Temperature Grecia: indicazioni generali

Il clima della Grecia è di tipo Mediterraneo, a parte la zone dell’Epiro e della Macedonia che presentano un clima Balcanico.

Temperatura Grecia in estate

Sulla costa l’estate greca dura circa cinque mesi, da maggio a settembre, e presenta una temperatura media di circa 20°. Nei mesi estivi di luglio e agosto la temperatura raggiunge al massimo i 35°. In questo periodo dell’anno, la temperatura in Grecia è mitigata dalla presenza dei venti meltemi provenienti da nord.
L’area montuosa della Macedonia, lontano dalle coste mediterranee, registra nei mesi estivi temperature al di sotto dei 20°. Nelle zone che si trovano al nord del paese e nelle parti montuose durante il mese di giugno sono frequenti i temporali pomeridiani e le temperature sono più fresche, soprattutto di notte. Nelle isole le temperature sono elevate, ma in parte mitigate dalle brezze, invece nelle zone più interne, il caldo è particolarmente afoso. Atene è considerata la capitale più calda di tutta l’Europa, nonostante si affacci sul mare, nel mese di agosto la temperatura media giornaliera che si registra in questa città, oscilla tra i 26° ai 28°. E’importante sapere che durante i mesi di luglio e agosto nelle zone che si affacciano sul Mar Egeo e sul Bosforo, soffia un vento settentrionale, il meltemi, che può rendere poco raccomandabile il bagno nel mare.

E l'inverno?

A gennaio e febbraio le coste greche presentano una temperatura tra i 5° e i 10°. Le zone montuose interne, invece, presentano un inverno rigido e freddo con temperature che scendono anche sotto lo zero nelle aree settentrionali. Nelle zone che si trovano a ovest e a nord le precipitazioni sono più abbondanti e si scatenano soprattutto durante la notte e le prime ore del mattino. Nelle isole della Grecia la neve non cade quasi mai e interessa principalmente le zone più settentrionali del paese. Durante l’inverno le temperature diminuiscono salendo verso il nord, ad esempio durante il mese di gennaio ad Atene si registrano in media temperature massime di 10 gradi, mentre a Salonicco sono di circa 6 gradi e spesso durante la notte di verificano anche delle gelate. All’interno del paese e soprattutto nelle aree montuose il clima è più rigido, in particolar modo se ci si spinge al confine con la Bulgaria.

Temperature primaverili

Durante i mesi primaverili le temperature sono miti e nelle zone montuose e settentrionali si verificano dei brevi temporali pomeridiani. Nel mese di maggio spira il meltemi, un vento leggero che però in alcune zone può rendere particolarmente agitato il mare.

Precipitazioni

Il periodo in cui la Grecia è maggiormente colpita dalle piogge è quello che comprende i mesi tra ottobre e gennaio. Anche per ciò che riguarda le precipitazioni, il clima è diversificato a seconda della zona. Nell'Attica, nel Peloponneso e sulle Ionie il mese più piovoso è dicembre.

Rodi:
Aprile: 18° - 22°
Maggio: 20° - 25°
Giugno: 24° -28°
Luglio: 27° - 35°
Agosto: 30°- 36°
Settembre: 24°- 28°

Kos:
Aprile: 16° - 20°
Maggio: 20° - 25°
Giugno: 24° -28°
Luglio: 27° - 35°
Agosto: 30°- 36°
Settembre: 24°- 28°

Creta:
Aprile: 16° - 20°
Maggio: 18° - 22°
Giugno: 20° -24°
Luglio: 23° - 26°
Agosto: 24°- 34°
Settembre: 19°- 24°
A Creta gennaio è il mese più piovoso.

