Le Maldive rappresentano tra le mete turistiche maggiormente sognate dagli Italiani e, per quei pochi fortunati che se lo possono permettere, sono la località preferita dove passare qualche giorno di vacanza durante l'anno, per fuggire dallo stress lavorativo e dal consueta quotidianità presente nelle nostre città. Queste isole, situate nell'Oceano Indiano e a Sud-Ovest dell'India, sono un vero e proprio paradiso terrestre in cui potersi rilassare, grazie a delle spiagge bellissime e ad un mare cristallino splendido.

D'altronde, nonostante una lunga storia fatta di dominazioni straniere (dagli Europei agli Arabi) che fecero di queste isole, nei secoli precedenti, un importante avamposto commerciale, l'economia del Paese si basa essenzialmente sul turismo e sulle bellezze naturali e paesaggistiche che esso riesce ad offrire. Infatti, in tutto l'arcipelago sono presenti numerosi resort in cui vi soggiornano ogni anno migliaia di turisti, soprattutto provenienti dall'Europa.

Tuttavia, come ogni altra località di vacanza, è importante conoscerne il clima alle Maldive, prima di organizzare un qualsiasi eventuale soggiorno, per evitare di prenotare una vacanza in un periodo poco indicato. Cerchiamo quindi di scoprire quando è consigliabile partire per questa suggestiva meta e magari cosa portare in valigia a livello di vestiario.

Il clima alle Maldive è di carattere tropicale e condizionato dalla presenza dei monsoni. I venti monsonici caratterizzano due stagioni: l’inverno asciutto e l’estate umida.

Il monsone che soffia da nord-est, tra novembre e aprile, causa un inverno secco con piogge deboli e poco frequenti. Per il resto dell’anno, da maggio a novembre soffia il monsone di sud-ovest che porta piogge frequenti e torrenziali. In questi mesi dell’anno il clima alle Maldive è caratterizzato da raffiche di vento che soffiano per settimane e che raggiungono i 40 nodi. Il clima alle Maldive in questo periodo influenza anche le correnti marine, il mare risulta sempre molto agitato. Fortunatamente le Maldive non sono soggette ad uragani, come l’intera fascia tropicale equatoriale, ma nel periodo in cui cambia il monsone (maggio e fine novembre) si scatenano forti temporali con raffiche di vento che perpetuano anche per giorni.

Temperature medie della zona: quando partire per il viaggio

Le temperature oscillano tra i 28° ed i 30° durante l’anno. Il clima alle Maldive registra lievi escursioni giornaliere ed annuali. I mesi più caldi sono marzo e aprile in cui si raggiungono anche i 35°. La continua presenza dei venti monsonici attenua l’umidità ed il calore facendo si che anche i mesi più caldi presentino un clima alle Maldive piacevole. La temperatura media dell’acqua è di 26° - 28°. Questo livello di temperature non si abbassa neanche quando fa brutto tempo, non allontanandosi mai sotto la soglia appena descritta.

Quando visitare le isole in base al clima alle Maldive: nuotare nel mare cristallino e godersi il sole e le spiagge

Clima alle Maldive

Il clima alle Maldive rende ideale il soggiorno sugli atolli durante il periodo tra dicembre e aprile, quando soffia il monsone di nord-est. I mesi di marzo e aprile sono sicuramente i migliori per visitare le belle spiagge poiché la temperatura oscilla tra i 27° e 31° e la temperatura dell’acqua si aggira intorno ai 28°. Il tasso di umidità è del 70%, ma la presenza del mare mitiga l’afa.

Nei mesi tra maggio e novembre, il monsone di sud-est porta frequenti e violenti acquazzoni e mare mosso e rende impossibile le immersioni subacquee e lo snorkeling. Per quanto riguarda i periodi più “sensibili” per le ferie degli italiani, come le feste natalizie, di Capodanno e quelle d’agosto, questi periodi sono equivalenti sotto il profilo metereologico del clima alle Maldive: questo basta per dire che ci sono stagioni dell’anno più favorevoli per visitare questo favoloso luogo. Da considerare poi la variabile del tempo a disposizione: se si ha solo una settimana, nel limite del possibile si deve cercare di evitare quei periodi dove si può incontrare il cambio di stagione con 3-4 giorni di forti precipitazioni.

Clicca qui per visualizzare il sito ufficiale del Dipartimento di Metereologia delle Maldive.

Cosa portare in valigia durante la vacanza: preparare la valigia per il volo

Clima alle Maldive

Considerando il clima alle Maldive descritto, è consigliabile portare con sé dei vestiti leggeri ed un felpa sempre di tipo leggero per la sera, a cui abbinare anche un foulard in caso di brezza. Inoltre, in valigia è sempre bene inserire un ombrello oppure un impermeabile sottile, nell'evenienza si fosse colti dalla pioggia. Per la spiaggia è preferibile dotarsi anche di crema solare ed occhiali da sole, mentre per coloro che vogliono praticare un pò di snorkeling e vedere la barriera corallina non dimenticare l'attrezzatura relativa, oltre a delle scarpe adatte. 

