Oggi affrontiamo un tema che, siamo sicuri, vi interesserà molto: i parchi più belli del mondo, quelli da vivere e visitare tutti d'un fiato. Dopo aver parlato di Murazzano oggi vi presentiamo altre interessantissime idee (internazionali). Questo breve elenco, niente affatto esaustivo, vuole essere un omaggio a quello che, a nostro umile giudizio, sono alcuni tra i luoghi più incantati della terra.

  • Banff National Park (Canada): All’interno delle meravigliose montagne rocciose canadesi nello stato dell’Alberta. Laghetti di montagna di un colore incredibilmente blu, ghiacciai, alci ed orsi rappresentano tutto quello che potete desiderare riunito insieme. Il grande parco, che si estende per più di 6.500 km², è stato istituito verso la fine del 1800 con l’intento di preservare le sorgenti di acqua termale che erano state scoperte su quel territorio qualche anno prima. La varietà di paesaggi presenti, dai ghiacciai alle foreste, incantano i tanti visitatori che ogni anno decidono di ammirare questo splendido luogo. Qui è anche possibile fare diverse attività, tra queste: campeggio, trekking, pattinaggio sul ghiaccio, bird watching ed alpinismo. Il periodo migliore per andare è sicuramente tra la primavera e l’estate, quando il clima canadese è più mite.
  • Parco della Valle del Jiuzhaigou (Tibet, Cina): Il parco prende nome dai nove villaggi che si trovano nella valle: un’apoteosi di colori tra laghi, cascate, foreste vergini e lo spettacolo che può offrire la presenza del panda gigante e migliaia di uccelli. Il parco è legato ad un’antica leggenda che narra la storia d’amore di Dago, dio della montagna, che regalò alla sua amata Semo uno specchio di nuvole e vento. Lo specchio si ruppe inavvertitamente in tanti pezzi che si trasformarono, una volta caduti in terra, nei laghi presenti in questo Parco.
  • Parco nazionale di Göreme (Turchia): Un viaggio in Turchia senza Göreme? Impensabile! Il parco che ospita i “Camini delle fate”, formazioni rocciose con forme fiabesche, nella regione della Cappadocia non possono perdersi. Non solo fate, ma anche affreschi rupestri bizantini all’interno di città sotterranee per unire una natura mozzafiato alla cultura. La cura di questo incredibile parco è a carico delle comunità storiche locali che hanno suddiviso il territorio in zone, per tutelarlo al meglio. La prima è quella centrale che racchiude l’area storica, mentre la seconda quella dove vengono ancora consentite le attività di agricoltura.
  • Cinque Terre (Italia): Unico parco italiano inserito, non perché gli altri siano da meno, ma perché è davvero rappresentativo della cultura del nostro paese: un mare splendido che incontra la verde montagna ligure in cinque piccoli villaggi colorati a picco nel blu... La caratteristica principale del paesaggio sono le strisce di terra coltivate e sistemate a terrazzamenti, che hanno contribuito anche alla stabilità idrologica e ad incrementare uno sviluppo sostenibile della zona. Da non perdere anche una visita al Sentiero dei Santuari e al Sentiero Azzurro.

Immagine usata nell'articolo I 10 parchi più belli del mondo: scopri assieme a noi quali sono

  • Parco Nazionale Yosemite (Stati Uniti): C’è qualcosa da dire per presentare questa meraviglia della Sierra Nevada californiana che non sia già stato detto? Alberi altissimi si alternano a cascate assolutamente da vedere soprattutto in primavera quando i mille colori dei fiori spontanei si stagliano nel bianco della neve delle cime. La valle è caratterizzata da alcuni monoliti frutto dello sgretolamento del granito e dell’erosione dei ghiacciai. Un consiglio per i visitatori: la miglior vista sulla valle potete averla dalla Glacier Point, una delle pareti rocciose raggiungibile con una passeggiata di circa tre ore che presenta un dislivello di 1000 mt....un percorso per i più allenati che però vi regalerà un panorama mozzafiato.
  • Monte Fuji (Giappone): Probabilmente il parco nazionale più visitato dell’intero Giappone non può mancare in un tour del Giappone dal momento che il monte è il simbolo stesso del paese del Sol Levante. Costituito da laghi cristallini, penisole, isole a fare da sfondo al mitico vulcano. La zona è suddivisa in più aree che possono facilmente essere visitate nell’arco della stessa giornata, se avete più tempo invece vi consigliamo di fermarvi anche nei tanti negozi o ristornati che popolano la valle, in cui se siete fortunati, potrete anche assistere alla lavorazione dell’artigianato tipico.
  • Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice (Croazia): La Croazia è mare, ma è anche terra. E alla terra appartengono questi laghi turchesi connessi tra loro da cascate e sentieri: una pura meraviglia della creazione. E' possibile ammirare la rete di laghi grazie a percorsi ben definiti da passerelle che sono posizionate a pelo dell’acqua. Si può visitare il parco in una sola giornata oppure pernottare in uno degli hotel che si trovano all’interno, insieme a negozie e ristoranti.
  • Canaima (Venezuela): Questo parco ospita il Salto dell’Angelo, la cascata più alta del mondo con un salto di 979 metri, e basterebbe questo per desiderare di visitarlo. Se aggiungiamo a questo i laghi, i tepuyes, montagne caratterizzate da una cima piatta e i tantissimi animali che caratterizzano la fauna locale capiamo immediatamente quanto desidereremmo essere lì. Qui abitano diverse specie animali, tra questi l’armadillo, la nutria e il formichiere gigante e molte varieà di firoi e piante tipiche della zona e impossibili da trovare altrove.
  • Kruger National Park (Sudafrica): Mal d’Africa? Si può guarire con una visita in questo splendido parco enorme e popolato da tutti gli animali che il nostro immaginario può contenere. Qui convivono più di duemila specie di piante e più di seicento tra rettili e uccelli. Non bisogna dimenticare anche i più grandi animali tipici della savana: bufalo, elefante, leone, rinoceronte e leopardo.
  • Guilin e Parco Nazionale del fiume Li (China): Forse uno dei luoghi più suggestivi che si possano immaginare. Meraviglioso in coppia, struggente da soli. Da non perdere la crociera sul fiume che vi regalerà un percorso magico attraverso una natura quasi surreale.