Quando partire

Com’è stato già detto in precedenza la Grecia ha un clima mediterraneo, con caratteristiche specifiche che variano in base alle stagioni e in parte alle zone. Il periodo estivo, che comprende i mesi che vanno da giugno e metà settembre, è particolarmente indicato per gli amanti del mare e del sole, ma sconsigliato per chi invece desidera conoscere le ricchezze archeologiche e le attrazioni che si trovano all’interno del paese. Per gli amanti della cultura i mesi ideali sono maggio, in cui le temperature sono gradevoli e le giornate sono lunghe e il periodo di tempo compreso tra la seconda metà di settembre e i primi quindici giorni di ottobre. In questi periodi inoltre l’acqua del mare è ancora calda e permette quindi di fare anche piacevoli bagni.

Informazioni utili

La Grecia è sempre di più meta estiva degli italiani, conquista il turista con le sue bellissime spiagge di sabbia, il mare cristallino, la cucina caratterizzata da gustose salse locali.
Chi sceglie questa meta per le sue vacanze, ha solo che l’imbarazzo della scelta tra tante isole greche che possono accogliere il visitatore e soddisfare i gusti del turista più esigente.

Prima di partire è bene sapere che: è sufficiente, per gli italiani, la carta d’identità valida per l’espatrio, la valuta è l’Euro e che la maggior parte delle strutture alberghiere di categoria turistica non prevede giornalmente la pulizia della stanza e il cambio di biancheria, ma un paio di volte la settimana.

Una volta optato per la Grecia come destinazione delle proprie vacanze, è bene scegliere l’isola che maggiormente presenta caratteristiche in linea con i propri gusti.

Crociere passando per Santoríni, un’esperienza indimenticabile

L'isola di Santorini è considerata come più bella delle isole di Las Cicladas. Se si deve visitare un’sola isola greca, si dovrebbe scegliere certamente Santoríni non è perché è la piu rappresentativa ma perché è solo diversa e unica. Storia, spiagge e cultura, sono le caratteristiche di quest’isola única, un'isola singolare, magica e diversa.

L'isola di Santorini è una terra di miti e la sua storia è inanziatutto quella del suo vulcano. Per quanto al suo carattere geologico, questa vista panoramica della Caldera e delle spiagge con sabbia di tutti i colori è dovuto a l’esistenza di questo vulcano. L'isola è anche conosciuta per le sue spiagge uniche,le pietre preziose, la spiaggia con sabbia fine,le spiagge nere, rosse, bianche e macchie.

Parlare di Santorini senza citare la sua cultura sarebbe nascondere tutta la sua importanza: ha mantenuto alcuni aspetti della sua cultura malgrado un turismo di massa che c’è presente.
Santorini è anche una destinazione di crociera di lusso. Numerose compagnie di crociere di lusso propongono degli itinerari d’eccezione: gli appassionati possono approfittare tra le diverse tipologie tramite il sito crocieraonline.com e scegliere tra le compagnie e le navi. La maggior parte cominciano da Civitavecchia – Roma. In una parte di Santorini, i posti principali sono Napoli, La Valetta, il Pireo, Mykonos, Efeso, Rode, Chania e Venezia.

L'isola di Rodi

Rodi è la più grande delle isole del Dodecaneso. Quest’isola propone tantissime strutture alberghiere di diversa categoria ed è considerata meta turistica internazionale. A circa un’ora e mezza di catamarano vi è la bellissima isola di Tilos. Rodi, come Creta, è una delle isole della Grecia adatte alle coppie e alle famiglie; nell’isola infatti si intrecciano storia, cultura e bellezze naturali e paesaggistiche.

Le altre perle del Dodecaneso

Creta è l’isola più grande della Grecia: si estende per 7800 kmq e si trova al confine tra il Mar Egeo e il Mar Libico, tra l’Europa (la Grecia) e l’Africa. In questa isola vi sono diversi siti archeologici minoici, cioè di una civiltà antichissima.

Mykonos è dedicata a chi ama il divertimento. Scelta soprattutto dai giovani per la sua vita notturna animata da feste, locali, divertimento e mondanità. Mykonos è l’isola in cui basse colline fanno da cornice a bellissime spiagge affacciate su un mare color cobalto.

