I presepi viventi sono delle rappresentazioni che ricostruiscono la natività di Gesù Cristo, nelle quali i personaggi sono delle persone in carne e ossa. In Italia, durante il periodo natalizio, sono allestiti numerosi presepi viventi, che riproducono nei minimi dettagli tutti i personaggi presenti durante la nascita di Cristo e le caratteristiche del luogo dove avvenne l’evento. Esistono dei presepi viventi che comprendono degli emozionanti spettacoli teatrali, e dei presepi viventi nei quali i visitatori possono passeggiare all’interno del villaggio allestito.

Di seguito proponiamo alcuni dei più caratteristici presepi viventi italiani.

Abruzzo

A Vasto, in Abruzzo, è organizzato dal 1° al 6 gennaio. Al suo interno sono riprodotte tutte le caratteristiche dei villaggi di un tempo. Durante la sua visita è possibile incontrare fabbri, falegnami, donne che lavorano al telaio ecc.

A Città di S. Angelo, in Abruzzo, è allestito nel centro storico della città, tra stretti e caratteristici vicoli e piazzette.

Lazio

Quello di Greccio, nel Lazio, permetterà ai suoi visitatori di avere un altro dolce ricordo della natività di Gesù. Il presepe vivente di Maranola di Formia, nel Lazio, è una manifestazione nata nel lontano 1975 da dei ragazzi, che volevano far notare le abilità artigianali del proprio paese.

Molise

Il presepe vivente di Montenero di Bisaccia, nel Molise, è allestito nelle grotte arenarie della zona più antica del paese.
Il presepe vivente di Genga, nelle Marche, è organizzato lungo la pittoresca gola delle Grotte di Frasassi.

Marche

Quello di Gabicce Mare, nelle Marche, è formato da un corteo di circa 70 persone che indossano degli abiti tradizionali e che percorre gran parte della città. La sfilata parte dal quartiere di Ponte Tavollo ed arriva fino a Gabicce Mare. Questo presepe è organizzato dal 24 al 26 dicembre.

Presepe vivente di Cingoli, nelle Marche, è allestito nella pineta del Convento San Giacomo Apostolo della Provincia Picena Frati Minori Marche. All’interno della piazza di Cingoli parte un corte composto dai re magi a cavallo che raggiunge poi il convento.

Quello di Barbara, nelle Marche, è organizzato tutti i giorni festivi da Natale all’epifania. Durante la visita di questo splendido presepe vivente è possibile assistere a una meravigliosa rappresentazione teatrale che mostra la vita a Betlemme di 2000 anni fa.

Rappresentazioni della Natività in Campania

Una delle Regioni con più rappresentazioni della natività di Gesù Cristo è sicuramente la Campania. La Regione campana è piena infatti di negozi che vendono statuette per il presepe, alle quali uniscono il loro tratto originale, coniugato da un mix di creatività, fantasia e goliardia. Non è un caso che molti abitanti campani sono fedeli più al presepe natalizio che all’albero di Natale, dedicando molta attenzione e scrupolosità nella realizzazione dei presepi, che diventano molto spesso paragonabili a delle vere e proprie opere d’arte. Ecco quindi una rassegna di quellii andati in scena nel periodo natalizio a cavallo tra 2014 e 2015:

  • Baselice, in provincia di Benevento: 28, 29 e 30 dicembre;
  • Napoli: rappresentazione storica all’Arenaccia il 27 e 28 dicembre;
  • Pollena Trocchia (provincia di Napoli): rappresentazione del presepe vivente nel borgo antico di Via Cappelli. Rappresentazioni simili sono andate in scena anche a Portici e Quarto;
  • Caserta: nel borgo di Vaccheria è stato allestito un presepe che si ispira al Settecento Napoletano lungo tutto la via del borgo. Questo presepe è uno dei più grandi presenti in tutta la Regione della Campania e si sviluppa nell’arco di due chilometri. Ai lati della Natività vengono infatti messe in scena ambienti di derivazione biblica, con alcuni accorgimenti studiati e presi dalla storica tradizione napoletana. La rappresentazione nel borgo di Vaccheria è giunta ormai alla XVI edizione e attrae un gran numero di visitatori: prima della chiusura si era già oltrepassata quota cinquemila per uno spettacolo da vivere anche grazie al costo molto economico del biglietto (4 euro). Inoltre, molto suggestiva e affascinante la rappresentazione andata in scena a Morcone;
  • Salerno: a Cava De’ Tirreni ecco la rappresentazione della Natività di Gesù il 27 e 28 dicembre e nei primi giorni dell’anno. A Gesualdo (provincia di Avellino), sono stati utilizzati ben 200 figuranti con costumi d’epoca per una rappresentazione che ha attraversato tutte le strade del centro storico della cittadina.

