Siamo nel pieno del freddo e dei mesi invernali: sognare il caldo e l'estate non è certo un delitto! Che ne direste, poi, se vi dicessimo che a poco più di un'ora di volo dall'Italia esiste un posto che fonde lo spettacolare clima dei Tropici con la storia e l'antichità dell'Europa, il divertimento di una capitale europea e la possibilità di rilassarvi in mezzo a una natura spettacolare? Non strabuzzate gli occhi: questo luogo fantastico esiste e si chiama Maiorca, la più grande delle isole Baleari, in Spagna.

Una meraviglia della natura pronta a ristorarvi e ad accogliervi in qualsiasi stagione, grazie a 300 giorni all'anno in cui batte il sole (non a caso viene soprannominata la Isla del Sol), e in cui un clima mite e accarezzato dal vento è pronto ad accompagnare il vostro soggiorno, in qualsiasi stagione dell'anno (la temperatura più fredda è a gennaio, attorno ai 10-15 gradi), sia che amiate il mare o che preferiate le escursioni in campagna o sui monti, che vi dedichiate al trekking o allo snorkeling, che siate amanti della storia o che siate tipi da vita notturna. Insomma, la più grande perla delle Baleari è pronta ad aspettarvi: tutto ciò che dovete fare è prenotare il vostro volo, perché poi, una volta giunti sull'isola, muovervi con i mezzi pubblici o, ancora meglio, con una delle numerose offerte di auto a noleggio a Maiorca è la scelta più comoda e conveniente!

Cosa vedere a Palma

Definire Maiorca una semplice isola del Mediterraneo è riduttivo, come avrete capito leggendo queste righe. Ma per farvi conoscere meglio questa perla del nostro mare vogliamo descrivervi un po' di attrazioni, a cominciare dalla capitale, Palma di Maiorca. Cittadina antichissima, porta con sé le tracce delle dominazioni romana, bizantina, araba e infine castigliana e catalana. Ciò si riverbera nel tessuto urbano e nelle architetture, con strette stradine disseminate di botteghe artigianali per il vostro shopping, palazzi signorili e chiese sontuose, come la Seu, la Cattedrale di Santa Maria, e il Palazzo dell'Almudaina, sede estiva della corte di Spagna, nonché il Castello di Bellver, a tre chilometri dal centro storico, su un'altura a 100 metri sul livello del mare, dalla affascinante pianta circolare. E poi le fantastiche spiagge cittadine: S'Arenal, Can Pastilla e Cala Estancia, con il loro corredo di chiringuiti, bar, discoteche e ristoranti.

Se volete conoscere la parte meno turistica e più "vera" di Maiorca, però, bisogna spingersi all'interno e visitare uno dei tanti borghi agricoli che costeggiano il territorio. La provincia di Sierra de Tramuntana, da questo punto di vista, è una vera chicca per gli amanti dell'escursionismo, del trekking e della mountain bike: in mezzo a boschi lussureggianti e distese di rosmarino selvatico troverete dei pittoreschi borghi e villaggi, tra i quali vi segnaliamo in particolare Valldemossa, un centro di poco più di 1000 abitanti famoso per la sua Certosa e per essere stato, nell'Ottocento, uno dei nidi d'amore del musicista Frederyk Chopin e della scrittrice George Sand, che vi ambientò il suo romanzo "Un inverno a Maiorca".

Il Comune di Pollenca

Nello stesso territorio si trova poi anche il comune di Pollença, celebre per le sue case rurali di colore ocra e soprattutto per il Cap de Formentor, dieci chilometri fuori dal centro abitato. La strada che conduce al celebre faro omonimo è disseminata di scorci panoramici, tra cui il Belvedere della Colombaia, che regalano scorci indimenticabili ai visitatori, che si inerpicano lungo una strada tortuosa ma non pericolosa che conduce appunto al faro.