Una vacanza per single o per famiglie? Considerare il costo

Secondo una ricerca pubblicata dall’Huffington Post, queste isole sono tra i dieci posti più scelti dai turisti single in vacanza. Al primo e al secondo posto spiccano Formentera ed Ibiza mentre le Maldive sono al quinto posto di questa speciale graduatoria, etichettato come un viaggio assolutamente da non perdere. Le altre mete più ambite dai single sono Santorini, Isole Canarie, Barcellona, Praga e Caraibi. Luoghi dove abbinare il fascino del posto al divertimento più sfrenato, due tipiche variabili da sempre in cima alla lista dei pensieri di chi vuole organizzare una vacanza da non fidanzato.

Potrebbe interessarti

Etnaland e le sue attrazioni, uno dei migliori parchi divertimento siciliani

Etnaland e le sue attrazioni

Nato dal 2001 per rivalutare il parco faunistico adiacente, Etnaland è uno dei parchi acquatici più rinomati della Sicilia, e si trova a pochi chilometri da Catania.

Clima in Marocco: scopri le temperature del paese!

Immagine usata nell'articolo Clima in Marocco: scopri le temperature del paese!

Il clima in Marocco è vario a seconda della regione, in linea generale il clima in Marocco può essere definito clima continentale con precipitazioni non troppo intense nell’entroterra e di tipo mediterraneo lungo le coste.

Vacanze in camper, come organizzare il viaggio perfetto

vacanze in camper

Per le persone che decidono di fare le vacanze in camper è necessario curare con la massima attenzione ogni dettaglio, incluso il periodo prescelto per la partenza. 

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Il Clima alle Bahamas: cosa mettere in valigia? Te lo spieghiamo noi

Immagine utilizzata nell'articolo Il Clima alle Bahamas: cosa mettere in valigia? Te lo spieghiamo noi

Le Bahamas sono uno stato insulare che appartiene all'America Centrale. L'arcipelago è formato da più di 700 isole di forma e grandezza diversa, a poca distanza da paradisi quali Cubai Caraibi e la Florida.

Tarragona: per una vacanza in spiaggia “panem et circenses”

Immagine usata nell'articolo Tarragona: per una vacanza in spiaggia “panem et circenses”

Una città assolutamente da visitare della Spagna, in cui la storia e l’arte si sono fusi nella vita quotidiana, è Tarragona sulla costa Daurada. La città gode del clima temperato e mite tipico delle zone che si affacciano sul Mar Mediterraneo. Inoltre la località offre bellezze uniche e particolari tanto che l’insieme archeologico della città catalana è stato definito Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Monsoni: tutte le informazioni sulle regioni monsoniche

monsoni

Spesso se ne sente parlare nei documentari naturalistici televisivi oppure, purtroppo, in occasione di eventi drammatici, quali cicloni o tifoni che colpiscono alcune aree geografiche dell'Asia, tuttavia i Monsoni rappresentano un evento climatico consueto, a cui diverse popolazioni ormai sono abituate. Il loro nome deriva dalla lingua araba ed in particolare dal termine "Mawsim" (traducibile in Italiano con "stagione"), per indicare proprio la caratteristica stagionale di questo fenomeno climatico assai particolare. Cerchiamo di capire meglio in cosa consistono.

Leggi anche...

Camping sul mare, ecco perché scegliere queste mete

camping sul mare

Dopo aver trascorso un periodo invernale occupati con lavoro e diversi impegni, sia casalinghi che professionali, si ha voglia di passare qualche giorno estivo all’insegna del relax e del divertimento, in compagnia di amici, famiglia o del partner. Alcuni scelgono le mete di montagna e magari il soggiorno presso qualche hotel, mentre altri preferiscono il mare e installarsi in qualche camping all’aria aperta vicino ad esso. Ciascuna scelta evidenzia vantaggi e svantaggi e spesso questa si basa su necessità proprie o altrui.

Leggi anche...

Località sciistiche in Italia: ecco le le mete più importanti al mondo!

Località sciistiche in Italia

In Italia, ogni appassionato di sport invernale sa quale siano le località sciistiche migliori da battere per seguire la traiettoria della neve che più lo soddisfi. Passiamo in rassegna le località del nostro paese e quelle più interessanti nel mondo

Leggi anche...

Clima in Thailandia: ecco il periodo migliore per un viaggio

Clima in Thailandia

Il clima in Thailandia è tropicale monsonico. Tuttavia a causa della sua conformazione geografica, la Thailandia, abbracciando ben 16° di latitudine, ha il clima più vario di tutto il Sud-Est asiatico. Il clima Thailandia è influenzato dai venti monsoni che originano tre stagioni meteorologiche a nord, ad est ed al centro, e due sole stagioni nell’area meridionale.

Go to Top