City Card Berlino: scopri la città risparmiando!

Berlino è la capitale della Germania, la più grande città della nazione e una Land quindi una città- Stato tedesca. La capitale tedesca è il centro politico, culturale, scientifico e mediatico più importante in Germania. Si trova nella zona ovest del paese e dista 70 km dal confine polacco. La città si estende per circa 900 km quadrati. Il centro della città si trova lungo le rive della Sprea, circondato dagli altopiani di Barnim e Teltow. I laghi sono molto frequentati dai turisti sopratutto nei mesi estivi.

Attualmente la capitale tedesca racchiude una popolazione di circa 3 milioni e mezzo a cui si aggiungono quasi 250.000 stranieri (soprattutto Turchi e Iugoslavi) che la rendono una metropoli dinamica e cosmopolita nel cuore dell'Europa.
Visitare Berlino significa immergersi in un viaggio di diversità e attrazioni diverse: dai festival, all'opera, oltre 50 musei da visitare e un importante giardino zoologico nel centro cittadino.

Clima e temperatura

Il clima la rende visitabile tutto l'anno. Il clima del paese è di tipo moderatamente continentale, caratterizzato da inverni freddi ed estati abbastanza calde. Per avere informazioni relative al clima e alle temperature stagione per stagione, accedi alla pagina: Clima e Meteo Germania.

Cosa vedere a Berlino in 3 giorni

Fra le cose più importanti da vedere, al primo posto sicuramente la famosa Porta di Brandeburgo. Questo importante monumento era situato, durante la guerra fredda, quando esisteva ancora il famigerato Muro, nella terra di Nessuno. Unica fra le 18 porte che consentiva l'accesso alla città ad essere rimasta in piedi, la Porta di Brandeburgo è alta 26 metri e larga 56.

Un'altra importante attrazione, da vedere assolutamente, è Alexander Platz, piazza che prende il nome dallo Zar Alessandro I che nel 1805 visitò la città. Negli anni '70 è stata trasformata per farla assurgere a simbolo della gloria socialista.

Fra le cose da vedere a Berlino non dimentichiamo i numerosi ponti e corsi d'acqua che circondano la città: considerate dunque l'eventualità di fare una gita in barca sotto i fantastici ponti e rilassatevi godendovi i tantissimi corsi d'acqua.

Il Mitte

Il Mitte, termine che in tedesco significa Centro, è una zona fondamentale da inserire nelle cose da vedere a Berlino. Anche se con l'innalzamento del muro perse il suo ruolo di Centro, a partire dagli anni '90 ha ripreso vigore grazie ad una ristrutturazione generale degli ambienti, che portarono alla fioritura di numerosi locali, alberghi e negozi.

Nel Mitte possiamo vedere le tantissime sfumature della città, dai luoghi d'arte ai musei, ai locali legati a ricordi emozionanti.

Fra i musei da vedere, menzioniamo il celebre Pergamonmuseum, situato nell'isola dei musei sul fiume Sprea. La maggior parte delle opere provengono da Pergamo, in Turchia, e fanno parte di una delle collezioni più vaste del mondo.

Ristoranti di cucina tedesca

Per gli amanti della cucina e del mangiar bene, vediamo quali sono una serie di ristoranti consigliati per i palati più fini.
La cucina tedesca non è certamente una delle più leggere, ma è impossibile visitare la città senza gustare le tipiche specialità di un ristorante di Berlino classico.

All'Alt-Luxemburg in Windscheidstrasse 31 troverete le ultime novità della cucina tedesca preparate dallo chef Karl Wannemacher. L'atmosfera che vi accoglierà sarà ricca di calore e simpatica. Il piatto consigliato sono i frutti di mare.

Al Bamberger Reiter sarete serviti da un impeccabile personale, che vi farà gustare una cucina eccellente e piena di fantasia.

Uno dei migliori ristoranti, stando anche ai pareri della critica, è il Die Quadriga Hotel: non perdete uno dei gustosissimi menù serviti dall'efficiente personale.

Cucina internazionale

Se non volete affrontare la cucina tedesca, ecco alcuni ristoranti dedicati alla cucina internazionale.
Borchardt in Französischestrasse 47, offre ottime specialità mediterranee, in particolare menù di pesce dal sapore unico, il tutto in una struttura adatta agli amanti dell'arte.

