Avete deciso di trascorrere le vostre ferie con un viaggio sulla neve in montagna? Oppure preferite prenotare un volo per andare al mare con le spiagge dorate? Avete scelto una località prova di famiglia con bambini? Tutto molto bello ma il soggiorno costa quanto un mutuo? Forse questo articolo potrebbe esservi utile e farvi decidere di rivolgervi ad un'agenzia che si occupa di stipulare contratti di affitto o scambio della casa vacanze. Continuate a leggere per saperne di più.

Lo scambio della casa vacanze consente a chi desidera visitare una nuova località turistica di scambiare la propria casa con quella di un altro privato, che magari si trova in un posto sconosciuto e che si desidera visitare di nuovo. Questa soluzione permette a chi non ha la possibilità economica di pagare un viaggio organizzato, di non rinunciare al desiderio di fare una vacanza.

Ci sono numerosi siti, come Permute.it, che si occupano dello scambio della casa vacanze, nei quali è possibile trovare annunci di appartamenti e ville che si trovano in tutta Italia, al mare, in montagna, in collina, immerse nel verde o a due passi dal mare.

Quali sono le caratteristiche dello scambio della casa vacanze per le tue ferie al mare o in montagna?

Spesso l’idea di dover affrontare una spesa economica per trascorre qualche giorno di meritato relax, mette molte persone in difficoltà e nella maggior parte dei casi l’idea della vacanza rimane un sogno. La possibilità di fare uno scambio della casa vacanze tra due persone, permette di realizzare il proprio desiderio di evadere dalla routine quotidiana e trascorrere le ferie magari sulle rilassanti rive di un lago italiano a costo zero, al mare o in montagna.

Ci sono numerosi siti che si occupano di scambio della casa vacanze e trovare quella dei propri sogni è molto semplice. Negli annunci pubblicati dai singoli privati sono presenti le caratteristiche principali dell’abitazione, la località e la tipologia di scambio casa che si desidera avere in cambio, ad esempio è possibile trovare diversi annunci di persone che hanno una casa al mare in Puglia e desiderano scambiarla con una in Sardegna. Questo genere di vacanza è a tutti gli effetti low cost e consente di poter alloggiare in case situate in Italia ma anche all’estero.

Come scrivere un annuncio

Quando si desidera inserire il proprio annuncio di scambio della casa vacanze all’interno di un sito preposto a questo genere di servizio, è importante seguire alcune linea guida, che sono riportate nell’elenco che segue.

  • Utilizzare un linguaggio chiaro e preciso quando si descrive la casa, ricco di aggettivi accattivanti ma che rispecchino la realtà.
  • Sottolineare tutti i confort e gli accessori di cui la casa dispone, ad esempio lavatrice, lavastoviglie, patio esterno, doccia esterna, tv, giardino, barbecue, biciclette, veranda ecc.
  • Menzionare le attività nei dintorni a cui è possibile prendere parte e le attrazioni da visitare.
  • Inserire nell’annuncio diverse foto che mostrino l’interno e l’esterno della casa.

I siti web sullo scambio della casa vacenze: il tuo viaggio in famiglia con i bambini

scambio della casa vacanze

Di seguito elenchiamo altri portali Internet completamente dedicati allo scambio della casa vacanze per la prenotazione del proprio viaggio:

  • scambiocasa.com: community di 60mila persone in oltre 150 Paesi nel mondo, suddivise per categorie (“last minute”, “pet friendly”, “per tutta la famiglia”, “isole”, “per viaggiatori di golf”, “arte e cultura”, “sci”), con assistenza garantita di 24 ore al giorno e guida step by step su come inserire un annuncio ed iniziare la navigazione. Il portale indica un risparmio del 58% annuale attraverso quest’opzione scelta;
  • alloggivacanza.it: questo sito web presenta in home page un questionario da riempire in base alla Regione, Città, Stato da scegliere, indicando il periodo della vacanza;
  • Homeforexchange: realizzato da alcuni anni, il sito poggia la propria affidabilità sul proprio profilo internazionale, con la vasta gamma di immobili inseriti e messi a disposizione dagli utenti per uno scambio;

Per completare il quadro, si consiglia anche la lettura del libro “Scambio casa, istruzioni per l’uso”, con indicazioni e suggerimenti preziosi per chi decidesse di intraprendere questa strada per prenotare il proprio viaggio.

Preparare e fare una vacanza senza problemi e sorprese

Per molte persone, magari dopo mesi di duro lavoro, è essenziale prendersi un meritato periodo di vacanze, soggiornando in una bella località ed affittando una stanza in albergo oppure direttamente una casa o un appartamento. Tuttavia, in questi ultimi anni, per alcuni soggetti, tale vacanza si è rivelata invece un incubo ed ulteriore fonte di stress, a causa delle truffe che hanno subito da parte di professionisti del raggiro.

