Raggiungere Bologna in treno è una soluzione comoda ed economica per visitare la città, grazie anche all’alta velocità che consente di viaggiare in tempi molto rapidi. Per chi non si accontenta della classica passeggiata sotto i portici, il noleggio auto a Bologna low cost è l’opzione più indicata per proseguire il viaggio verso le destinazioni di proprio interesse.

Quali sono le formule più convenienti per il noleggio auto alla stazione di Bologna? Ecco le offerte da non perdere per chi vuole curiosare nei dintorni.

Risparmiare sul noleggio auto a Bologna Centrale

Oltre a conquistare per il fascino architettonico e le sue atmosfere goderecce, la città delle torri si circonda di splendidi borghi medievali: una collezione di gioielli incastonati nell’Appennino che, oltre a vantare begli edifici storici, offre lo scenario giusto per apprezzare i sapori del territorio, in occasione dei tanti eventi dedicati alla tradizione. Uno su tutti Brisighella, sovrastata dall’imponente Rocca Manfrediana, una meta indicata anche per gli amanti del trekking grazie ai sentieri circostanti di interesse storico e paesaggistico.

Resistere al fascino dei borghi più belli d’Italia e a una sana scorpacciata di prodotti tipici è molto difficile: per chi sceglie il noleggio auto a Bologna low cost, gli itinerari possibili sono numerosi e così le offerte che consentono di risparmiare. Il servizio Locauto Rent a Bologna, ad esempio, prevede tariffe particolarmente vantaggiose per chi prenota online: oltre ad usufruire di prezzi scontati, è possibile approfittare del secondo guidatore gratuito, un’opzione molto utile in viaggio che consente di condividere il piacere e la responsabilità della guida.

Formule flessibili per l’autonoleggio in stazione a Bologna

La gita fuori città si è protratta più del previsto? Il programma si è arricchito di una degustazione di vini e bontà tipiche in una rilassante tenuta circondata dal verde? La cosa non può stupire, data la varietà di attrattive paesaggistiche ed enogastronomiche dei Colli Bolognesi. Una delle destinazioni più belle, in questo senso, è Monteveglio, con i suoi edifici in pietra e la fascinosa abbazia, senza tralasciare le cantine dove sorseggiare ottimi calici DOCG. Chi vuole organizzare una visita in cantina e godersi senza fretta la magia di queste location, tra una passeggiata e una sosta in trattoria, può approfittare di formule flessibili per il noleggio auto in stazione a Bologna.

Locauto, in particolare, mette a disposizione dei viaggiatori i servizi di prenotazione e riconsegna fuori orario, per gestire più agilmente i tempi. Nel primo caso è prevista la possibilità di ritirare l’auto entro 90 minuti dalla chiusura dell’ufficio di noleggio, situato proprio di fronte all’uscita Ovest della stazione. La seconda opzione, invece, consente di riportare la vettura in parcheggio dalle ore 6.30 a mezzanotte tutti i giorni, senza dipendere dagli orari del banco di noleggio.

Per chi prenota un volo low cost per Bologna, la flessibilità si moltiplica: qui, infatti, è disponibile anche il servizio digitale full self service, una formula innovativa progettata da Locauto per semplificare al massimo la gestione del noleggio e agevolare i viaggiatori più dinamici. Grazie alla app dedicata, infatti, è possibile organizzare la prenotazione, la presa e la riconsegna dell’auto senza alcun limite di orario. Una volta abilitato il servizio per l’autonoleggio a Bologna aeroporto, basta affidarsi al proprio smartphone per prenotare una vettura – anche last minute – e ritirarla H24, in completa autonomia grazie a una tecnologia sofisticata. Il tutto, senza rinunciare a un servizio di assistenza non stop, non solo all’aeroporto di Bologna ma in tutti i maggiori scali italiani.

I consigli tecnici per non sbagliare 

Ora è turno di qualche consiglio tecnico per non sbagliare quando decidiamo di noleggiare un’automobile. Innanzitutto vediamo cosa occorre per il noleggio, nello specifico serve:

  • una carta di credito che sia intestata a chi noleggia effettivamente l’auto;
  • l’età minima di 21 anni;
  • la patente valida e qualora volessimo recarci all’estero servirà una patente valida a livello internazionale;
  • liquidità o disponibilità sulla carta di credito per la cauzione necessaria al momento del noleggio dell’auto.

Vediamo ora a cosa stare attenti quando noleggiare un veicolo. Innanzitutto, scegliamo un veicolo che sia adatto a noi, è vero che stiamo noleggiando un mezzo non di nostra proprietà, ma sarà sempre meglio problemi perché potrebbero trasformarsi in spese spiacevoli da dover sostenere alla fine. Inoltre, cerchiamo sempre di informarci sull’assistenza in caso di incidenti o comunque problemi con l’auto. Se foriamo una gomma, abbiamo un incidente o semplicemente un dubbio tecnico sul funzionamento dell’auto, dobbiamo avere a nostra disposizione un numero di assistenza raggiungibile 24 su 24, tutti i giorni, domeniche comprese. 