Al Grand Slam in gottfried von Cramm Weg 47-55, il piccolo lago Hundekehle farà da scenario suggestivo ai vostri pasti, in questo ristorante di Berlino che vi offre menù tipici del nord Europa.

Cucina vegetariana

Per chi non mangia carne le soluzioni non sono certamente quelle che mancano. Fra i più affidabili troviamo il Manna a Prezlauer Berg; tanti piatti vegetariani preparati con prodotti biologici della zona.

Il Samadhi, nella zona della porta di Brandeburgo, offre piatti vegetariani di area del sud-est asiatico: non perdete l' How Mok, preparato con verdure stufate e uova. verdure stufate con uova, pasta di farina di cocco servite in foglie di banana.

Se volete girare, e risparmiare per ciò che concerne trasporti e attrazioni turistiche, tutte quello che avete da fare è conoscere le offerte della City Card Berlino.

Sconti e vantaggi

La Berlin Card permette ai turisti di girare la città con la massima convenienza, grazie a corse gratuite sui mezzi, sconti che possono arrivare anche al 50% e tantissime occasioni di ingressi gratuiti nei principali luoghi di Berlino; potrete usufruire di ore di libera circolazione sull'intera rete dei trasporti, fino ad un massimo di addirittura 72 ore.

Offerta per i possessori della carta

L'abbonamento offre corse libere sui treni S-Bahn, U-Bahn, autobus e tram; sconti fino al 50%, e più di 140 offerte per visite, musei, attrazioni, spettacoli, club, ristoranti.

Inoltre, sono previste 2 offerte speciali al mese, come l'accesso gratuito a guide turistiche, e altri consigli utili per girare la città.

La Welcome Card è infatti composta da un biglietto per i trasporti, ed una guida pratica con tutte le informazioni su dove trovare i luoghi che aderiscono all'offerta e agli sconti.

Costi della carta per Berlino

Per una persona:

  • 48 ore a 17,90
  • 72 ore a 23,90
  • 5 giorni a 30,90

Per un adulto e 3 bambini fino a 14 anni

  • 48 ore a 19,90
  • 72 ore a 25,90
  • 5 giorni a 34,90

Dove acquistarla

E' possibile acquistare la card, consistente in un biglietto per i trasporti e un carnet di buoni sconto, presso i seguenti punti vendita:

  • Infostores (Centri di Informazione Turistica)
  • Biglietterie dei mezzi pubblici locali: BVG, S-Bahn, DB Regio, HVG
  • Aeroporti: Tegel (Lufthansa City Center), Tempelhof (Air Service Berlin), Schönefeld (Lufthansa City Center am Airport)
  • Online all'indirizzo: www.berlin-welcomecard.de

CityTourCard

La CityTourCard Museumsinsel è una variante della convenzionale city card di Berlino. Permette infatti di visitare molti musei gratuitamente e di usufruire di tutti i mezzi di trasporto liberamente.

In particolare, la city tour card Museumsinsel dà la possibilità di entrare gratuitamente in tutti i musei e collezioni dell'Isola dei musei (ad eccezione delle mostre temporanee).

Fra i musei presenti nell'offerta ricordiamo:

  • Alte Nationalgalerie
  • Altes Museum
  • Bodemuseum
  • Neues Museum
  • Pergamonmuseum

Costi della citycard

È possibile acquistarla per le zone tariffarie AB oppure per ABC: nel primo caso, costa 34€ ed è valida 72 ore, nel secondo 36€ e ha la stessa validità.
Oltre all'ingresso nei musei, questa card permette anche di viaggiare su tutti i mezzi pubblici della zona urbana, in maniera completamente gratuita.

Inoltre, grazie a questa city tour card sono previsti numerosi sconti presso i molteplici partner che aderiscono alla card.
Per conoscere i vari partner, basta consultare la brochure informativa che viene data insieme alla City Tour card.