Santorini si differenzia morfologicamente da Mykonos, presentandosi con un territorio brullo e roccioso che si affaccia sul mare. Forse una tra le isole più romantiche della Grecia, che colpisce il turista per i suoi colori: il nero per la sabbia di origine vulcanica, il bianco e il blu per le case e i palazzi, l’azzurro del mare.

Kos è la terza isola del Dodecaneso in cui si incontrano la storia e le bellezze naturali e paesaggistiche. Kos offre bellissime baie dal mare cristallino, spiagge di sabbia e una vegetazione verde e rigogliosa. Meta ideale per coppie e giovani.

L’isola di Creta

L’isola di Creta è la maggiore per estensione del paese, oltre ad essere l’isola che si trova più a sud tra quelle greche. Conosciuta per la varietà dei suoi paesaggi, per le belle spiagge affacciate su un mare blu e dalla sua cultura ricca di testimonianze archeologiche della civiltà minoica, ma anche dell’occupazione araba e veneta.

I centri principali dell'isola

Heraklion è il capoluogo dell'isola; in Grecia è la quinta città per importanza. Heraklion è una città moderna che presenta molte testimonianze della sua storia passata. Da vedere il porto, il Museo Archeologico Minoico e il Castello Veneziano.

Hersonissos è tra le mete preferite dei giovani e di coloro che amano il divertimento. A 25 km da Heraklion, questo tipico villaggio cretese offre tantissime taverne, bar, negozi, discoteche e ristoranti.

Aghios Nikolaos si trova nella baia di Mirabello, a 70 km da Heraklion. E’ tra i maggiori centri turistici per le bellissime baie e le numerose strutture ricettive. Iarapetra è la città più a sud d’Europa. La sua posizione geografica l’ha resa territorio di occupazione di turchi, arabi e veneziani di cui ancora oggi conserva le testimonianze. La storia si intreccia in questa città con le belle spiagge e la vita notturna.

Altri centri turistici caratterizzati da belle spiagge e buone strutture ricettive sono: Gournes e Gouves ( nel litorale nord orientale di Creta); Aghia Pelagia (ideale per chi ama gli sport acquatici); Psikopiano (punto di partenza per molte escursioni nell’isola); Rethymno (con il bellissimo quartiere ottomano/veneziano) e Makrigialos (luogo ideale per chi desidera un po’ di relax).

Cosa vedere a Rodi

Rodi è una bellissima isola della Grecia, ottimo punto di partenza per un viaggio nelle meravigliose isole dell'Egeo. Infatti molti voli e imbarcazioni partono ogni giorno dall'isola per raggiungere il resto del Dodecaneso, anche se l'atmosfera di questa città può convincervi a non muovervi assolutamente dall'isola.

Rodi infatti offre tantissime opportunità per trascorre le vacanze, sia agli amanti degli sport acquatici che a quelli di sport su terra come Golf e tennis, ma anche un magnifico Casinò per chi ama il rischio.

La città da cui prende il nome si trova a nord dell’isola e circondata da mura medievali, accoglie un centro storico in cui sono conservati molti reperti storico- artistici. MCi sono anche numerosi locali, discoteche, ristoranti che propongono divertimento a 360°. A soli 2 km dalla bella città dell’isola greca, si trova Zephiros, un piccolo villaggio rinomato per la sua bellissima spiaggia di sabbia.

Le principali attrazioni dell'isola sono l'Acropoli, posta in cima ad una rupe di 120 metri, a cui si può arrivare a piedi o a bordo di un asino.

Molto suggestiva è la strada dei Cavalieri, nella città vecchia, in cui si affacciano le residenze dei membri dell'antico ordine.

Da non perdere assolutamente è la Moschea di Murad Reis, accanto alle rovine della chiesa Cristiana degli apostoli, un esempio indiscutibile di possibilità di coesistenza delle due tradizioni religiose. La moschea celebra la conquista da parte di Solimano, nel 1523.

Uno dei villaggi da visitare assolutamente è Lindos, costituito da un dedalo di minuscole strade e di casette bianche, a pochi metri dalla baia sottostante in cui si trovano bellissime spiagge.

