Viaggiare rappresenta una delle attività più belle e istruttive da svolgere nell'arco della vita. Che la meta sia una regione vicina o un continente lontano, offre sempre l'occasione per conoscere cose nuove e soprattutto persone nuove e quindi permette una sorta di arricchimento umano. Se poi il continente lontano si chiama Africa, allora si potrà avere il modo di scoprire una terra affascinante e misteriosa, sede di numerose bellezze naturalistiche e popolazioni variegate, ma anche di evidenti contraddizioni. Difatti, al di là del clima in Africa, un viaggio in questi territori arricchirà gli occhi ed il cuore. 

Comunque, prima di affrontarlo, si deve organizzare al meglio, tenendo conto di tanti fattori: dalla meta prescelta (o itinerario da effettuare) alla situazione politico, sociale e sanitaria del luogo da visitare, passando anche per il clima in Africa e, di conseguenza, nella scelta della stagione o del periodo in cui viaggiare. Infatti, uno dei consigli più importanti che viene fornito dalle agenzie di viaggi o tour operator è quello di programmare la partenza ed il soggiorno in periodi miti e quindi favorevoli, in cui si può godere appieno del luogo e delle opportunità che esso offre.

Oggi valuteremo e studieremo attentamente il Clima in Africa, cercando di analizzare il continente nero in tutta la sua grandezza. Valutare la migliore stagione per un viaggio in Africa non è affatto una cattiva idea: esattamente come tutti gli altri continenti, quello africano presenta notevoli diversità fra una zona e un'altra con periodi dell'anno assolutamente sconsigliati (per via dell'eccessivo caldo oppure per la presenza della stagione delle piogge).

In questa sede vengono illustrate le caratteristiche generali del clima in Africa, ma si consiglia di informarsi al meglio sulla tipologia di clima della nostra meta: l'Algeria e il Sud, ad esempio, godono di un clima completamente opposto che implica la necessità di scegliere periodi dell'anno altrettanto differenti.

Il clima dell’Africa è generalmente caldo e secco, ma presenta delle differenze nelle varie zone.
Il nord è condizionato, in parte, dalla presenza del Mediterraneo. La fascia costiera del nord è caratterizzata da inverni umidi ed estate secche; mentre nell’entroterra il clima è desertico.

Quali temperature caratterizzano il clima in Afica?

Le temperature sono semidesertiche intorno al Corno d’Africa e nell’area del Kalahari.
Le alte cime dell’Altopiano Etiopico e del Kilimangiaro sono caratterizzati da un clima di montagna, con temperature elevate.

Più che in altre aree del mondo, il clima in Africa ha una grande influenza sulla popolazione locale. Spesso le variazioni climatiche, come i lunghi periodi di siccità, creano degli eventi calamitosi che hanno delle conseguenze gravissime sulle produzioni agricole, pastorale o forestale e quindi sulle scorte alimentari base dell'alimentazione delle popolazioni africane più povere.

In particolare, possiamo distinguere generalmente il clima in Africa in quattro fasce, simmetriche partendo dall'Equatore: fascia equatoriale (per intenderci, area centrale del continente, Guinea e bacino del Congo); attorno alla prima abbiamo poi quella tropicale (area della Savana); continuando, attorno a quest'ultima abbiamo quella tropicale arida (zona dei deserti del Sahara, nel nord, e del Kalahari, al sud) e, infine, la fascia temperata subtropicale di tipo mediterraneo, che contraddistingue l'Africa del Nord e l'area attorno a Città del Capo, in Sudafrica.

Quando andare

Come si è già anticipato, non esiste una stagione che vada bene per tutti gli stati: ogni viaggio richiede considerazioni differenti di come il clima in Africa possa influenzare la nostra vacanza.

Ad esempio, la parte settentrionale ha un clima mediterraneo, che quindi rende i mesi primaverili i migliori. Si sconsiglia infatti l'estate sia per il caldo sia per la presenza di numerosissimi turisti. Per visitare Algeri, ad esempio, i mesi di febbraio e marzo sono consigliati: le temperature sono assolutamente miti anche se possono variare di molti gradi anche all'interno dello stesso mese. Considerate poi che è presente il fenomeno dell'escursione termica che porta una differenza fra la notte e il giorno di, anche, 10°.

Per quello che riguarda Capo Verde, invece, sono preferibili giugno e luglio: le temperature restano generalmente alte (oltre i 25°) ma c'è meno rischio di trovare il cielo coperto o nuvoloso.

Per visitare il Kenya, invece, è preferibile la stagione secca, quella che va da gennaio a marzo. Il periodo aprile-giugno e ottobre-dicembre costituiscono la bassa stagione: sicuramente trovereste meno turisti, ma il rischio piogge è molto alto. Se la vostra vacanza è stata motivata dall'idea del safari, infine, dovete preferire i mesi da giugno a settembre: il parco Masai Mara, uno dei più importanti dello stato, si popola di moltissimi animali in migrazione.

clima africa

Per quello che riguarda il Sud, per concludere, il mese migliore è ottobre. A sud dell'equatore, infatti, le stagioni sono invertite e quando in Italia è estate, nell'emisfero australe è inverno. Le temperature di ottobre in Sud Africa sono miti – anche se mediamente più calde di quelle nostrane. Il paese non ha una stagione delle piogge per cui può essere comunque visitato tutto l'anno.