Da questa rapida carrellata di eventi, si evidenzia dunque il ruolo nella Campania nelle rappresentazioni della Natività. In ogni provincia c’è infatti una lista di eventi tutti da gustare e ammirare. Una tradizione che continua da anni e che resta un simbolo della storia di questi territori.

Cosa trovare a via San Gregorio Armeno a Napoli

San Gregorio Armeno è una delle vie di Napoli più suggestive durante il periodo natalizio. E’ proprio in questa strada che è possibile ammirare le botteghe dedicate all’arte del presepe. La tradizione napoletana vuole che ogni famiglia si rechi qui a fare una passeggiata prima di iniziare ad allestire nella propria casa il presepe.

Questa via congiunge due decumani, quello inferiore e quello superiore e basta seguire uno dei due percorsi per raggiungere la magnifica strada. Uno dei motivi che rendono questo posto così speciale speciale è che gli artigiani che lavorano nelle botteghe presenti, si tramandano il mestiere da intere generazioni. Via San Gregorio Armeno può essere visitata durante tutto l’anno, la maggior parte delle botteghe artigiane presenti sono aperte tutto l’anno e hanno in esposizione però solo una parte dei loro manufatti.

Nella strada sono presenti decine di botteghe di artigiani napoletani, negozietti e coloratissime bancarelle. Se desiderate comprare o regalare ad un vostro caro un personaggio del presepe vi trovate nel luogo giusto. In questa via potete trovare tutto il necessario per costruire un magnifico presepe. All’interno delle botteghe la vostra attenzione sarà rapita dalla bellezza delle casette di sughero, dei pastori di terracotta dipinti a mano, che hanno le dimensioni di trenta centimetri e indossano dei vestiti cuciti su misura.

E’ possibile trovare anche i pastori che vendono la frutta, il macellaio, l’aquaiola, tutti i personaggi della la Sacra Famiglia, il bue e l’asinello. Una delle particolarità di queste botteghe è che è possibile trovare al loro interno non solo i personaggi tradizionali della natività di Cristo, ma anche delle statuette che ritraggono personaggi famosi, politici, calciatori ecc. E’ difficile passare davanti ad una bottega o a una bancarella e non rimanere affascinati dalla bellezza e dall’eleganza dei personaggi del presepe.

La passeggiata su questa strada di Napoli è amata da grandi e bambini. E’ possibile acquistare sia parti del presepe sia uno già allestito, al quale magari si possono in caso aggiungere i pastori. Il costo di un personaggio varia in base alle tecniche con il quale è stato realizzato, generalmente però il prezzo parte dai 35 euro, per i modelli più semplici, realizzati ugualmente con tecniche precise, fino ad arrivare ai migliaia di euro, per le grandi e preziose realizzazioni.

Come raggiungere la strada dei presepi

Se desiderate passeggiare su questa splendida e festosa via e vi trovate in via Duomo, dovete percorrere o via San Biagio dei Librai oppure via dei Tribunali. Se invece girate per la città di Napoli con la metropolitana, il modo migliore per raggiungere questa strada è scendere a Piazza Dante, proseguire per Port’Alba, attraversare via San Sebastiano, raggiungere via Benedetto Croce e infine raggiungere via San Gregorio Armeno.

Offerte ponte Immacolata: ecco dove andare!

  • Last Minute propone tante offerte per il ponte dell’Imamcolata, a tutti coloro che desiderano assaporare la magica atmosfera natalizia e concedersi un po’ di relax. Le occasioni si dividono tra pacchetti vacanza e proposte volo+ hotel.
  • Benessere Viaggi è invece il sito giusto per chi cerca vacanze dedicate al benessere e al relax. Il sito propone una selezione di Hotel benessere e Beauty farm più romantiche e di charme d'Italia e della Carinzia in Austria.
  • Expedia uno tra i maggiori motori di ricerca viaggi online. Expedia dedicata una sezione alle offerte “Ponte Immacolata” dove è possibile organizzare il tuo viaggio ed effettuare la prenotazione online a tariffe vantaggiose e in modo sicuro e veloce.
  • Agriturismo Vacanze propone una vasta rassegna di proposte e occasioni in agriturismi, Hotel, Ville singole e Appartamenti vacanze e Casali. Vasta scelta di agriturismi in Umbria e in Toscana.
  • Immobiliare Casa Vacanze l’idea ideale per le famiglie e i gruppi. Affittare una casa vacanze in tutta Italia per trascorrere l’8 Dicembre.


