I viaggi in Polinesia sono dei viaggi paradisiaci in delle zone tropicali per eccellenza: permettono al turista di immergersi in un ambiente splendido caratterizzato dalla natura incontaminata.

Quale isole polinesiane scegliere?

Di solito la meta dei viaggi in Polinesia è una tra le seguenti isole: Bora Bora, Moorea, Rangiroa, Tahiti, Tetiaroa, Huanine, luoghi meravigliosi per chi desidera staccarsi completamente dalla routine e dalla vita italiana. In queste terre, la natura prevale su tutto; il blu dell’Oceano Pacifico riposa gli occhi e lo spirito ad un solo sguardo.

Di solito conviene affidarsi a grandi tou operator che offrono strutture dotate dei più moderni comfort agli ospiti che soggiornano in uno degli atolli corallini.

I tour operator a cui affidarsi

SouthSide è un tour operator specializzato in viaggi nel Sud del mondo, quindi viaggiPolinesia. Kia Ora Viaggi propone offerte su misura e una buona soddisfazione del cliente in termini di servizi offerti e qualità/prezzo.

Kuoni è un tour operator presente sul mercato italiano da più di 30 anni che da molti anni viene premiato come "World’s Leading Tour Operator" riconoscimento a livello mondiale per la migliore attività in campo turistico.

Il clima in Polinesia

Le isole della Polinesia offrono un clima tropicale, affascinante e piacevole allo stesso tempo. L’estate va da novembre ad aprile con temperature più calde ed umide mentre l’inverno parte a maggio fino ad ottobre, con un clima più asciutto e con temperature più basse rispetto all’estate. La temperatura media è sempre intorno ai 27°. Se si vuole programmare una vacanza, è bene conoscere nei dettagli la situazione metereologica, evitando quindi la cosiddetta stagione delle piogge, che in queste isole oscilla tra novembre e metà marzo. Di conseguenza, è consigliabile partire da aprile ad ottobre, periodo in cui si potrà godere dell’infinita bellezza paesaggistica del territorio.
Secondo la ricerca condotta dall’Osservatorio One! Travel Experience, la Polinesia sta mantenendo negli ultimi anni il trend di visitatori e turisti che partono dall’Italia, soprattutto da parte delle coppie di sposi che decidono di passare qui il loro viaggio di nozze. Queste isole rappresentano il top della macro-area che comprende anche Australia, isole Hawaii e appunto l’Arcipelago Polinesiano. Una conferma quindi del fascino che riveste questo posto, che coniuga spiagge, sole, relax, contatto con la natura e splendido paesaggio da ammirare con stupore. Un luogo perfetto per staccare la spina dalla realtà quotidiana e per vivere un’esperienza unica al mondo.

Precauzioni nei viaggi

Di seguito elenchiamo una serie di misure da prendere se si programma una vacanza da queste parti:

  • Evitare di girare di sera nella zona di Papeete, soprattutto in alcuni quartieri considerati “a rischio”;
  • La situazione della sicurezza è tuttavia sotto controllo, con l’Arcipelago Polinesiano che non riscontra particolari fenomeni di criminalità;
  • Necessario essere in possesso del passaporto. Siccome la maggior parte delle tratte verso la Polinesia Francese passa per gli Stati Uniti, è bene conoscere nel dettaglio le norme che regolano l’arrivo negli USA (ad esempio passaporto con chip elettronico, a lettura ottica, a lettura ottica con foto digitalizzata).
  • E’ possibile recarsi presso l'isola di Mangareva solamente se si viene autorizzati dall’Amministratore delle isole Gambier.
  • Consigliato registrare i propri dati sul portale web DoveSiamoNelMondo.

Le temperature di Bora Bora

Bora Bora è un'isola dell'arcipelago delle Isole Sottovento, a loro volta parte delle Isole della Società situate nell'Oceano Pacifico. Fa pare della Polinesia francese e comprende l'omonimo comune – il cui capoluogo è Vaitape – e l'atollo di Tupai, poco distante.