Città vecchia

La città vecchia di Rodi è un centro abitato da più di 2400 anni: fu edificato nel 408 a.C. A partire dal 1300 fu abitato e riedificato dai Cavalieri di San Giovanni, che vi costituirono il palazzo dei Gran Maestri. Questo edificio era l'estrema difesa di quest'ordine dei cavalieri, e attualmente è la sede di due esposizioni permanenti dedicate a Rodi antica e Medievale.

Le spiagge più importanti

Le bellissime spiagge di sabbia Kallithea e Faliraki che si trovano a 10- 15 km dalla città di Rodi. Kallithea si presenta come una baia circondata da grandi pini che nascondono le vecchie strutture termali dell’isola (oggi in disuso). Faliraki è forse la zona più conosciuta, dove soggiorna la maggior parte dei turisti.

Per coloro che cercano la tranquillità consigliamo Kolymbia. Questo centro si trova a circa 25 km da Rodi città e offre al turista tutti i servizi e i comfort di cui necessita, evitando però il “movimento” delle località più rinomate. A Kolymbia ci sono tante baie di sabbia dorata, locali notturni, discoteche, ristoranti e negozi di vario tipo.

Le più belle isole della Grecia

Da sempre la Grecia è una meta turistica molto ambita, soprattutto nel periodo estivo, per la bellezza e il fascino delle tante isolette che fanno da cornice ad un panorama stupendo. La vicinanza dall’Italia, con la possibilità di prenotare un viaggio senza un esborso considerevole per il biglietto, è un vantaggio in più per chi cerca di ottimizzare le proprie spese quando decide di partire.
Oltre alla già citata Rodi, elenchiamo altre isole della Grecia che rapinano l’attenzione per il loro immenso fascino:

  • Naxos: quest’isola delle Cicladi non può non comparire nella classifica delle isole greche più belle. Al panorama meraviglioso, si aggiunge una tradizione storica millenaria;
  • Milos: anche quest’isola fa parte del settore delle Cicladi. Spiagge bianche, mare cristallino e storia da tramandare ai posteri, visto che proprio qui fu rinvenuta la celebre Venere di Milo;
  • Cefalonia: isola da ammirare anche dal punto di vista storico, con la visita alle Caverne di Drogarati e al Museo Archeologico di Argostoli;
  • Santorini: una delle mete turistiche per eccellenza dell’intera Grecia, dove poter restare ad occhi aperti per la bellezza delle spiagge;
  • Paros: isola versatile ed adatta sia alle coppie romantiche che agli amanti degli sport d’acqua, come windsurf e kitesurf;
  • Ios: spiagge dorate e possibilità di divertimento nei pub presenti sono i due assi portanti del turismo di quest’isola;
  • Zante: spiagge, mare cristallino con la particolarità della distesa di uliveti e vigneti, che contraddistinguono questo territorio;
  • Leucade: in quest’isola si trova la spiaggia più bella della Grecia, sentendo l’opinione dei turisti. E’ la spiaggia di Egremni, vero punto di attrazione della zona;
  • Mykonos: basta il nome per suggerire divertimento estremo. Feste tutte le ore e per tutta la notte, spiagge e mare da favola, l’isola è super frequentata dai giovani che arrivano qui solo per divertirsi. Una sorta di Ibiza della Grecia. Da aggiungere la possibilità per gli sportivi di praticare alcune discipline, come jet-ski o il windsurf.

Questo breve catalogo serve a far capire quanto il turismo sia una delle principali industrie della disastrata economia della Grecia, che a fatica sta cercando di risollevarsi dopo il trauma della crisi finanziaria. Di tutti i settori, di sicuro quello turistico è quello che meno ha risentito la crisi, soprattutto le isole più in voga e di moda.



Articolo aggiornato il

Ultimi aggiornamenti

Contatti

Per contattare la redazione del sito Travel scrivere all'indirizzo email lavacanzafaidate@gmail.com

 





 
www.lavacanzafaidate.com di Laura Perconti - email lavacanzafaidate@gmail.com -