Le meraviglie di Ponza rendono questa località un punto di partenza ideale per una vacanza in barca a vela. Un elenco dei siti da vedere sarebbe pressoché infinito, tali e tanti sono i luoghi che meritano di essere ammirati in prima persona. Esplorando le Isole Pontine in barca a vela ci si gode una vacanza diversa dal solito, all'insegna della tranquillità e del contatto diretto con la natura, non solo grazie a un mare a dir poco spettacolare, ma anche per le emozioni che la vela sa regalare. Chi non ha mai avuto la fortuna di sperimentarle in precedenza non può lasciarsi scappare questa occasione, magari approfittando delle proposte di SkipperClub, le cui imbarcazioni sono condotte da professionisti che amano inseguire il vento ed emozionarsi di fronte ai colori del sole che tramonta.

Che cosa fare in barca a vela

Che si sia in compagnia dei propri familiari, dei propri amici o del proprio partner, un'esperienza in barca a vela a Ponza e dintorni è difficile da dimenticare, se non altro per lo scenario magico che contraddistingue questo angolo d'Italia. Le spiagge sono così belle che si ha la sensazione di trovarsi dall'altra parte del mondo, in qualche località esotica, ma non va dimenticato che il litorale è costellato anche di grotte che meritano di essere scoperte l'una dopo l'altra. Insomma, panorami che tolgono il respiro, tra insenature e anfratti rocciosi in cui curiosare: nulla vieta, inoltre, di indossare una maschera da snorkeling e di partire all'avventura, immergendosi nelle acque trasparenti di un mare che è popolato di tante colorate creature.

Che cosa vedere

Una delle bellezze più suggestive delle Isole Pontine è rappresentata dal Murenario romano, ma non si può andare via da qui senza aver prima ammirato le grotte di Pilato, che si trovano non molto lontano dal porto. Si tratta di aperture che si spalancano sul mare, protette da un paesaggio roccioso che, a sua volta, è circondato dai ciuffi verdi della vegetazione del posto. Ideale per fotografie da condividere sui social network è Chiaia di Luna, con il contrasto tra pareti di roccia imponenti e una spiaggia di sabbia sottile che evoca atmosfere oniriche.

L'isola di Ventotene

Una volta giunti presso l'isola di Ventotene, la sua costa merita di essere perlustrata in lungo e in largo, magari iniziando da Punta Eolo per arrivare a Punta dell'Arco, ma senza trascurare l'isola di Santo Stefano, nota in tutta Italia anche per la sua riserva marina. Dopodiché si può puntare verso l'isola di Palmarola, un altro dei tesori di questo arcipelago che dona emozioni e svela sorprese da qualsiasi parte ci si volti. Cala del Brigantino è decisamente seducente, con la sua scogliera bianca che emerge dagli scogli sotto il pelo dell'acqua. C'è poi, una parte a cui è stato dato il nome di Cattedrale, in virtù delle sue colonne di pietra di dimensioni enormi, su cui la vegetazione tenta di dominare. Qui ci si può fermare non solo per ammirare il paesaggio, ma anche per un po' di tintarella.

In barca a vela con SkipperClub

Grazie a SkipperClub le esperienze in barca a vela a Ponza e dintorni sono entusiasmanti anche per i principianti: la flotta include imbarcazioni da sei o otto posti, con bagni a bordo e camere doppie per offrire ogni genere di comfort. La presenza di istruttori di vela professionisti permette di vivere la passione per il mare in completa sicurezza e tranquillità.

 

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Altri articoli che potrebbero interessarti

Clima in Kenya: scopri il periodo ideale per visitare il paese!

africa

Il clima in Kenya cambia notevolmente da un’area all’altra. Anche se questo paese si trova sull’equatore, il clima non è di tipo equatoriale; la temperatura Kenya risulta influenzato dalla presenza mitigatrice dell’Oceano Indiano e dai numerosi rilievi.

Vacanze all inclusive: scopriamo il significato di questo termine

africa

Il sogno di molti è quello di partire in vacanza e non pensare a nulla. Relax è la parola d’ordine. Il desiderio ovviamente è quello di evitare ogni compito casalingo come il preparare i pasti o il rifare il letto e qualsiasi altro “dovere” legato alla routine del resto dell’anno: meglio godersi un albergo a tante stelle!