Il clima di Bora Bora è un clima mite, costantemente influenzato dai freschi venti Alisei del Pacifico ed è caratterizzato da due principali stagioni metereologiche: la stagione delle piogge e la stagione secca. La stagione delle piogge si sviluppa da novembre a aprile ed è caratterizzata da precipitazioni quasi quotidiane, mentre la stagione secca interessa i mesi che vanno da maggio a dicembre e presenta giornate miti con temperature tra i 25° ed i 28°.

Il clima presenta una temperatura media intorno ai 27°C, mentre la temperatura dell'acqua si aggira intorno ai 26°C. Le temperature scendono molto raramente sotto i 20°.
Le isole polinesiane vengono distinte in alte e basse.

Bora Bora è una delle isole polinesiane alte ed è caratterizzata dalla presenza di aspri picchi di origine vulcanica.
La vegetazione è rigogliosa e caratterizzata dall’alternarsi di spiagge con sabbia nera (di origine basaltica) e spiagge bianche di sabbia corallina. Su quest’ultime crescono rigogliose palme da cocco, bambù giganti e pini australiani.
La fauna della Polinesia in generale, è ricca di specie di pesci, coralli, testuggini e molti altri animali, costituendo una sorta di paradiso per gli studiosi di etnologia o semplici appassionati.

In base al clima di Bora Bora, il periodo migliore in cui recarsi nell'isola è ottobre. Inoltre è consigliabile evitare i periodi super affollati di natale e ferragosto.

In base al clima, il periodo migliore in cui recarsi a Bora Bora è forse ottobre. Inoltre è consigliabile evitare i periodi super affollati di natale e ferragosto.

La vita su Bora Bora

L'isola ha una storia particolare. Ha ospitato, come molti altri arcipelaghi del Pacifico, avamposti americani ma non è mai stata teatro di guerra per cui la sui bellezza è rimasta sempre intatta.

L'isola è costituita in sostanza da un'enorme laguna formatasi attorno ad un vulcano estinto. La maggior parte della popolazione – molto numerosa in rapporto alle altre isole vicine – vive nel capoluogo, l'unica vera città.

Cosa fare sull'isola? Le possibilità sono molte e quasi tutte riguarda attività sportive da fare in spiaggia o nei sentieri, sempre possibili anche grazie allo splendido clima.
Innanzitutto, è possibile immergersi e praticare lo snorkeling: esistono molti diving presso i quali è pure possibile dar da mangiare a razze e mante. La fauna attorno all'isola è qualcosa di meraviglioso e una gita subacquea di certo non vi deluderà.

Esplorare l'isola

È poi possibile esplorare l'isola a piedi, in bici o con un 4x4. Vi sono molto cose da vedere. Ad esempio, i sette cannoni che gli americano hanno lasciati qui, sparsi sull'isola, che costituiscono spessissimo il punto di riferimento per feste improvvisate (sia dai turisti che anche dalla popolazione locale).
È ancora possibile scalare il vulcano. Qui si consiglia l'aiuto di una guida, visto che il percorso è difficile e accidentato. Dalla cime della vetta, lo spettacolo è meraviglioso.
E poi tanto relax in una qualsiasi delle spiagge dell'isola, che sono tante e, se si cerca per bene, anche non troppo affollate.

Una delle difficoltà di questo vacanza, infatti, è il suo costo: la Polinesia è da sempre conosciuta come una meta molto cara.
Esistono numerosi resort sull'isola che hanno prezzi abbastanza alti, ma lo è anche la qualità del servizio: si parte dai 200€ a notte e si può superare il migliaio.

Anche locali e ristoranti hanno prezzi abbastanza alti ma sono sempre caratterizzati da un'alta qualità sia nel servizio che nei piatti.



Potrebbe interessarti

Costo del biglietto a Gardaland: attrazioni, giochi e show per grandi e piccini!

Il parco Gardaland si trova a Castelnuovo del Garda, in provincia di Verona, e offre tante attrazioni in grado di soddisfare i gusti di grandi e piccini.

Leggi tutto...

Vaccinazioni per Zanzibar: cosa prendere prima del viaggio

Prima di recarsi a Zanzibar, così come in altri paesi tropicali e dell'Africa in genere, è bene conoscere quella che è la situazione sanitaria, e se è il caso di effettuare particolari vaccinazioni prima della partenza.