La capitale europea è divisa in zone, dove la A è quella centrale – la parte più visitata –, la B è la periferia e la C comprende le aree esterne. Quest'ultima è interessante soprattutto per il campo di concentramento di Potsdam e l'aeroporto di Sachsenhausen.
In ogni caso è giusto sottolineare che l'ingresso ai musei è generalmente gratuito sino ai 18 anni mentre i trasporti sino ai 6

Dove acquistare

E' possibile acquistarla nei seguenti punti vendita:

  • stazione centrale (Hauptbahnhof)
  • aeroporto di Tegel
  • aeroporto di Schönefeld
  • Zoologischer Garten
  • Alexanderplatz
  • Friedrichstraße

Per tutte le altre informazioni è possibile consultare la brochure online Berlin CityTourCard Museumsinsel

Visitare Berlino in un weekend

La city card è perfetta soprattutto per i turisti che hanno a disposizione pochi giorni e voglio visitare la città.
Ma cosa si può vedere in un week end a Berlino?

La città ha un'anima antica e presenta molte attrazioni interessanti. La maggior parte di queste, come si è accennato, si trovano nella Zona A, il centro città. Un buon punto di partenza è Alexanderplatz, la piazza dedicata all'Imperatore Alessandro I che venne in visita in città nei primi dell'800. Da qui è possibile raggiungere la Torre della Tv, l'edificio più alto del paese e la Fontana di Nettuno. Accanto a questa, si trova il Municipio Rosso, simbolo della città.

Il prossimo quartiere dovrebbe essere il Hackesche Hofe, una zona vissuta all'insegna dell'arte e dell'originalità: molti sono i locali nei quali è possibile fermarsi e bere o mangiare qualcosa ammirando il via vai delle strade.
Poi è la volta della Nuova Sinagoga, che ospita numerose mostre dedicate al difficile connubio che vivono gli ebrei fra passato e presente.

Un ultimo suggerimento: visitate il quartiere di Nikolaiviertel, il più antico della città: risale al 1237. Vi trovate numerosi edifici d'epoca – fra cui una casa superstite del XVIII secolo – e tanti ricordi di secoli prima.

Ma le bellezze della Capitale sono molte. Sicuramente è opportuno pianificare il viaggio prima e il web offre sempre molte risorse gratuite a questo proposito.

Scegliere l'ostello

Gli ostelli sono suggeriti soprattutto a studenti e ragazzi che viaggiano in compagnie non molto numerose, e anche ai turisti che tengano d’occhio il portafoglio e che non hanno problemi a condividere la stanza con altri turisti di tutta Europa e di tutto il mondo.

Gli ostelli sono una sistemazione economica molto diffusa a Berlino, una vasta scelta tra le più ampie d’Europa. La loro convenienza economica non deve ingannare poiché gli standard sono elevati e, oltre alle tipiche camerate, sono a disposizione stanze private. Tutti gli ostelli ormai offrono numerosi servizi e comfort tra i quali l’accesso gratuito ad internet, noleggio di biciclette e possibilità di condividere del tempo con altri ospiti.

La scelta dell’ostello può variare in base alle proprie esigenze di permanenza o di giro turistico che si intende effettuare. In ogni caso, questi tipi di alloggi sono sparsi in tutta la città, quindi in tutti i quartieri delle zone centrali e periferiche. Non bisogna, inoltre, preoccuparsi della distanza dal centro poiché la città è servita da un ottimo sistema di trasporti.
Tra le decine di ostelli presenti in città, possiamo segnalare:

  • Il Flashpacker JETpak è stato eletto Miglior ostello 2008 della Germania. Inaugurato nel 2005, l’anno successivo è stato già considerato il miglior ostello al mondo. Si trova in un quartiere molto frequentato, pieno di ristoranti, pub e caffè. La sua posizione nella città è molto comoda, a due passi dalla stazione e dallo Zoo.

  • Un altro che consigliamo è il Wombat`s CITY Hostel Berlin: posizionato nella zona più alla moda, la rinomata Berlin Mitte, in un quartiere poco distante dai principali centri culturali della capitale Tedesca e dai locali notturni più importanti e ricercati. La presenza di una fermata della Metropolitana lo rende un ostello assai appetibile per chi vuole girare la città senza troppi sforzi.
  • Il Backpacker Apartment Hostel Singer109 è uno degli ostelli più centrali, in quanto si trova nel bel mezzo del quadrilatero più cool della città, ovvero i quartieri di Mitte, Friedrichshain, Prenzlauer Berg e Kreuzberg; è indicato per il turista e per il saccopelista, che troveranno stanze confortevoli adatte anche ad affitti per periodi molto brevi.
  • Nel quartiere Friedrichshain, nella “Germania Est”, sul fiume Sprea si trova il primo ostello galleggiante di Berlino. E’ un vecchio battello ristrutturato ed adattato ad ostello, sicuramente originale. Le accoglienti cabine sono arredate con moquette e mobili in legno, mentre all’esterno si estende una comoda lounge dove godersi un drink.

