un clima mite e piacevole. Le precipitazioni si registrano comunque sia in estate che in inverno, ed interessano soprattutto le zone dei rilievi alpini e pirenaici, i Vosgi, il Giura ed il Massiccio Centrale. Durante il periodo invernale questi luoghi sono ideali per praticare qualsiasi sport sulle neve, visto che in queste zone montuose non manca assolutamente.

Di norma vengono segnalate precipitazioni in tutto il Paese durante le stagioni intermedie; si concentrano soprattutto nelle aree a sud del paese, influenzate dal Mistral, un vento freddo e secco. La sua posizione geografica comporta un clima generalmente temperato, che varia a seconda della zona.

La Francia può essere visitata in ogni periodo dell’anno, ma a causa delle sue precipitazioni sopra elencate, il periodo migliore che vi consiglio è la tarda primavera; soprattutto se avete in mente di dirigervi verso l’area centro meridionale o presso la capitale parigina.

Clima della Corsica

L’estate è il momento migliore per soggiornate nelle organizzatissime località balneari del Mediterraneo ed itinerari turistici nella Francia settentrionale, in particolare in Bretagna e Normandia.
Quando andare in Corsica

Una delle mete estive ma anche autunnali più gettonate degli ultimi anni, presente nel Mar Mediterraneo, è la piccola Corsica.

Il clima della Corsica, grazie alla sua posizione, gode di un meteo mediterraneo, con estati calde e secche ed inverni miti e piovosi, lungo la zona costiera, mentre più freddi e nevosi sulle montagne. Queste precipitazioni nell’isola hanno luogo dall’autunno all’inverno, mentre da giugno ad ottobre spicca la siccità.

Pur essendo francese, non si può di certo negare l'atmosfera italiana presente all’interno dell'isola. L'isola, tranne che per alcune città presenti sulle coste, come Ajaccio e Bastia, non vanta di città molto caotiche. Come risultato, conserva ancora vaste aree di paesaggi incontaminati; proprio per questo i suoi abitanti la chiamano anche “L’Isola della bellezza”. Ovviamente dopo aver vissuto ed assaporato l’essenza di questa terra, anche noi turisti probabilmente saremmo d’accordo con questa opinione.

Paesaggi incontaminati

Sarete voi a decidere se visitare gli uliveti e vigneti, i piccoli paesini di campagna, vedere il patrimonio culturale di Napoleone ad Ajaccio o esplorare le montagne innevate ed incontaminate del centro di Corte.
Corte è situato nel territorio centrale della Corsica; comprende parte di un parco naturale nazionale davvero fantastico. Possiede alcune delle più belle foreste dell'isola, pianure e spiagge.

O magari optare per una vacanza in piena stile relax, in riva al mare in una degli hotel più rinomati dell’isola, come per esempio "l’Hotel Sampiero", a pochi passi dal mare.
Ricordatevi che se decide di visitare la Corsica è necessario prenotare il vostro alloggio con largo anticipo, l'isola è molto popolare, soprattutto durante i mesi estivi.

Un’altra attività che vi consiglio è di assaggiare un bicchiere di vino sulla spiaggia di Calvi, presso la costa nord dell’isola, ed ammirare l’atmosfera del tramonto presso l’Isola della Bellezza.

Clima Tedesco

Il meteo in Germania cambia molto a seconda della stagione. In linea generale è possibile definire il clima del paese come moderatamente continentale, caratterizzato da inverni freddi ed estati abbastanza calde. I

I primi mesi dell’anno sono i più freddi, spesso accompagnati da nevicate non tanto abbondanti, ma frequenti. Durante l’inverno si registra una temperatura media che varia tra gli 1 -2 °C della pianura ai – 6°C in montagna.

La primavera è piuttosto variabile; giornate di sole si alternano a giorni ricchi di pioggia. Inoltre sono ancora possibili nevicate.

L'estate si presenta come una stagione ricca di precipitazioni. La temperatura media in luglio è di 18° C in pianura e qualche grado in più nella zona delle valli del sud, maggiormente riparate dal vento. L’estate presenta ancora delle giornate tipiche dell’estate. In questa stagione i rovesci sono meno frequenti.

Da ottobre si susseguono, con sempre più frequenza, giornate nuvolose. Questo è il periodo più nebbioso dell’anno, a partire dal quale sono possibili le prime gelate notturne sia nelle pianure sia sui monti.

Le precipitazioni sono più abbondanti ad ovest, e diminuiscono man mano che si procede verso est. Se oltre a questo fattore si analizza anche l'andamento delle temperature, si evince che il sud-est del paese è la zona che ha il clima dalle caratteristiche più continentali e aride.

Alla scoperta di Malta

Naturalmente, essendo un'isola del Mediterraneo, il clima di Malta è essenzialmente quello tipico di questa zona, ovvero influenzato principalmente dagli influssi del mare. Per questo motivo è caratterizzato da inverni freschi e piovosi ed estati asciutte e calde, che si protraggono fino ai mesi tipicamente autunnali.