Leggi tutto...

I prezzi dell'Italia in Miniatura di Rimini

Nei pressi di Rimini esiste da tantissimi anni uno dei parchi di divertimento tematici più famosi d'Italia, utile anche a chi vuole imparare tante cose sul nostro paese: l'Italia in Miniatura.

Leggi tutto...

Il Clima alle Seychelles: il periodo migliore per visitarle?

Il clima alle Seychelles e’ facilmente descrivibile, si tratta di un clima sempre caldo e costante durante tutto l’anno. Per essere più precisi si può definire il clima Seychelles come un clima tropicale ed umido.

Leggi tutto...

Tour fra i castelli della Loira: segui i nostri consigli!

Litorali mozzafiato, patrimonio culturale di indubbio valore, città animate da un romanticismo di fondo, e tanta tanta natura. La Francia è questo e molto altro: una meta prediletta dai turisti provenienti da tutta Europa! Una delle sue località più visitate e meta di interessanti tour è la Valle della Loira, che tra la cittadina di Blois, il complesso di Chenonceau e gli altri castelli tipici, dà modo di poter trascorrere una vacanza davvero magica!

Leggi tutto...

I più condivisi

Clima Venezuela: temperature e meteo della regione

Il clima del Venezuela cambia a seconda della regione. In linea generale, il clima Venezuela è di tipo Tropicale caratterizzato da due stagioni: la stagione secca e quella delle piogge.

Leggi tutto...

I Monsoni: tutte le informazioni sulle regioni monsoniche

Spesso se ne sente parlare nei documentari naturalistici televisivi oppure, purtroppo, in occasione di eventi drammatici, quali cicloni o tifoni che colpiscono alcune aree geografiche dell'Asia, tuttavia i Monsoni rappresentano un evento climatico consueto, a cui diverse popolazioni ormai sono abituate. Il loro nome deriva dalla lingua araba ed in particolare dal termine "Mawsim" (traducibile in Italiano con "stagione"), per indicare proprio la caratteristica stagionale di questo fenomeno climatico assai particolare. Cerchiamo di capire meglio in cosa consistono.

Leggi tutto...

Clima USA: 9 aree climatiche negli Stati Uniti d'America

L'America, così come tutte le grandi nazioni, presenta un'interessante varietà di situazioni climatiche. Il clima degli USA viene generalmente diviso in nove zone, di cui presentiamo una breve descrizione.

Leggi tutto...

Il meteo di Kiwengwa a Zanzibar: la spiaggia per antonomasia

L'isola di Zanzibar è una delle mete turistiche più ricercate negli ultimi anni, a causa della vicinanza con gli stati africani più suggestivi come Kenya e Tanzania, sia per le magnifiche spiagge.

Leggi tutto...

Clima Turchia: le caratteristiche

La Turchia è uno stato formato dalla parte estrema orientale della Tracia e dalla penisola dell’Anatolia, è bagnata a nord dal Mar Nero, a sud dal Mar Mediterraneo, a ovest dal Mar Egeo e a nord ovest dal Mar di Marmara.

Leggi tutto...

Leggi anche...

In vacanza tra le isole greche: ecco alcuni consigli

La vacanza estiva in Grecia è una tra le preferite da tanti viaggiatori italiani. Del resto come non appassionarsi alle tante piccole isole del mar Egeo o alle numerose città ricche di storia e di tradizioni.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Vie ferrate delle Dolomiti di Brenta: ecco qualche consiglio utile

Si trova in provincia di Trento l’unico gruppo dolomitico che sorge ad ovest del fiume Adige. Si tratta delle Dolomiti di Brenta, una sottosezione delle Alpi Retiche meridionali, che si sviluppa per circa 40 km da nord a sud e per circa 12 km da est a ovest all’interno del parco naturale Adamello-Brenta.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Meteo Sud Africa: quando partire?

Il meteo in Sud Africa è vario perchè condizionato da tre fattori: dalla vasta estensione territoriale, dall’altitudine e dalla vicinanza con il mare. Infatti, questo esteso territorio è costituito da montagne, praterie, steppe, boscaglie, deserti di sabbia rossa e pianure costiere.

Leggi tutto...
Go to Top