Oggi parliamo di fattori climatici e di tutti gli elementi da considerare in un viaggio. Il clima, cosi come la temperatura o le precipitazioni, può influenzare molto la vita, anche quotidiana, di un paese.

D'altronde, sebbene vi siano molteplici tipologie di clima in varie aree del pianeta, in questi ultimi anni tali tipologie si stanno sempre più modificando, determinando situazioni non consuete per i loro territori e conseguenti fenomeni climatici inattesi o particolarmente gravi. E, come detto, questi ultimi possono non solo influenzare la vita di una determinata area geografica, ma anche le attività di questa.

Basti pensare alle alluvioni che possono mettere in crisi un apparato produttivo industriale di un territorio, con conseguenze negative anche su un'intera economia nazionale che magari su quell'apparato basava la maggior parte dell'attività commerciale del Paese stesso. Se, invece, si dovesse considerare la graduale desertificazione di alcuni territori, questo potrebbe portare in un futuro non molto lontano ad un'emigrazione di persone di quei territori verso aree più ospitali, con conseguenze socio-economiche davvero pesanti.

Di conseguenza, oltre alle risorse idriche ed energetiche, anche il clima può essere considerato un fattore strategico determinante per le sorti di un'area geografica e, in generale, per gli equilibri politico-economici del pianeta. Il combattere i fattori che sono alla base dei cambiamenti climatici acclarati in atto rappresenta una delle sfide che i singoli Stati sono chiamati ad affrontare per evitare che proprio tali cambiamenti possano ritorcersi contro la stessa umanità.
Comunque, il termine "clima" tende a includere anche diversi fattori ed elementi che influenzano un ambiente o territorio geografico e la sua diversità è determinata proprio dalla varietà di questi fattori od elementi. Partendo dalla classificazione ed esposizione delle diverse tipologie del clima, si può passare ad una migliore comprensione sia dei fattori che degli elementi climatici che ne sono alla base.

Esistono diverse classificazioni per descrivere le caratteristiche climatiche di una zona geografica.

Tipologie di clima

In linea generale possiamo distinguere sul pianeta i seguenti tipi di clima:

  • Clima alpino
  • Clima continentale
  • Clima desertico
  • Clima steppico
  • Clima nivale
  • Clima temperato
  • Clima equatoriale
  • Clima mediterraneo
  • Clima polare
  • Clima subtropicale
  • Clima tropicale
  • Clima oceanico
  • Clima subartico

Con il termine “elementi climatici” si indicano gli eventi fisici misurabili che possono influenzare il clima di una data area geografica. Il fatto che tali fenomeni siano misurabili è fondamentale; la misurazione viene effettuata dalle stazioni meteorologiche. Gli elementi sono:

  • temperatura;
  • umidità (tasso);
  • Intensità, durata e frequenza delle precipitazioni;
  • pressione;
  • intensità e durata delle radiazioni solari;
  • nuvolosità;
  • velocità, direzione, raffiche del vento.

Per chi volesse può dare uno sguardo ai consigli sulla sicurezza dati dal Governo.

Uno sguardo sul clima

Immagine usata nell'articolo Fattori climatici: tutti gli elementi da considerare in un viaggio!

I fattori climatici sono l’insieme dei fattori che fanno variare gli elementi climatici. Essi si differenziano tra:

  • fattori climatici zonali, che producono variazioni regolari dall'equatore ai poli,
  • fattori geografici, che si presentano in modo differente in ogni località.

Quelli di tipo zonale sono:

  • la latitudine;
  • l’effetto serra;
  • la circolazione generale atmosferica, cioè gli scambi di calore tra aree calde e regioni più fredde.

I fattori geografici che influenzano gli elementi climatici e quindi il clima di un’area del pianeta sono:

  • l’altitudine. Aumentando l’altitudine, decresce la pressione e il tasso d’umidità, le temperature si abbassano e aumentano l'irraggiamento solare e, fino a una certa quota, i fenomeni di precipitazione;
  • le catene montuose, che bloccano i venti;
  • la vicinanza al mare. La presenza del mare mitiga le temperature e il clima;
  • le correnti marine, che influenzano il clima delle coste;
  • la vegetazione. Oltre alla flora, anche la fauna;
  • l’attività umana che può apportare cambiamenti all'ambiente naturale e agli ecosistemi;
  • i raggi solari più o meni forti e diretti.