Durante l'estate, infatti, prevede temperature molto elevate, nel periodo che va da maggio a metà ottobre. Per fortuna la temperatura è mitigata dalla brezza marina. In media, le temperature meteo di Malta variano dai 10° circa in inverno, ai 30,6° di media in estate.

Durante le stagioni primaverili e autunnali, c'è una costante umidità e temperature non troppo basse, a causa dell'influsso dei venti africani. La pioggia è un fenomeno di breve intensità, si prevedono ogni anno circa 568 millimetri di media annuale per quanto riguarda le precipitazioni.

Meteo San Pietroburgo

San Pietroburgo, una delle principali città della Russia, si trova praticamente al confine con la penisola scandinava, per tanto il meteo di San Pietroburgo è abbastanza simile a quello dell'Europa Continentale.

Il clima di San Pietroburgo è essenzialmente di tipo continentale, anche se grazie all'influsso delle correnti del Mar Baltico, le temperature sono leggermente mitigate: per questo motivo le estati sono abbastanza calde e secche mentre gli inverni risultano essere piuttosto rigidi.

Stagioni fredde San Pietroburgo

Il meteo delle stagioni più fredde prevede temperature molto basse. L'autunno si affaccia già dalla fine di agosto, e per metà settembre il clima è quello di un novembre italiano. Ad Ottobre è possibile che si verifichino le prime nevicate, mentre nei mesi che vanno verso l'inverno i corsi d'acqua, in particolare la Neva, sono già ghiacciati.

L'inverno è dunque molto lungo e rigido: dura praticamente da metà novembre a fine aprile, con temperature che a gennaio sono di -8° di media, con picchi anche fino a -14° C. La neve inizia a sciogliersi durante il mese di marzo, anche se le temperature continuano a oscillare sotto lo zero.

Stagioni calde San Pietroburgo

Il meteo per quanto riguarda la primavera e l'estate a San Pietroburgo è abbastanza favorevole, tanto che si consiglia di visitare la città nel periodo fra fine maggio e inizio settembre.
La primavera dura poche settimane, portando con sé i primi temporali ed il rifiorire della vegetazione. Le temperature in questo periodo vanno dai 12 ai 16 gradi di media. Le piogge sono consistenti.

L'estate inizia con i primi di giugno, con temperature massime di 20°C, e durante la prima fase di questa stagione sono frequenti le notti bianche dominate da una illuminazione particolare. Con la fine del mese di agosto iniziano a cadere le prime foglie, segnale inconfondibile del ritorno della stagione più fredda.

Le stagioni in Turchia

Nelle zone della Turchia che si affacciano sul Mar mediterraneo, il meteo è influenzato dalla presenza del mare, quindi troverete degli inverni con temperature miti e delle estati calde. Le regioni che si affacciano sul Mar di Marmara e sul Mar Egeo hanno anch’esse un clima mediterraneo. In queste zone i mesi più secchi e caldi dell’anno sono luglio e agosto, le precipitazioni invece si scatenano principalmente durante i mesi invernali.

Le temperature estive in genere si aggirano intorno ai 30°C, nelle zone più interne e riparate dal vento spesso raggiungono anche i 35°C. L’umidità presente nell’aria è molto bassa in queste regioni. I mesi più indicati per fare delle splendide nuotate e godersi in pieno il Mar di Marmara e le coste a nord del Mar Egeo sono certamente giugno e settembre. Se il vostro viaggio invece vi porterà verso le coste sud del Mar Egeo e sulle coste del Mediterraneo, è consigliabile scegliere di viaggiare durante i mesi di aprile, maggio, giugno, luglio, agosto, settembre e ottobre.

Le regioni sul Mar Nero

Le regioni che si affacciano sul Mar Nero hanno delle caratteristiche climatiche molto differenti dalle zone sopra descritte. Il clima di queste regioni è mite e le precipitazioni sono distribuite in maniera uniforme durante tutto l’arco dell’anno. In queste zone della Turchia le estati sono calde e spesso anche afose, le temperature invernali sono miti. La zona che si affaccia sul Mar Nero è quella dove le precipitazioni sono più abbondanti e con un alto tasso di umidità.

Le regioni più fredde della Turchia

La zona dove il meteo registra le temperature più elevate è l’Anatolia Orientale e quella Centrale, qui le estati sono molto calde e asciutte, spesso le temperature arrivano a toccare i 42°C. Gli inverni invece sono freddi e l’elevata altitudine di queste zone provoca delle abbondanti nevicate. Le precipitazioni in queste zone avvengono principalmente in primavera e in autunno. La temperatura media della città di Ankara oscilla tra i – 4°C ai 30°C.



Ultimi aggiornamenti


Contatti

Per contattare la redazione del sito Travel scrivere all'indirizzo email lavacanzafaidate@gmail.com

 

Buone Feste
Iscrizione newsletter

Abbonati ai FEED

Vacanze in Europa





 
www.lavacanzafaidate.com di Laura Perconti - email lavacanzafaidate@gmail.com -

policy privacy cookie