Ma se visitate Maiorca non potete rinunciare a godere di un'altra attrazione decisamente mozzafiato: le tante grotte sottomarine che disseminano l'isola. Le più famose in assoluto sono le Grotte del Drago e le Grotte d'Artà. Le prime sono nel comune di Manacor, celebre anche per essere il luogo di nascita della stella del tennis Rafael Nadal, mentre le seconde sono a Capdepera, nel nord dell'isola. Le Grotte del Drago ospitano un lago sotterraneo, il Martell, lungo la cui riva spesso vengono organizzati dei concerti di musica classica: un'esperienza davvero imperdibile in un luogo incredibilmente suggestivo, che ricorda addirittura i luoghi raccontati da Dante nella Divina Commedia, tra stalattiti e stalagmiti che disegnano un paesaggio davvero irreale.

E poi, impossibile non parlare delle celebri spiagge maiorchine. Di quelle di Palma abbiamo già detto, per cui adesso ci concentreremo sulle altre, così famose da portare nomi che vi suoneranno familiari anche se non siete mai stati nelle Baleari. Playa Es Trenc, la più bella di tutte, attrezzata ma con anche aree più appartate (e per questo molto amate da chi pratica il naturismo), e poi Cala Mandragò, dagli anni '90 parco naturale e "bandiera blu" e Cala d'Agos. E poi boschi, aree naturali lussureggianti e perfette per tutti gli amanti dello sport e dell'escursionismo.

Insomma, vi abbiamo convinti? La Isla del Sol vi sta aspettando, non vi resta che controllare su internet i voli e, perché no, prenotare un'auto presso uno dei tanti servizi noleggio, come ad esempio Roig, e poi fare le valigie: la perla del Mediterraneo non vede l'ora di accogliervi!

Approfondimento sulle Isole Baleari

Con il suo stile di vita, la Spagna, si caratterizza per una popolazione gioiosa e ospitale ed è famosa per il mare stupendo, le meravigliose montagne ed il cibo da favola; per questo, da sempre attrae numerosi turisti soprattutto italiani.

Si tratta di un grande Paese e tanti italiani vedono gli spagnoli come cugini o fratelli ed amano la loro terra e tutta la cultura mediterranea che li accomuna. Molto bella e amata, quindi vediamo perché tanto apprezzata dalla popolazione mondiale ma soprattutto dagli italiani.

Sono tanti gli italiani che risiedono in Spagna: molti vivono nella penisola e nelle grandi città come Madrid, Valencia, Barcellona, Siviglia o Granada o Siviglia; tanti, invece, hanno preferito insediarsi nelle isole.

In particolare, l’arcipelago delle Baleari, è vicino all’Italia ed è molto rinomato nel mondo per avere delle località meta di vacanzieri e festaioli, fra cui la famosa Ibiza.

Queste isole fanno parte della Spagna orientale, cioè l’area più connessa alla cultura ed alla vera storia catalana. Assieme alla Catalogna ed alla Comunidad Valenciana, le isole Baleari rappresentano un baluardo del linguaggio catalano e una delle aree più fiorenti e sviluppate di tutta la Spagna.

Avendo una storia economica importante, connessa alla produzione industriale e al settore terziario (il turismo nello specifico), l’arcipelago beneficia di un’economia dinamica.

Dal punto di vista turistico si inserisce nella scia di Barcellona e Valencia, città da sempre meta del turismo giovanile e dei divertimenti sfrenati.

Ogni isola ha i suoi punti di forza e le sue particolarità:

  • Maiorca ha il Teatro dell’Opera ed il Castello di Palma di Re Juan Carlos, è perfetta per godersi la cultura;
  • Minorca ventosa specie al Nord è conosciuta per la sua tranquillità;
  • Ibiza festaiola ma in forte crescita su diversi settori;
  • La piccola Formentera perfetta per rilassarsi e caratterizzata dalle tipiche costruzioni rurali fra cui dilettarsi in bicicletta.

