Le meraviglie di Ponza rendono questa località un punto di partenza ideale per una vacanza in barca a vela. Un elenco dei siti da vedere sarebbe pressoché infinito, tali e tanti sono i luoghi che meritano di essere ammirati in prima persona. Esplorando le Isole Pontine in barca a vela ci si gode una vacanza diversa dal solito, all'insegna della tranquillità e del contatto diretto con la natura, non solo grazie a un mare a dir poco spettacolare, ma anche per le emozioni che la vela sa regalare. Chi non ha mai avuto la fortuna di sperimentarle in precedenza non può lasciarsi scappare questa occasione, magari approfittando delle proposte di SkipperClub, le cui imbarcazioni sono condotte da professionisti che amano inseguire il vento ed emozionarsi di fronte ai colori del sole che tramonta.

Che cosa fare in barca a vela

Che si sia in compagnia dei propri familiari, dei propri amici o del proprio partner, un'esperienza in barca a vela a Ponza e dintorni è difficile da dimenticare, se non altro per lo scenario magico che contraddistingue questo angolo d'Italia. Le spiagge sono così belle che si ha la sensazione di trovarsi dall'altra parte del mondo, in qualche località esotica, ma non va dimenticato che il litorale è costellato anche di grotte che meritano di essere scoperte l'una dopo l'altra. Insomma, panorami che tolgono il respiro, tra insenature e anfratti rocciosi in cui curiosare: nulla vieta, inoltre, di indossare una maschera da snorkeling e di partire all'avventura, immergendosi nelle acque trasparenti di un mare che è popolato di tante colorate creature.

Che cosa vedere

Una delle bellezze più suggestive delle Isole Pontine è rappresentata dal Murenario romano, ma non si può andare via da qui senza aver prima ammirato le grotte di Pilato, che si trovano non molto lontano dal porto. Si tratta di aperture che si spalancano sul mare, protette da un paesaggio roccioso che, a sua volta, è circondato dai ciuffi verdi della vegetazione del posto. Ideale per fotografie da condividere sui social network è Chiaia di Luna, con il contrasto tra pareti di roccia imponenti e una spiaggia di sabbia sottile che evoca atmosfere oniriche.

L'isola di Ventotene

Una volta giunti presso l'isola di Ventotene, la sua costa merita di essere perlustrata in lungo e in largo, magari iniziando da Punta Eolo per arrivare a Punta dell'Arco, ma senza trascurare l'isola di Santo Stefano, nota in tutta Italia anche per la sua riserva marina. Dopodiché si può puntare verso l'isola di Palmarola, un altro dei tesori di questo arcipelago che dona emozioni e svela sorprese da qualsiasi parte ci si volti. Cala del Brigantino è decisamente seducente, con la sua scogliera bianca che emerge dagli scogli sotto il pelo dell'acqua. C'è poi, una parte a cui è stato dato il nome di Cattedrale, in virtù delle sue colonne di pietra di dimensioni enormi, su cui la vegetazione tenta di dominare. Qui ci si può fermare non solo per ammirare il paesaggio, ma anche per un po' di tintarella.

In barca a vela con SkipperClub

Grazie a SkipperClub le esperienze in barca a vela a Ponza e dintorni sono entusiasmanti anche per i principianti: la flotta include imbarcazioni da sei o otto posti, con bagni a bordo e camere doppie per offrire ogni genere di comfort. La presenza di istruttori di vela professionisti permette di vivere la passione per il mare in completa sicurezza e tranquillità.

 

Potrebbe interessarti

Il clima in Asia: a cosa va incontro chi viaggia verso l'Oriente?

Parlare di vacanze in Asia significa aprire un mondo enorme per il quale non basterebbero anni. Le mete sono numerose e molto differenti: dai territori selvaggi del Laos, alla densissima Cina; dall'antica Cambogia all'ipertecnologico Giappone.

Leggi tutto...