Ma quanto costa noleggiare un’auto? Molto dipende dalla tipologia di veicolo che scegliamo, ma a volte ci sono ulteriori variabili che possono in qualche modo influire sul prezzo del noleggio. L’età del conducente, ad esempio, se troppo bassa potrebbe essere considerata un fattore di rischio per la guida e il noleggio e quindi includere una sorta di extra sulle normali tariffe. Anche se decidiamo di inserire un altro guidatore oltre a quello principale il prezzo cambia, poiché siamo in due, alla fine, ad assumerci i rischi al volante. Se poi noleggiamo l’auto alla stazione di Bologna e vogliamo restituirla a Milano, ad esempio, usufruiamo della formula chiamata “Drop-off”, che ovviamente ci costerà di più del normale. Infine, teniamo conto di eventuali extra o accessori di cui pensiamo di aver bisogno, come il navigatore o le catene da neve o un seggiolino: saranno tutte voci a pagamento che andranno ad aggiungersi alla tariffa standard giornaliera. Detto questo, consideriamo sempre che una Smart costerà sicuramente meno di una Jaguar anche quando parliamo di noleggio. 

Cosa visitare a Bologna anche in poco tempo

La città, capoluogo dell’Emilia Romagna, ci viene descritta con magnifiche parole dal grande Guccini: “Bologna è una vecchia signora dai fianchi un po’ molli, col seno sul piano padano ed il culo sui colli”, insomma, la sua personificazione ci fa già pensare a quanto possa essere magica come tante città d’Italia che, ricordiamo, offre tanto dal punto di vista culturale e non solo.

Bologna è una città in grado di ipnotizzarvi e conquistarvi con la sua vitalità e la sua architettura, finendo per costringervi a tornarvi alla prima occasione che vi si presenta.
Vista dall’alto Bologna è una distesa di tetti rossi e avvicinandosi lentamente, lungo la strada, diventa una tavolozza di colori, uno scrigno fatto di palazzi e portici.
Nonostante la città vada assaporata lentamente come se fosse il proprio piatto preferito, abbiamo pensato ad una piccola guida che comprende le attrazioni che, secondo noi, non vanno assolutamente perdute.

Per iniziare non potete non vedere Piazza Maggiore, uno dei simboli della città, dedicando il vostro tempo alla visita della Basilica di San Petronio al cui interno di trova la meridiana più lunga del mondo.
Ma non è finita qui, sulla Piazza, infatti, vi sono altri incredibili edifici come: Palazzo dei Bianchi, Palazzo dei Notai, Palazzo d’Accursio e Palazzo del Podestà.
In particolare, sotto il Voltone del Podestà, troverete un telefono senza fili che dovete provare, assisterete ad un effetto acustico particolare che vi permetterà di ascoltare quello che viene detto nell’angolo opposto!

Non potrete, inoltre, non visitare il Museo Civico di Bologna, ospitato all’interno del quattrocentesco Palazzo Galvani e, proseguendo sulla stessa via che lo ospita, Via dell’Archiginnasio, troverete il Palazzo dell’Archiginnasio, sede originaria dell’Università più antica d’Occidente.
Ma al di là di questo, prendetevi del tempo per ammirarlo perché si tratta di uno degli edifici più belli di Bologna, al cui interno vale la pena visitare anche il Teatro Anatomico del 1600, l’antica aula in cui si tenevano le lezioni di anatomia, insomma, un pezzo di storia.

Infine, lasciatevi coinvolgere dalle sue vie, da tutto ciò che la rende una bella città, infatti, forse non lo sapete, ma Bologna è la città con più portici al mondo, essi sono infatti lunghi quasi 40 km e sono stati realizzati a partire dall’anno 1000 quando l’Università attirava studenti dalle vicine campagne creando un sovraffollamento che andava in qualche modo risolto.

Potrebbe interessarti

Clima in Colombia: le informazioni di cui hai bisogno prima del viaggio!

Immagine utilizzata nell'articolo Clima in Colombia: le informazioni di cui hai bisogno prima del viaggio!

La Colombia si trova proprio sull’equatore; uno spartiacque tra l’America del Nord e quella del Sud. Questa nazione comprende anche tante isole, le principali sono: Gorgonia, Santa Catalina, Providencia la Isla del Rosario e San Andres. Il territorio è attraversato dalla Cordigliera delle Ande che presenta vette che raggiungono anche i 5800 metri e, per questa ragione, il clima della Colombia è piuttosto vario.

Leggi tutto...