Una volta individuato il periodo del clima in Africa migliore per effettuare il soggiorno nel continente nero, in base all'area geografica scelta, si deve mettere in valigia il vestiario maggiormente adatto: in particolare, vestiti leggeri per le zone maggiormente calde o per effettuare escursioni durante il giorno, mentre un abbigliamento un po' piu' pesante per quelle zone che evidenziano temperature fresche o comunque nel caso si effettuassero delle escursioni notturne. Come abbiamo detto, infatti, vi possono essere considerevoli sbalzi termici tra il giorno e la notte, a cui noi europei non siamo abituati. 

Consigliamo, in ogni caso, di controllare il clima in Africa o dello stato d'interesse tramite il portale www.climanelmondo.it che offre un monitoraggio continuo a livello mondiale.

Potrebbe interessarti

Escursione in barca vela sul Lago d'Iseo

Le bellezze in cui ci si può imbattere nel corso di una gita al Lago d'Iseo sono tante e sorprendenti: stabilire un itinerario prima di un viaggio può essere utile per non rimanere disorientati. Si potrebbe cominciare, per esempio, dal parco di Luine, in Val Camonica: si tratta di un parco archeologico (ce ne sono altri sei in questa valle) che permette di osservare incisioni rupestri realizzate migliaia e migliaia di anni orsono.

Clima del Madagascar: ecco quando partire per una vacanza da sogno!

Immagine usata nell'articolo Clima del Madagascar: ecco quando partire per trascorrere una vacanza da sogno!

Il Madagascar si estende su un’area di circa 590mila kmq, un territorio così vasto è caratterizzato da condizioni climatiche differenti influenzate soprattutto dall’altitudine e dalla morfologia del territorio.

Musei gratis a Roma: facciamo chiarezza. Ecco quando e dove andare

 Immagine usata nell'articolo Musei gratis a Roma: facciamo chiarezza. Ecco quando e dove andare

Roma è notoriamente una delle mete turistiche principali e numerosi ogni anno sono i turisti stranieri provenienti da tutto il mondo. Le vie del centro storico si popolano tutto l’anno di guide turistiche italiane autorizzate che portano i turisti in visita per la città. È evidente che la guida turistica debba conoscere perfettamente almeno la lingua inglese – almeno ché non si avvalga dell’aiuto di un interprete turistico.

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Vie ferrate delle Dolomiti di Brenta: ecco qualche consiglio utile

Si trova in provincia di Trento l’unico gruppo dolomitico che sorge ad ovest del fiume Adige. Si tratta delle Dolomiti di Brenta, una sottosezione delle Alpi Retiche meridionali, che si sviluppa per circa 40 km da nord a sud e per circa 12 km da est a ovest all’interno del parco naturale Adamello-Brenta.

Noleggiare una barca: quali sono i vantaggi

barca.jpg

Capita a molti proprietari di acquistare le barche per poi non utilizzarle, un peccato considerato l’investimento notevole compiuto inizialmente per l’acquisto e anche per la manutenzione. Un bene insomma che non viene sfruttato per come si crede nonostante ci siano molte attività e destinazioni divertenti da raggiungere e godere con la barca, si pensi alle passeggiate estive del fine settimana.

Destinazione Vacanze: il litorale abruzzese e Giulianova

Il litorale abruzzese è senz’altro una destinazione esotica per le vacanze, perché coniuga il fascino, la tranquillità e l’atmosfera degli atolli nel Pacifico con i servizi, gli alberghi, l’intrattenimento e la vivacità delle località più glamour.

Leggi anche...

Viaggio in Sicilia: cosa vedere e dove andare per godersi l'Isola

Immagine usata nell'articolo Viaggio in Sicilia: cosa vedere e dove andare per godersi l'Isola

La Sicilia, la più grande isola e vanto turistico del Bel Paese. Culla di storia e natura, di colori e profumi è di certo una delle mete più complete per un viaggio: probabilmente non basterebbero mille pagine per elencare tutte le meraviglie siciliane che varrebbe la pena visitare.

Leggi anche...

Località sciistiche italiane: le mete più importanti al mondo!

In Italia, ogni appassionato di sport invernale sa quale siano le località sciistiche migliori da battere per seguire la traiettoria della neve che più lo soddisfi. Passiamo in rassegna le località del nostro paese e quelle più interessanti nel mondo

Leggi anche...

Clima del Brasile: cosa mettere in valigia?

Il Brasile occupa un territorio molto vasto, pari a 20 volte la grandezza del territorio italiano. Per tale ragione non è possibile parlare di un clima unico per tutto il paese.

Go to Top