Prezzi e prenotazioni

I prezzi degli ostelli, purché bassi, possono variare durante l’anno in base alla stagione e alle festività della città. Inoltre, possono proporre delle offerte speciali in particolari occasioni come fiere o eventi di particolare rilievo.

In tutti questi casi, è utile prenotare in anticipo per usufruire della tariffa migliore. E’ possibile prenotare l’ostello on-line tramite vari siti che offrono il servizio, come ad esempio il sito dell’ufficio turistico ufficiale di Berlino, VisitBerlin.de.

Alloggiare in ostello con la tessera HI

A Berlino è possibile alloggiare anche negli ostelli affiliati ad Hostelling International acquistando una tessera individuale da effettuare prima della partenza.

La tessera viene rilasciata da molte organizzazioni e agenzie specializzate in turismo giovanile. In Italia, ci si può rivolgere all’AIG (Associazione Italiana Alberghi per la Gioventù) che ha sede a Roma.

Esistono vari tipi di tesseramento, sia per i giovani che vogliano alloggiare in un ostello in Italia o all’estero, sia per le famiglie con figli minorenni.

La tessera permette di ottenere sconti e agevolazioni oltre che negli ostelli affiliati, anche per l’ingresso ai musei, nei locali, escursioni turistiche, noleggio bici e molto altro.

Hotel: trova la struttura che fa per te!

Per questo motivo è una delle più importanti mete turistiche del mondo, sede di fantastici monumenti testimoni della storia contemporanea, ma anche ritrovo per i giovani proprio per la sua caratteristica versatilità e senso della contemporaneità. Vediamo dunque quali sono le soluzioni migliori per soggiornare a Berlino, facendo una breve panoramica sugli hotel più adatti alle esigenze dei vari turisti.

Hotel di lusso

In particolare ora ci soffermiamo sugli alberghi più lussuosi, destinati ai turisti più esigenti o ai manager e professionisti che non vogliono sfigurare.

Il Radisson Blu Hotel sulle rive del fiume Sprea si trova vicino alla Cattedrale, ad Alexanderplatz e all’Isola dei Musei. Famoso per la presenza del più grande acquario cilindrico, questo hotel di Berlino a otto piani offre anche saune e piscina.

Prezzi a partire da € 175,00

re sullo stesso genere, The Westin Grand è un hotel particolarmente lussuoso, vicino a luoghi come il museo Guggenheim tedesco, Porta di Brandeburgo e Gendarmenmarkt. Le TV offrono canali via satellite. Le camere dispongono inoltre di biancheria da letto di alta qualità, aria condizionata e minibar.

Prezzi a partire da € 157,94

Un altro hotel a 5 stelle è il The Mandala Hotel, nei pressi del Sony Center, Potsdamer Platz e Porta di Brandeburg. Mandala Hotel include un centro benessere e una sauna. In questo hotel di Berlino sono inoltre disponibili un ristorante e una spa con servizi completi, e le camere hanno a disposizione anche lettori DVD oltre a tv satellitari.

Prezzi a partire da da € 158,88

Alberghi economici

Il Winter's Hotel Berlin Mitte am Checkpoint Charlie è un hotel che si trova nel centro vicino ai seguenti luoghi di interesse: Checkpoint Charlieand Museo tedesco della tecnologia. Altre mete interessanti nelle vicinanze includono la Porta di Brandeburgo.

Prezzi a partire da € 45,80

Un altro albergo che consigliamo è il Lindemanss, situato più o meno nella stessa. Oltre a un banco di accoglienza, la struttura Lindemanns offre un bar/lounge, personale poliglotta e accesso wireless a Internet (con supplemento).