Potrebbe interessarti

Temperatura e clima a Sharm el Sheik: quando partire?

Il clima è di tipo equatoriale asciutto. La mancanza, quasi assoluta, di precipitazioni, rendono la temperatura di Sharm più accettabile.

Leggi tutto...

Il Clima alle Bahamas: cosa mettere in valigia?

Le Bahamas sono uno stato insulare che appartiene all'America Centrale. L'arcipelago è formato da più di 700 isole di forma e grandezza diversa, a poca distanza da paradisi quali Cubai Caraibi e la Florida.

Leggi tutto...

Isola del Giglio: ecco cosa vedere per una vacanza da sogno

L’Isola del Giglio è la seconda isola per estensione dell’Arcipelago Toscano. La sua superficie di 21 km2 e il suo clima mite, la rendono una méta turistica ideale tutto l’anno, grazie alla ottima qualità ricettiva e, soprattutto, alla possibilità di soggiornare scegliendo tra differenti opzioni (ci sono, ad esempio, numerose opportunità di affitto di appartamenti a prezzi vantaggiosi, che permettono di avere la massima libertà di movimento ed orari come a casa propria, godendosi a pieno la vacanza sull’isola soprattutto nei giorni di festa o durante le manifestazioni e gli eventi locali).

Leggi tutto...

Come organizzare una crociera sui Fiordi Norvegesi

Una delle mete più affascinanti per una crociera d ricordare è la Norvegia, una nazione caratterizzata da un paesaggio di grande impatto e spesso del tutto incontaminato. Per queste ragioni parliamo di un luogo molto ricercato per trascorrere le vacanze su una nave, per questo una crociera sui fiordi norvegesi è un’esperienza indimenticabile, che ti fa vivere appieno queste straordinarie bellezze della natura che possono essere gustate a pieno solo per mare.

Una delle mete più affascinanti per una crociera d ricordare è la Norvegia, una nazione caratterizzata da un paesaggio di grande impatto e spesso del tutto incontaminato. Per queste ragioni parliamo di un luogo molto ricercato per trascorrere le vacanze su una nave, per questo una crociera sui fiordi norvegesi è un’esperienza indimenticabile, che ti fa vivere appieno queste straordinarie bellezze della natura che possono essere gustate a pieno solo per mare.

Località e luoghi da visitare in Norvegia


Per organizzare una crociera sui fiordi norvegesi c’è innanzitutto da capire il giusto itinerario, scegliendo tra le molte promozioni offerte dalle compagnie marittime, quella più vicina alle proprie esigenze.

Inoltre bisogna tenere in considerazione la durata della vacanza, in quanto si tratta di un territorio estremamente ampio in cui le crociere più lunghe, che arrivano molto a nord nelle prossimità del Circolo Polare Artico, possono durare anche due settimane.
Tra i luoghi più belli da visitare ci sono assolutamente i fiordi norvegesi di Geiranger, nota per ospitare la via dei Troll, una valle magica con un paesaggio surreale ed emozionante.

Non può assolutamente mancare una gita ai fiordi di Oslo, la capitale, che con le sue moltissime isole è un luogo perfetto per passare qualche giorno contemplando la calma di questi posti unici al mondo, o per scendere e fare una passeggiata in una delle varie cittadine in uno stile tutto scandinavo.

Per i più coraggiosi segnaliamo anche Pulpit Rock (il suo nome originario sarebbe Preikestolen), una roccia che cade a picco sul fiordo di Lyse che con i suoi 600 metri di altezza consente di godere di un panorama incredibile.
Non essendoci nessun tipo di protezione è un itinerario particolarmente suggestivo ma, assolutamente non adatto per chi soffre di vertigini.

