L'isola di Zanzibar è una delle mete turistiche più ricercate negli ultimi anni, a causa della vicinanza con gli stati africani più suggestivi come Kenya e Tanzania, sia per le magnifiche spiagge.

La principale spiaggia di Zanzibar è quella di Kiwengwa, presa oramai d'assalto dai turisti di tutto il mondo, e particolarmente dagli italiani.

Posizione geografica di Kiwengwa

Kiwengwa è una spiaggia sulla costa est dell'isola di Unguja, l'isola principale dell'arcipelago di Zanzibar. A causa della sua posizione e della sua bellezza, la spiaggia ospita numerosi alberghi a conduzione italiana.

Sempre su questa spiaggia i turisti possono scegliere di soggiornare in uno dei tanti villaggi turistici, fra cui il Veraclub, il villaggio Francorosso, il Bravoclub ed il villaggio del Ventaglio.

Quando e dove soggiornare

Il periodo ottimale per soggiornare sulla spiaggia Kiwengwa di Zanzibar è certamente quello compreso fra dicembre e marzo: in questi mesi il clima è particolarmente benevolo e non si rischia di finire inzuppati da qualche pioggia monsonica.

Le strutture principali che ospitano i turisti nella zona si trovano tutte a circa 40 minuti di distanza dalla capitale dello Zanzibar, Stone Town.

Per chi atterra in aereo, basta un'ora di viaggio per arrivare direttamente in uno dei vari villaggi che offrono bungalow sulla spiaggia, ricreando lo stile di un villaggio africano.

Tutti i principali villaggi turistici offrono momenti di relax grazie alle piscine, alle ampie aree per lo shopping ed il buffet, e ai lunghi viali dove incamminarsi per passeggiare nella natura rigogliosa dei giardini locali.

Clima e meteo

Immagine usata nell'articolo Il meteo di Kiwengwa a Zanzibar: la spiaggia per antonomasia

La posizione di questo paese influisce sul fatto che vi sia una bassa escursione termica durante l'anno. Le temperature variano intorno ai 25 °C. Il clima di conseguenza si basa su due stagioni: secche (da dicembre a febbraio e da giugno ad ottobre) e piovose (da marzo a maggio e il mese di novembre).

Consigli di viaggio per chi visita Zanzibar e la sua spiaggia più famosa

Negli ultimi anni quest’isola esotica è divenuta una delle mete preferite, soprattutto dagli italiani, in particolare Kiwengwa definita addirittura “la spiaggia degli italiani”. Qui troverete molte delle strutture ricettive gestite proprio da connazionali, ogni hotel ha la sua porzione di spiaggia privata a disposizione dei propri ospiti, ma è possibile sfruttare anche la parte “libera” frequentata principalmente da gente del posto.

La vita notturna, per chi desidera uscire dai resort, è viva grazie a piccoli locali sul mare mentre i pescatori potranno farvi da guida con le loro barche alla scoperta della barriera corallina. Incantevole e suggestivo è il panorama marino che si presenta agli occhi dei turisti durante la bassa marea. La spiaggia diventa colorata ed è persino possibile arrivare alla barriera semplicemente con una passeggiata, di circa un km, che vi permette di ammirare uno splendido mare ricco di coralli, stelle marine e pesci di vario tipo. Proprio per la bassa marea tipica del pomeriggio, è consigliabile fare snorkeling allontanandovi un po' verso altre coste dell’isola. Tra queste l’ideale è Mnemba, che presenta un fondale basso perfetto per chi ama le immersioni a filo d’acqua.

Cosa vedere nelle vicinanze

Avete voglia di alternare le giornate al mare con qualche escursione? Allora non potete perdere una visita a Stone Town, la capitale di Zanzibar che è stata dichiarata patrimonio Unesco. Qui vi consigliamo di immergervi tra le viette ed entrare nei negozi di spezie e di artigianato locale, dove respirerete l’antica tradizione della loro lavorazione.