Accordo sul clima: obbligatorio trovare un punto d’accordo

Il clima è una variabile troppo importante che i Paesi dovrebbero tenere a mente per trovare un accordo comune evitando l’innalzamento dell’emissione dei gas serra e il conseguente aumento delle temperature. E’ stata la Nasa a lanciare l’ultimo allarme: nel 2014 si è registrata la temperatura media più alta da quando vengono registrati questi valori, ossia dal 1880.

Un record quindi che ha battuto un archivio di 135 anni, con il 2014 che si erge in cima alla stagione più calda mai verificatesi in passato. I segnali tuttavia erano inequivocabili: in Italia, a novembre, si andava ancora in giro con giacche leggere e le temperature, prima del gelo post natalizio, non avevano mai gettato un allarme di freddo nelle coste italiche. Per non parlare dell’estate anomala, che ha visto un pessimo luglio dove gli stabilimenti balneari hanno avuto grandissime difficoltà ad andare avanti per via del calo delle prenotazioni (un esempio su tutti, Rimini) dovute all’incertezza del tempo, con la conseguenza che l’estate si è prolungata oltre settembre.

Qui non basta più parlare del classico mantra “non esistono più le stagioni di una volta” ma i leader dei Governi devono incontrarsi intorno in un tavolo perchè ne va della salvezza e della salute del Pianeta intero. La stessa Nasa ha ammesso che l’innalzamento delle temperatura è causato anche dall’attività dell’uomo, che per esempio nello bruciare combustibili fossili stimolano un aumento del diossido di carbonio, un particolare gas serra. Tutto ciò porta dunque ad aumento delle temperature degli oceani e della Terra. Tra le zone nel mondo dove si è registrato un consistente rialzo delle temperature, si segnalano diversi territori dell’Europa mentre negli Stati Uniti il valore è rimasto sotto la media. Prima del record del 2014, l’anno più caldo era stato il 2010, appena quattro anni fa, a testimonianza di un fenomeno che purtroppo si ripete ad intervalli brevi. Ciò che ora serve è un vasto accordo tra i Paesi più influenti del Pianeta per ridurre l’emissione dei gas serra e portare quindi ad una tutela della Terra; scherzando troppo con il fuoco, c’è il rischio di bruciarsi. I sei miliardi di persone che popolano il Pianeta non possono subire questa sorte.

Di conseguenza, si devono mettere da parte gli interessi economici e nazionali per fronteggiare un'emergenza che al momento può essere ancora affrontata, ma che col passare del tempo è destinata a superare un punto di non ritorno, superato il quale non potranno che determinarsi trasformazioni ambientali, sociali ed economiche, al momento solo immaginabili nella loro gravità. 

Potrebbe interessarti

Rimborso sul ritardo dell’aereo: cosa deve essere considerato?

Viviamo in un periodo storico in cui i viaggi in aereo sono diventati di routine: negli ultimi 20anni, infatti, il trasporto aereo ha registrato una crescita esponenziale, frutto anche dell'arrivo delle compagnie low-cost che hanno di fatto reso gli spostamenti per via aerea accessibili per tutti. Con l'aumento del traffico e delle compagnie da gestire è stato inevitabile un incremento delle problematiche a carico dei passeggeri, che spesso devono fare i conti con ritardi e cancellazioni dei voli.

Leggi tutto...

Musei gratis a Roma: facciamo chiarezza. Ecco quando e dove andare

 Immagine usata nell'articolo Musei gratis a Roma: facciamo chiarezza. Ecco quando e dove andare

Roma è notoriamente una delle mete turistiche principali e numerosi ogni anno sono i turisti stranieri provenienti da tutto il mondo. Le vie del centro storico si popolano tutto l’anno di guide turistiche italiane autorizzate che portano i turisti in visita per la città. È evidente che la guida turistica debba conoscere perfettamente almeno la lingua inglese – almeno ché non si avvalga dell’aiuto di un interprete turistico.

Leggi tutto...

Clima Venezuela: temperature e meteo della regione

Il clima del Venezuela cambia a seconda della regione. In linea generale, il clima Venezuela è di tipo Tropicale caratterizzato da due stagioni: la stagione secca e quella delle piogge.

Leggi tutto...