Prezzi a partire da da € 58,04

Salendo coi prezzi, fra gli hotel troviamo il Moevenpick Hotel Berlin, sempre in zona centrale. Questo hotel si trova nel centro di Berlino vicino ai seguenti luoghi di interesse: Museo tedesco della tecnologia, Biblioteca di Stato di Berlino e Checkpoint Charlie.



Ultimi aggiornamenti

Contatti

Per contattare la redazione del sito Travel scrivere all'indirizzo email lavacanzafaidate@gmail.com

 

Abbonati ai FEED

Guida alla città di Berlino


La capitale tedesca vanta due strutture moderne e molto efficienti. Gli aeroporti di Berlino sono lo Schönefeld e il Tegel, in continua espansione. Il Tempelhof, storico snodo, non è più attivo dal 2008.
Entrambi i centri sono ben collegati dalla città. Vediamo come.

Il Berlino Tegel

Il principale aeroporto della città attualmente è il Tegel. Il terminal è collegato direttamente all'autostrada A111 urbana di Berlino, ed è servito da alcune ilnee di autobus che lo collegano alle fermate della metro U2 Ernst Reuter Platz, alla fermata U6 Kurt-Schumacher-Platz e alla fermata U7 Jungfernheide e Jakob-Kaiser-Platz.

Tegel è collegato anche alle linee S41 e S42 della ferrovia tedesca, stazioni Beusselstraße e Jungfernheide.

Spostamento da e per il Tegel

Le possibilità per spostarsi da e verso gli aeroporti sono numerose e tutte economiche.

Per quello che riguarda i taxi, è innanzitutto ovvio l'enorme vantaggio dell'assenza di attesa: ci sono sempre, a qualunque ora, vetture a disposizione fuori dai terminal. Il costo di collegamento Centro città – aeroporto è di 15/20 €.

Altrimenti è un'opzione valida il trasporto pubblico. Come si diceva, il Tegel è ben collegato dalla rete stradale, per questa ragione è possibile prendere diversi autobus: il numero 109, il 128, l'X9, il TXL.

Il Berlino – Schonefeld

Lo Schonefeld è attualmente il secondo snodo berlinese, ma la situazione cambierà presto: è infatti in costruzione uno snodo più grande, il Berlino – Brandeburgo, che sorgerò di fianco allo Schonefeld rimpiazzando questo e, probabilmente, anche il Tegel. L'apertura del nuovo fra gli aeroporti di Berlino è prevista per ottobre 2013: si tratterà di un snodo internazionale di grande prestigio.

Raggiungere lo Schonefeld

Questo aeroporto è collegato direttamente al centro dalla linea urbana ferroviaria S-Bahn, linee S45 e S9. Inoltre esistono dei treni Express regionali che permettono di raggiungere il centro in meno di mezz'ora, un tempo ridotto considerato la distanza di 24 km.

Esiste anche una linea, la X7, denominata JetExpressBus che va a collegare l'aeroporto con la stazione metropolitana U7 Rudow.
Per chi vuole viaggiare in pullman, esistono diversi collegamenti con le città circostanti, oltre che con il centro della capitale tedesca. Fra questi, interessanti sono le offerte della Airport Express, una servizio si occupa esclusivamente di collegamento fra l'aeroporto e le città vicine.

Voli low cost

Numerose sono le compagnie che operano voli per gli aeroporti di Berlino.
Ad esempio, Easyjet che propone opzioni d'andata e ritorno a circa 150 €; oppure Lufthansa e Brussels Airlines, i cui prezzi sono sempre sulla stessa fascia.

Il periodo migliore per visitare la città è l'estate – i mesi di luglio e agosto soprattutto – perché la città, svuotandosi dei suoi abitanti, permette ai turisti di visitarla con più calma e meno folla. Si tratta, tuttavia, di periodi dove i voli costano di più a prescindere dalla compagnia.
Si suggerisce quindi, nei limiti del possibile, di prenotare con un certo anticipo oppure di guardare le offerte last minute.

Per altre informazioni più specifiche sui percorsi o bus, è possibile affidarsi ad ottimi portali web come Berlino.com.


 
www.lavacanzafaidate.com di Laura Perconti - email lavacanzafaidate@gmail.com -