Clima Mediterraneo

Caratteristiche clima Mediterraneo: Il clima Mediterraneo è caratterizzato da temperature e condizioni atmosferiche temperate e miti. Le estati sono calde ed asciutte, gli inverni sono piovosi ma miti con temperature che ogni tanto scendono sotto lo zero, le primavere sono piovose con giornate calde e l’autunno è caratterizzato da un clima non rigido.

Leggi tutto...

Etnaland, uno dei migliori tra i parchi divertimento siciliani

Nato dal 2001 per rivalutare il parco faunistico adiacente, Etnaland è uno dei parchi acquatici più rinomati della Sicilia, e si trova a pochi chilometri da Catania.

Leggi tutto...

L'Acquapark di jesolo: approfondimento su questo e sugli altri parchi in Italia

Meta ideale nei weekend dei mesi primaverili ed estivi, i parchi acquatici italiani sono la soluzione per chi desidera godersi il sole e rinfrescarsi con un bel bagno, ma deve attendere le vacanze estive consentendo al visitatore di immergersi in un modo di divertimento, trascorrendo una giornata piacevole in compagnia di amici o familiari.

Leggi tutto...

Parco Safari Murazzano: i 70 ettari di natura incontaminata

Immagine usata nell'articolo Parco Safari: a Murazzano 70 ettari di natura incontaminata e specie animali

Il Parco Safari di Murazzano è un’area di circa 70 ettari, nata nel 1976, che ospita tantissimi animali in un habitat naturale e incontaminato. Nel Parco Safari vivono circa 350 animali corrispondenti a più di 40 specie diverse. Il Parco ospita anche delle specie minacciate e a rischio di estinzione come le tigri siberiane.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Clima Santo Domingo: scopri il periodo giusto per viaggiare!

Il clima a Santo Domingo è uniforme per quasi tutto l’anno. A Santo Domingo, infatti, il clima è caratterizzato da un’unica stagione calda. Il clima Santo Domingo è di tipo tropicale non troppo umido.

Leggi tutto...

Temperature Grecia: indicazioni generali

Il clima della Grecia è di tipo Mediterraneo, a parte la zone dell’Epiro e della Macedonia che presentano un clima Balcanico.

Leggi tutto...

Clima Canarie: cosa mettere in valigia e quando conviene andare

Immagine utilizzata nell'articolo Clima Canarie: cosa mettere in valigia e quando conviene andare

Con questa denominazione si intendono le isole La Palma, El Hierro, La Gomera, Tenerife, Gran Canaria, Fuerteventura e Lanzarote. 

Leggi tutto...

L’estate a Rimini Miramare: sole mare e salute

Conosciuta in tutto il mondo ed apprezzata e frequentata da turisti provenienti da ogni angolo del pianeta, la Riviera Romagnola ed in particolare Rimini rappresentano la meta ideale per una vacanza fatta di tanto divertimento, relax, mare e benessere psicofisico. Ad accogliere i tanti visitatori, molteplici eventi, attrazioni e strutture recettive di prim’ordine in tutta la cittadina riminese. Da un hotel a Miramare Rimini 3 stelle fino agli alberghi di categoria superiore posti nei dintorni, si offre un soggiorno per ogni genere di esigenza.

Leggi tutto...

Isole dei Caraibi, un viaggio nel Paradiso

Quanti di noi hanno sognato una vacanza rilassante in una delle affascinanti e bellissime isole dei Caraibi? Su un campione ipotetico di cento persone, molto probabilmente la quasi totalità sogna di passare una vacanza in una di queste isole, dove riposare corpo e mente, lontano anni luce dalla realtà quotidiana.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Itinerari in Toscana: cosa vedere durante la tua vacanza in Toscana

Lo sanno tutti: la Toscana è una terra capace di regalare emozioni senza fine a chi decide di sceglierla come meta per le proprie vacanze. Suggerire un itinerario ideale non è affatto semplice anzi, è assolutamente impossibile, vista la vastità di posti che è possibile visitare e che andranno a conquistare il cuore in base agli interessi e ai gusti personali.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Vie ferrate delle Dolomiti di Brenta: ecco qualche consiglio utile

Si trova in provincia di Trento l’unico gruppo dolomitico che sorge ad ovest del fiume Adige. Si tratta delle Dolomiti di Brenta, una sottosezione delle Alpi Retiche meridionali, che si sviluppa per circa 40 km da nord a sud e per circa 12 km da est a ovest all’interno del parco naturale Adamello-Brenta.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Il clima in India: scandito dall'influenza dei monsoni

Il clima in India: scandito dall'influenza dei monsoni

Il clima Indiano è influenzato dalla presenza dei venti monsonici; alcune volte l’arrivo del monsone è festeggiato dalle popolazioni locali poiché mitiga l’intenso caldo estivo. Le alte temperature sono dovute alla posizione geografica del paese.

Leggi tutto...
Go to Top