Una curiosità: qui nacque il cantante del gruppo britannico dei Queen, Freddy Mercury, la sua casa oggi è un albergo ma non troverete dediche o omaggi al suo ricordo (solo una piccola targa dorata con il nome nella via), perché la popolazione in gran parte musulmana, lo ha praticamente rinnegato. Merita una gita anche la foresta Jozani, caratterizzata da una ricca vegetazione di mangrovie e in cui abita la scimmia rossa, che potete facilmente fotografare. Menai Bay invece è il tratto di costa in cui le tartarughe marine depongono le uova e merita sicuramente una visita.

Potrebbe interessarti

Clima in India: meteo scandito dall'influenza dei monsoni

clima in India

Il clima in India è influenzato dalla presenza dei venti monsonici; alcune volte l’arrivo del monsone è festeggiato dalle popolazioni locali poiché mitiga l’intenso caldo estivo. Le alte temperature sono dovute alla posizione geografica del paese.

Agriturismi nel Lazio: come e perché scegliere questo tipo di soggiorno

Come spesso avviene le prime belle giornate di sole hanno riacceso in molti la voglia di trascorrere un po’ di tempo fuori casa, all’aria aperta, anche per evadere dallo stress del lavoro e degli impegni giornalieri. Il soggiorno in agriturismo in Italia rappresenta sempre una delle soluzioni migliori per chi vuole coniugare relax e natura.

Come arrivare a Mirabilandia: raggiungi il parco dei divertimenti in treno

Come arrivare a Mirabilandia: raggiungi il parco dei divertimenti con Trenitalia e risparmi

Come arrivare a Mirabilandia? in treno è molto semplice perchè il parco di divertimenti si trova vicino alla stazione di Lido di Classe/Lido di Savio con la quale è collegato con un servizio navetta. Ma oltre a questa possibilità – che illustreremo nel dettaglio – è possibile raggiungere il parco anche in auto e altri mezzi.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Ecosistema mediterraneo: un approfondimento da non perdere

Nelle aree geografiche caratterizzate dal clima Mediterraneo si praticano da tempo l’agricoltura e l’allevamento; laddove non vi siano campi coltivati cresce una vegetazione sempreverde detta macchia mediterranea o chaparral o bush, formata soprattutto da arbusti e cespugli come il rosmarino, il ginepro, la ginestra, l'oleandro, il pino marittimo e l'olivo.

Il clima in Asia: a cosa va incontro chi viaggia verso l'Oriente?

Il clima in Asia

Parlare di vacanze in Asia significa aprire un mondo enorme per il quale non basterebbero anni. Le mete sono numerose e molto differenti: dai territori selvaggi del Laos, alla densissima Cina; dall'antica Cambogia all'ipertecnologico Giappone.

Noleggio di una barca a vela, ecco quanto può costare

noleggio barca a vela

Trascorrere una vacanza su una barca a vela in giro per le bellissime località marine italiane o del Mediterraneo rappresenta il sogno di tantissime persone che amano il mare ed il divertimento (o relax) che esso può offrire.

Leggi anche...

Spiagge delle Mauritius: un paradiso tutto da scoprire!

Spiagge delle Mauritius

Chiunque si reca alle Mauritius, soprattutto se si tratta della prima volta, non può fare altro che condividere le parole di Mark Twain che nel 1885 definì le Mauritius come un “Eden”, spingendosi ad affermare che “Dio creò prima le Mauritius e poi il paradiso terreste”.

Leggi anche...

Vacanze in Alto Adige: ferie innevate per gli amanti degli sport invernali

vacanze in alto adige

Organizzare le vacanze in Alto Adige nei mesi invernali vuol dire vivere una bellissima esperienza fra i paesaggi meravigliosi delle Dolomiti godendo delle piste innevate e dei sentieri che riescono ad accontentare anche il turista più esigente.

Leggi anche...

Alla scoperta dei Caraibi: meteo e temperature

ll clima ai Caraibi è tipicamente tropicale. Le temperature sono gradevoli e si attestano su una temperatura media annuale di 25 gradi centigradi con un’escursione termica da una stagione all'altra di circa 3°C o 5°C, per 365 giorni l'anno, rendendo il mare caldo e piacevole.

Go to Top