 

Potrebbe interessarti

Natale a Torino: un milione di motivi per sceglierla per le feste

piazza vittorio 438449 640

Visitare una città in famiglia è sempre bello, farlo sotto il periodo delle feste di Natale, però, è ancora meglio. Una delle destinazioni più gettonate per Natale 2019 pare proprio sarà Torino. Questo perché per quest’anno la città ha in serbo moltissimi eventi interessanti. Come sempre la città si raggiunge facilmente da ogni dove da cui giungono moltissimi treni a tutte le ore ogni giorno della settimana, cosicché si può anche pensare di lasciare l’auto a casa e muoversi senza pensieri in tutta sicurezza. 

Rimborso sul ritardo dell’aereo: cosa deve essere considerato?

Viviamo in un periodo storico in cui i viaggi in aereo sono diventati di routine: negli ultimi 20anni, infatti, il trasporto aereo ha registrato una crescita esponenziale, frutto anche dell'arrivo delle compagnie low-cost che hanno di fatto reso gli spostamenti per via aerea accessibili per tutti. Con l'aumento del traffico e delle compagnie da gestire è stato inevitabile un incremento delle problematiche a carico dei passeggeri, che spesso devono fare i conti con ritardi e cancellazioni dei voli.

Il Meteo in Cappadocia (Turchia): conosci questo posto suggestivo?

Il Meteo in Cappadocia (Turchia): conosci questo posto suggestivo?

La Cappadocia è una terra magica che si trova nell'Anatolia centrale, in Turchia. Il territorio di questa zona ha un aspetto molto particolare che la rende il luogo perfetto dove ambientare favole e antiche leggende. 

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Alla scoperta dei Caraibi: meteo e temperature

ll clima ai Caraibi è tipicamente tropicale. Le temperature sono gradevoli e si attestano su una temperatura media annuale di 25 gradi centigradi con un’escursione termica da una stagione all'altra di circa 3°C o 5°C, per 365 giorni l'anno, rendendo il mare caldo e piacevole.

Clima in Thailandia: ecco il periodo migliore per un viaggio

Immagine utilizzata nell'articolo Clima in Thailandia: ecco il periodo migliore per un viaggio

Il clima Thailandia è tropicale monsonico. Tuttavia a causa della sua conformazione geografica, la Thailandia, abbracciando ben 16° di latitudine, ha il clima più vario di tutto il Sud-Est asiatico. Il clima Thailandia è influenzato dai venti monsoni che originano tre stagioni meteorologiche a nord, ad est ed al centro, e due sole stagioni nell’area meridionale.

Vacanze nel Salento: ecco dove ti consigliamo di andare assolutamente!

Vacanze nel Salento

Le località marittime e dell’entroterra, lo splendido mare, le spiagge e l'ottima cucina, hanno reso il Salento una delle mete più ambite per le vacanze estive. Infatti, il Salento offre soluzioni adatte a tutte le esigenze, dai gruppi di amici che desiderano divertirsi alle famiglie con bambini che amano la tranquillità e il relax in spiaggia, ciascuno può trovare la soluzione più adatta alle proprie esigenze. 

Leggi anche...

Le Spiagge delle Mauritius: un paradiso da scoprire!

Mauritius.jpg

Chiunque si reca alle Mauritius, soprattutto se si tratta della prima volta, non può fare altro che condividere le parole di Mark Twain che nel 1885 definì le Mauritius come un “Eden”, spingendosi ad affermare che “Dio creò prima le Mauritius e poi il paradiso terreste”.

Leggi anche...

Alto Adige: vacanze innevate per gli amanti degli sport invernali

immagine relativa all'articolo Alto Adige sport invernale

Organizzare una vacanza nei mesi invernali in Alto Adige vuol dire vivere una bellissima esperienza fra i paesaggi meravigliosi delle Dolomiti godendo delle piste innevate e dei sentieri che riescono ad accontentare anche il turista più esigente.

Leggi anche...

Il meteo di Kiwengwa a Zanzibar: la spiaggia per antonomasia

Immagine usata nell'articolo Il meteo di Kiwengwa a Zanzibar: la spiaggia per antonomasia

L'isola di Zanzibar è una delle mete turistiche più ricercate negli ultimi anni, a causa della vicinanza con gli stati africani più suggestivi come Kenya e Tanzania, sia per le magnifiche spiagge.

Go to Top