State pensando alla prossima vacanza e siete dei grandi sostenitori dell’organizzazione anticipata? Vorreste fare un’esperienza diversa e vi siete imbattuti sui bungalow sul mare ma non sapete bene di che cosa si tratti? Siete nel posto giusto perché abbiamo raccolto tutte le informazioni utili a farvi capire cosa si intenda per bungalow sul mare e non e cosa li differenzi, ad esempio, dalle casette mobili o dai cottage.

I bungalow sono un tipo di alloggio pensato principalmente per le vacanze il cui arredamento, modo di costruzione e isolamento li rendono adatti sia alle zone calde ed è per questo che si hanno bungalow sul mare, sia alle zone fredde.
Tali strutture sono il miglior connubio tra la comodità e la rusticità dell’atmosfera in cui ci si trova, senza però per questo rinunciare alla modernità.
Nella maggior parte dei casi i bungalow sono costituiti da un solo piano diviso in alcune stanze più grandi ed in genere dotati di almeno due camere da letto affinché possano goderne sia famiglie che eventuali coppie di amici ed anche il soggiorno, il bagno e la cucina.
Insomma, si tratta dell’occasione migliore per poter vivere un’esperienza nuova e diversa da quelle potenzialmente offerte in hotel o in tenda.

Cosa portare con sé

Se avete scelto di trascorrere la vostra prossima vacanza in famiglia in un bungalow sul mare vi starete sicuramente chiedendo quali possano essere gli elementi indispensabili da portare con sé.
Soprattutto se siete una famiglia con figli piccoli, l’idea di scegliere un bungalow potrebbe derivare dall’esigenza di mettere da parte i viaggi all’estero, magari in hotel pieni di gente, in favore di luoghi più personali e tra questi emerge sicuramente il bungalow sul mare: un ottimo compromesso tra la vita all’aria aperta e la comodità di essere da soli in modo tale da poter soddisfare a pieno le proprie esigenze.
Per poter riuscire a preparare correttamente tutto l’occorrente prima di partire per la propria vacanza occorre riconoscere le esigenze di ciascuno e stilare una lista per scongiurare qualsiasi dimenticanza.
Per una bella e spensierata vacanza in un bungalow sul mare gli oggetti da non dimenticare, secondo noi, sono i seguenti:

  • Teli mare, ombrelloni, sdraio, creme solari e dopo sole, occhiali da sole, cappelli, bandane e tutti quegli oggetti indispensabili per poter trascorrere al meglio il proprio tempo al mare senza dover magari fare i conti con il troppo sole durante le ore sconsigliate oppure con spiacevoli scottature o mal di testa
  • Accappatoi, asciugamani, carta igienica, prodotti per l’igiene per voi e i vostri figli, per sentirsi proprio come a casa
  •  Medicinali come la tachipirina (per adulti e per bambini) compresse per eventuali mal di gola da aria condizionata o quelle necessarie per il mal di pancia
  • Macchina fotografica per ricordare ogni momento felice da portare con sé in ogni momento

Tra gli oggetti a cui spesso non si pensa vi consigliamo sicuramente un comodo e piccolo portafoglio da spiaggia in modo tale da evitare di portare con sé anche al mare documenti e carte importanti ma inutili in quel momento. 

Come funziona l’affitto di un bungalow

Bungalow sul mare

Quando si sceglie di trascorrere i propri giorni di vacanza in un bungalow sul mare o meno si va anche a scegliere tra la mezza pensione e la pensione completa, come se si trattasse di una formula simile a quella dell’albergo.
In generale sappiate che vi sono degli elementi a cui occorre prestare particolare attenzione e tra questi vi segnaliamo: la richiesta di cauzione che è solitamente pari al 25% del soggiorno; le condizioni di rinuncia o disdetta del soggiorno per evitare di ritrovarsi a pagare un interno soggiorno nel caso in cui non se ne goda; i servizi compresi nel bungalow da cui deriva anche la nostra lista precedente che potrebbe essere utile ma al contempo eccessiva poiché vi sono strutture in cui vengono offerti alcuni accessori come la biancheria.

Il quadro generale italiano vede il fenomeno dei bungalow sul mare o anche in altre località diffondersi ampiamente, soprattutto per la sempre più evidente esigenza e voglia di trascorrere le vacanze con poche e fidate persone, magari immersi nella natura incontaminata.
In generale i prezzi dei bungalow sul mare in Italia si differenziano sulla base della metratura, il numero di locali ed il numero di persone che possono ospitare, ma soprattutto per via di tutti i servizi offerti all’interno della struttura.
Per chi volesse farsi un’idea già adesso di quale potrebbe essere il prezzo per una vacanza più o meno breve in un bungalow sul mare tutto italiano può tranquillamente consultare i vari siti presenti online i quali offrono ad oggi la possibilità di prenotarsi in pochi e semplici gesti.
In linea di massima i prezzi si aggirano intorno ai 100-150 euro a settimana per circa 6 persone, ma possono arrivare anche a 900 euro se ci si trova in località di vacanza più gettonate, in alta stagione e con una notevole gamma di servizi offerti.

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Altri articoli che potrebbero interessarti

Pronto soccorso a Fiumicino: scopri i servizi dell'aeroporto

Pronto soccorso a Fiumicino

L'azienda Aeroporti di Roma è considerata la concessionaria esclusiva che si occupa di gestire e sviluppare il sistema aeroportuale della capitale d'Italia. Ne fanno parte dunque l'aeroporto intercontinentale Leonardo da Vinci di Fiumicino, ed il Giovan Battista Pastine di Ciampino.

Meteo in Cappadocia (Turchia): conosci questo posto suggestivo?

Meteo in Cappadocia (Turchia)

La Cappadocia è una terra magica che si trova nell'Anatolia centrale, in Turchia. Il territorio di questa zona ha un aspetto molto particolare che la rende il luogo perfetto dove ambientare favole e antiche leggende.