Quando partire?
Il periodo preferito per una crociera alla conquista dei fiordi norvegesi è sicuramente periodo estivo, quando il ghiaccio e le temperature polari si defilano lasciando il posto all’incredibile spettacolo tratteggiato dal risveglio della natura nordica. Partire da maggio a settembre assicura un clima mite e giornate calde e notti fresche, ideali per dormire serenamente.
Ovviamente non bisogna confondere il periodo estivo della Norvegia con quello italiano, quindi è raccomandabile preparare un abbigliamento adatto, con vestiti adeguati sia a calde e soleggiate giornate di bel tempo, che a quelle più fredde e soprattutto ventose.

L’ideale quindi è partire in estate ma prepararsi con abiti primaverili, che possano essere tolti con facilità in caso di sbalzi termici, oltre a una reflex di buona qualità immancabile per immortalare i paesaggi di rara bellezza che solo questo spicchio di paradiso sa regalare ai fortunati visitatori!

Safari in Sudafrica: ecco quando organizzarlo

Una delle mete più visitate da europei ed italiani negli ultimi anni è il Sudafrica, in cui poter ammirare la combinazione tra la bellezza ed il fascino della natura selvaggia, propria del Continente Nero, con la comodità ed alcune caratteristiche tipiche dell'Occidente. Infatti, questo Paese, posto alla punta meridionale dell'Africa, riunisce elementi naturali, paessaggistici e culturali variegati ed unici. E tutto ciò rende tale angolo di mondo una meta interessante sia per gli studiosi che per i turisti.

Leggi tutto...

I più condivisi

Clima Canarie: cosa mettere in valigia?

Con questa denominazione si intendono le isole La Palma, El Hierro, La Gomera, Tenerife, Gran Canaria, Fuerteventura e Lanzarote. 

Leggi tutto...

Isole dei Caraibi, un viaggio nel Paradiso

Quanti di noi hanno sognato una vacanza rilassante in una delle affascinanti e bellissime isole dei Caraibi? Su un campione ipotetico di cento persone, molto probabilmente la quasi totalità sogna di passare una vacanza in una di queste isole, dove riposare corpo e mente, lontano anni luce dalla realtà quotidiana.

Leggi tutto...

Clima Cuba: ecco come preparare le valigie!

ll clima di Cuba è di tipo subtropicale, più temperato rispetto ad altre isole caraibiche e presenta inverno secco ed estate umida. La stagione secca si sviluppa tra novembre e aprile, mentre la stagione umida va da maggio a ottobre.

Leggi tutto...

Il Clima in Cina: informazioni su meteo e temperature

Il clima della Cina è molto vario a causa della grande estensione del paese. In generale, possiamo affermare che le differenze climatiche possono raggiungere i 30° tra le regioni meridionali e quelle settentrionali. Allo stesso modo variano le temperature e le precipitazioni che raggiungono nel centro-sud 1.500 mm all'anno, mentre solo 50 mm all'anno nel Nord-Ovest.

Leggi tutto...

In vacanza tra le isole greche: ecco alcuni consigli

La vacanza estiva in Grecia è una tra le preferite da tanti viaggiatori italiani. Del resto come non appassionarsi alle tante piccole isole del mar Egeo o alle numerose città ricche di storia e di tradizioni.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Palma de Maiorca: spiagge fuori dal comune!

Maiorca è la maggiore tra le isole Baleari. Conta ben 750.000 abitanti, molti dei quali vivono nel capoluogo: sono in molti a scegliere le spiagge di Palma de Maiorca come destinazione per le vacanze, soprattutto nel periodo estivo; è facilmente raggiungibile dall'Italia e consente di trascorrere una vacanza tra bellezze naturali e culturali.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Vie ferrate delle Dolomiti di Brenta: ecco qualche consiglio utile

Si trova in provincia di Trento l’unico gruppo dolomitico che sorge ad ovest del fiume Adige. Si tratta delle Dolomiti di Brenta, una sottosezione delle Alpi Retiche meridionali, che si sviluppa per circa 40 km da nord a sud e per circa 12 km da est a ovest all’interno del parco naturale Adamello-Brenta.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Clima USA: 9 aree climatiche negli Stati Uniti d'America

L'America, così come tutte le grandi nazioni, presenta un'interessante varietà di situazioni climatiche. Il clima degli USA viene generalmente diviso in nove zone, di cui presentiamo una breve descrizione.

Leggi tutto...
Go to Top