Infatti, non sono rari i casi di turisti, spesso poco attenti o ingenui, che hanno preso in affitto una casa vacanza su internet e, una volta arrivati sul posto, hanno avuto l'amara sorpresa di trovare una struttura completamente diversa da quella vista (ed affittata) sul web o, addirittura, di non trovarla proprio, con la conseguenza di perdere vacanze e denaro. Cerchiamo di capire come poter evitare truffe del genere e quali trucchi adoperare per farlo.

Quei vacanzieri o turisti che intendono trascorrere un periodo di relax in qualche località possono innanzitutto fare sempre affidamento su consigli o suggerimenti di parenti o amici, che magari lì hanno già affittato un'abitazione e ne conoscono il proprietario. Nel caso in cui, invece, non si ha questa possibilità e si deve fare una ricerca su internet, allora si potrebbe fare affidamento su agenzie locali rinomate (magari di fama nazionale, se possibile). Questo in effetti aumenta i costi, tuttavia garantisce da brutte sorprese ed eventuali truffatori.

Se si volesse effettuare, invece, una ricerca diretta su internet e contattare i proprietari senza intermediari, allora è il caso di armarsi di pazienza e fare attenzione a vari elementi, che possono aiutarci ad individuare una truffa e quindi evitare di essere raggirati. Sicuramente, un primo fattore è leggere e verificare bene le informazioni che ci vengono fornite dall'inserzione. Inoltre, effettuare eventuali pagamenti attraverso modalità riconosciute e che permettono un rimborso in caso di truffe. Comunque, approfondiamo meglio la questione.

I trucchi per non essere raggirati

Primo elemento su cui fare attenzione è il prezzo di affitto della struttura. Infatti, questo va paragonato a quelli di altri annunci relativi allo stesso luogo e stesse caratteristiche dell'immobile. Nel caso si notasse un prezzo considerevolmente inferiore o troppo conveniente, allora è bene indagare meglio. Proprio le tariffe eccessivamente basse sono un'esca che nasconde una truffa.

Altro fattore da verificare, spesso connesso al prezzo, sono le fotografie della struttura, sia interne che esterne. Se queste risultano "troppo" belle, soprattutto se collegate a costi bassi, allora bisogna subito diffidare. A questo punto è consigliabile fare un giro sul web e, attraverso l'uso di Google Immagini, vedere se sono foto vere oppure copiate e provenienti da altri siti ed annunci.

Un punto da non sottovalutare è anche l'inserzione stessa. Infatti, questa dovrebbe essere completa di tutte le informazioni essenziali e molto descrittiva, in modo da non lasciare dubbi o ambiguità a coloro che la leggono e che eventualmente rispondono. E' necessità anche dell'inserzionista (onesto) pubblicare un annuncio completo ed esauriente, quindi diffidare di quelli brevi e poco informativi.

Inoltre, bisogna fare attenzione sia al sito dov'è pubblicata l'inserzione che a colui che la pubblica. Il primo deve essere sicuro ed affidabile, mentre il secondo deve fornire sin da subito dei recapiti dove può essere rintracciato. Ad esempio, un numero di cellulare o fisso, un indirizzo email e naturalmente nome e cognome.

Una volta ottenuti, una bella ricerca di questi su internet potrà subito svelare se abbiamo a che fare con una persona affidabile o meno. Si può, ad esempio, verificare se il numero appartiene a lui o se ci sono notizie di truffe a suo nome. Nel caso fosse reticente nel fornire questi dati oppure fosse ambiguo nel suo comportamento, allora tutto ciò non è indice di affidabilità.

Infine, è essenziale inviare un eventuale acconto, se richiesto, attraverso siti sicuri (evitando Money Gram o Western Union, che non tutelano in caso di truffe o contenziosi) e solo una cifra minima (al massimo il 20% del totale), chiedendo di saldare il tutto personalmente sul posto, al fine anche di verificare direttamente la struttura. Evitare, inoltre, di fornire dati personali o numeri di conto corrente non strettamente finalizzati all'operazione stessa.    

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Altri articoli che potrebbero interessarti

Vacanze in campeggio con camper: la prima volta in camper

Le vacanze in campeggio sono una modalità di viaggio adatta agli spiriti liberi, che sanno adattarsi a qualsiasi imprevisto, che non sentono il bisogno dei servizi di un hotel o di arrivare subito a destinazione viaggiando in aereo.