Il Clima alle Mauritius: quando ti conviene visitare questo luogo meraviglioso?

Immagine usata nell'articolo Il Clima alle Mauritius: quando ti conviene visitare questo luogo meraviglioso?

Da diversi anni sono considerate una delle mete turistiche migliori da visitare per vacanzieri italiani ed europei in generale, le Isole Mauritius rappresentano un vero e proprio paradiso terrestre per coloro che vogliono rilassarsi in un ambiente naturale bellissimo e selvaggio, tuttavia senza rinunciare a diversi comfort.

Leggi tutto...

Clima italiano: ecco tutte le informazioni

Il clima viene definito come l'insieme delle condizioni atmosferiche (temperatura, umidità, pressione, venti...) medie che caratterizzano una determinata regione geografica come l'Italia, ottenute da rilevazioni omogenee dei dati per lunghi periodi di tempo, determinandone la flora e la fauna, influenzando anche le attività economiche, le abitudini e la cultura delle popolazioni che vi abitano.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Clima temperato: ecco dove è possibile trovarlo

Immagine usata nell'articolo Clima temperato: ecco dove è possibile trovarlo

Il clima temperato caratterizza le aree dell’emisfero che si sviluppano tra le latitudini 30° e 60°. Il clima temperato ha due stagioni ben distinte (l’inverno e l’estate) mentre la primavera e l’autunno possono essere considerate stagioni di transizione. Il clima temperato si estende su aree geografiche molto diverse le une dalle altre e per questo può essere suddiviso in microclimi.

Leggi tutto...

Clima in Tunisia: ecco le settimane migliori per viaggiare!

Immagine usata nell'articolo Clima in Tunisia: ecco le settimane migliori per viaggiare!

La Tunisia si estende su un territorio di circa 164mila kmq. Il clima della Tunisia nel nord del paese è di tipo mediterraneo, con estate calda e secca ed inverno mite, mentre nella zona meridionale il clima Tunisia diviene più secco e caldo; un clima semi desertico a causa della vicinanza del deserto del Sahara, con piogge rarissime ed i mesi più caldi compresi tra maggio ed agosto.

Leggi tutto...

Temperatura a Sharm el Sheik: quando conviene partire?

Immagine usata nell'articolo Temperatura e clima a Sharm el Sheik: quando partire?

Il clima è di tipo equatoriale asciutto. La mancanza, quasi assoluta, di precipitazioni, rendono la temperatura di Sharm più accettabile.

Leggi tutto...

Temperature Grecia: indicazioni generali

Il clima della Grecia è di tipo Mediterraneo, a parte la zone dell’Epiro e della Macedonia che presentano un clima Balcanico.

Leggi tutto...

Clima e meteo in Croazia: scopri quando partire!

Immagine usata nell'articolo Clima e meteo in Croazia: scopri quando partire!

Il clima della Croazia varia a seconda della zona; è di tipo continentale caratterizzato da forti escursioni termiche nell’entroterra e di tipo mediterraneo con inverni non rigidi ed estati calde sulle coste. Durante i mesi invernali soffia la bora, il vento freddo che proviene da nord e che può anche essere molto violento; mentre in estate spira lo scirocco, un vento caldo che porta alte temperature e siccità.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Case in affitto a Formentera: le offerte più convenienti

A metà strada tra informazione e turismo. L’articolo che presentiamo oggi vuole essere uno spunto per l’organizzazione di una vacanza nella splendida isola di Formentera. Presentiamo infatti dei link all’interno dei quali potersi informare e poter prenotare la casa in affitto a Formentera. La popolazione cresce durante il periodo estivo, visto che l'isola è una delle mete preferite in Europa.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Località sciistiche italiane: le mete più importanti al mondo!

In Italia, ogni appassionato di sport invernale sa quale siano le località sciistiche migliori da battere per seguire la traiettoria della neve che più lo soddisfi. Passiamo in rassegna le località del nostro paese e quelle più interessanti nel mondo

Leggi tutto...

Leggi anche...

Clima continentale: scopriamo quali paesi interessa?

Immagine usata nell'articolo Clima continentale: scopriamo quali paesi interessa?

Il clima continentale è interessa soprattutto le zone interne dei continenti ed è caratterizzato da forti escursioni termiche.

Leggi tutto...
Go to Top