Potrebbe interessarti

Quando andare nei Fiordi Norvegesi e come organizzare una crociera

Quando andare nei Fiordi Norvegesi

Una delle mete più affascinanti per una crociera da ricordare è la Norvegia, una nazione caratterizzata da un paesaggio di grande impatto e spesso del tutto incontaminato. Per queste ragioni parliamo di un luogo molto ricercato per trascorrere le vacanze su una nave, per questo una crociera sui fiordi norvegesi è un’esperienza indimenticabile, che ti fa vivere appieno queste straordinarie bellezze della natura che possono essere gustate a pieno solo per mare.

Clima in Thailandia: ecco il periodo migliore per un viaggio

Clima in Thailandia

Il clima in Thailandia è tropicale monsonico. Tuttavia a causa della sua conformazione geografica, la Thailandia, abbracciando ben 16° di latitudine, ha il clima più vario di tutto il Sud-Est asiatico. Il clima Thailandia è influenzato dai venti monsoni che originano tre stagioni meteorologiche a nord, ad est ed al centro, e due sole stagioni nell’area meridionale.

Il meteo di Kiwengwa a Zanzibar: la spiaggia per antonomasia

Immagine usata nell'articolo Il meteo di Kiwengwa a Zanzibar: la spiaggia per antonomasia

L'isola di Zanzibar è una delle mete turistiche più ricercate negli ultimi anni, a causa della vicinanza con gli stati africani più suggestivi come Kenya e Tanzania, sia per le magnifiche spiagge.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Clima Venezuela: temperature e meteo della regione

Il clima del Venezuela cambia a seconda della regione. In linea generale, il clima Venezuela è di tipo Tropicale caratterizzato da due stagioni: la stagione secca e quella delle piogge.

Clima in Brasile: vediamo cosa mettere in valigia per partire?

Clima in Brasile

Il Brasile occupa un territorio molto vasto, pari a 20 volte la grandezza del territorio italiano. Per tale ragione non è possibile parlare di un clima in Brasile unico per tutto il paese.

Monsoni: tutte le informazioni sulle regioni monsoniche

monsoni

Spesso se ne sente parlare nei documentari naturalistici televisivi oppure, purtroppo, in occasione di eventi drammatici, quali cicloni o tifoni che colpiscono alcune aree geografiche dell'Asia, tuttavia i Monsoni rappresentano un evento climatico consueto, a cui diverse popolazioni ormai sono abituate. Il loro nome deriva dalla lingua araba ed in particolare dal termine "Mawsim" (traducibile in Italiano con "stagione"), per indicare proprio la caratteristica stagionale di questo fenomeno climatico assai particolare. Cerchiamo di capire meglio in cosa consistono.

Leggi anche...

Mini yacht, ecco due idee davvero originali

mini yacht

Uno dei sogni più frequenti di un italiano è quello di possedere un bello yacht personale, con cui poter solcare in mari, divertirsi in bella compagnia e magari trascorrere una vacanza da nababbi in qualche splendida località.

Leggi anche...

Vie ferrate delle Dolomiti di Brenta: ecco qualche consiglio utile

Vie ferrate delle Dolomit

Si trova in provincia di Trento l’unico gruppo dolomitico che sorge ad ovest del fiume Adige. Si tratta delle Dolomiti di Brenta, una sottosezione delle Alpi Retiche meridionali, che si sviluppa per circa 40 km da nord a sud e per circa 12 km da est a ovest all’interno del parco naturale Adamello-Brenta ed è attraversate dalle vie ferrate delle Dolomiti per tutta la sua lunghezza.

Leggi anche...

Clima in Thailandia: ecco il periodo migliore per un viaggio

Clima in Thailandia

Il clima in Thailandia è tropicale monsonico. Tuttavia a causa della sua conformazione geografica, la Thailandia, abbracciando ben 16° di latitudine, ha il clima più vario di tutto il Sud-Est asiatico. Il clima Thailandia è influenzato dai venti monsoni che originano tre stagioni meteorologiche a nord, ad est ed al centro, e due sole stagioni nell’area meridionale.

Go to Top