Ritardi aerei per sospetto terrorismo

Spesso accadono situazioni ai limiti dell’assurdo su alcuni voli di linea come nel caso dell’American Airlines in partenza da Filadelfia, in Pennsylvania. Il volo in oggetto ha visto protagonisti due passeggeri seduti vicino, in cui uno dei due ha allertato le autorità presenti a bordo per il suo vicino abbastanza sospetto. In pratica, dopo una breve conversazione con la persona seduta al proprio fianco, il passeggero ha ben pensato di chiamare lo staff aereo perché intimorito dal suo vicino e i suoi appunti in lingua straniera incomprensibili.

Leggi tutto...

Casa Batlló, tra l’arte di Gaudì e l’identità di Barcellona

Una delle mete turistiche più ambite, una delle città più belle e visitate di tutto il mondo. Colori, arte, storia e una forte tradizione e attaccamento radicati negli anni. Barcellona è tutto questo.

Leggi tutto...

Clima Venezuela: temperature e meteo della regione

Il clima del Venezuela cambia a seconda della regione. In linea generale, il clima Venezuela è di tipo Tropicale caratterizzato da due stagioni: la stagione secca e quella delle piogge.

Leggi tutto...

Clima Canarie: cosa mettere in valigia?

Con questa denominazione si intendono le isole La Palma, El Hierro, La Gomera, Tenerife, Gran Canaria, Fuerteventura e Lanzarote. 

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Temperatura e clima a Sharm el Sheik: quando partire?

Il clima è di tipo equatoriale asciutto. La mancanza, quasi assoluta, di precipitazioni, rendono la temperatura di Sharm più accettabile.

Leggi tutto...

Clima a Zanzibar: il periodo giusto per viaggiare!

Il clima Zanzibar è di tipo tropicale e quindi soggetto a cambiamenti anche repentini; in una giornata di sole è facile che si verifichi un abbondante acquazzone che però può durare solo 5 minuti.

Leggi tutto...

Clima Cuba: ecco come preparare le valigie!

ll clima di Cuba è di tipo subtropicale, più temperato rispetto ad altre isole caraibiche e presenta inverno secco ed estate umida. La stagione secca si sviluppa tra novembre e aprile, mentre la stagione umida va da maggio a ottobre.

Leggi tutto...

Ecosistema mediterraneo: un approfondimento da non perdere

Nelle aree geografiche caratterizzate dal clima Mediterraneo si praticano da tempo l’agricoltura e l’allevamento; laddove non vi siano campi coltivati cresce una vegetazione sempreverde detta macchia mediterranea o chaparral o bush, formata soprattutto da arbusti e cespugli come il rosmarino, il ginepro, la ginestra, l'oleandro, il pino marittimo e l'olivo.

Leggi tutto...

Clima in Thailandia: il periodo migliore per un viaggio

Il clima Thailandia è tropicale monsonico. Tuttavia a causa della sua conformazione geografica, la Thailandia, abbracciando ben 16° di latitudine, ha il clima più vario di tutto il Sud-Est asiatico. Il clima Thailandia è influenzato dai venti monsoni che originano tre stagioni meteorologiche a nord, ad est ed al centro, e due sole stagioni nell’area meridionale.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Destinazione Vacanze: il litorale abruzzese e Giulianova

Il litorale abruzzese è senz’altro una destinazione esotica per le vacanze, perché coniuga il fascino, la tranquillità e l’atmosfera degli atolli nel Pacifico con i servizi, gli alberghi, l’intrattenimento e la vivacità delle località più glamour.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Clima Santo Domingo: scopri il periodo giusto per viaggiare!

Il clima a Santo Domingo è uniforme per quasi tutto l’anno. A Santo Domingo, infatti, il clima è caratterizzato da un’unica stagione calda. Il clima Santo Domingo è di tipo tropicale non troppo umido.

Leggi tutto...
Go to Top