Litorali mozzafiato, patrimonio culturale di indubbio valore, città animate da un romanticismo di fondo, e tanta tanta natura. La Francia è questo e molto altro: una meta prediletta dai turisti provenienti da tutta Europa! Una delle sue località più visitate e meta di interessanti tour è la Valle della Loira, che tra la cittadina di Blois, il complesso di Chenonceau e gli altri castelli tipici, dà modo di poter trascorrere una vacanza davvero magica!

Viaggio fra i castelli della Loira

Per prenotare un b&b o un hotel, solitamente si fa riferimento al comune di Blois. Qui troviamo un'offerta ricettiva e alberghiera molto interessante, nonché una serie di attrazioni di grande impatto quali possono esserlo il famoso Castello di Blois o il suo Museo delle Belle Arti. Un tour fra i castelli della Loira vede in Blois un punto davvero strategico da cui poter partire per raggiungere le località limitrofe.

Oltre a quello di Blois, infatti, i Castelli della Loira includono anche il complesso di Amboise, antica e lussuosa dimora della regina Carlotta; o come ulteriore punto di interesse il Castello di Chambord, che forte di un'architettura davvero maestosa, nonché mosso da uno spirito medievale, è a tutti gli effetti eletto come una delle perle di Valle della Loira.
Il viaggio in Loira prosegue poi sulle cime di un altopiano roccioso, laddove il Castello di Angers sorge in una posizione tale da conferirgli un aspetto tenebroso e autorevole allo stesso tempo.

Chenonceau

Ma dopo Blois ed i Castelli della Loira siti nelle sue vicinanze, importante attenzione merita il Castello di Chenonceau: ci troviamo al centro di Valle della Loira, all'interno di un'area che fu di proprietà della Corona e successivamente residenza reale.

Tutti i luoghi succitati sono indubbiamente molto belli e suggestivi, eppure quello di Chenonceau ha una marcia in più. Saranno le curatissime aree verdi circostanti, la foresta che lo protegge lungo tutto il perimetro, o forse la presenza dello straordinario fiume Cher: resta il fatto che il Castello di Chenonceau è una perla di rara bellezza che caratterizza l'intera Valle della Loira.

Tra Blois, Chenonceaued e gli altri luoghi suggestivi, il nostro viaggio può a tutti gli effetti prendere il via lasciandosi trasportare da immense vallate e da paesaggi pittoreschi. 

Le bellezze dell’Alta Loira

Particolarmente interessante è poi il territorio dell’Alta Loira, caratterizzato da panorami montani magnificamente preservati. Il turista che si avventura in questo territorio ha la possibilità di imbattersi in paesaggi montani caratterizzati da flora vulcanica, in piccoli e caratteristici villaggi e in santuari, chiesi e luoghi di fede falla storia antichissima.
In questa regione particolarmente celebre è Le Puy-en-Velay conosciuto anche con il nome di “Mont St-Michele di Terra” e punto di partenza del Cammino verso Santiago de Compostela.

Molto sviluppati e apprezzati sono anche i tour dei Castelli dell’Alta Loira, così come le escursioni a contatto con la natura che prevedono cammini a piedi o in mountain bike, percorsi all’insegna di paesaggi incontaminati e benessere.

Gli altri da visitare

Per completare il quadro dell’affascinante bellezza da ammirare per i Castelli della Loira, ecco gli altri gioielli da non perdere. Partiamo dal Castello di Sully sur Loire, che mantiene per gran parte della sua interezza il suo aspetto medievale, rendendolo una fortezza di una bellezza magica, quasi da favola. In questo luogo, alla fine di maggio, si svolge la tradizionale festa “Le Ore Medievali”, assolutamente da non perdere per il tracciato e la vera bellezza del Castello Sully sur Loire. Passiamo ora al Castello Saumur che è situato dove il fiume Thouet confluisce nella Loira. Fu la famiglia d’Angiò a trasformare questa struttura in una residenza con tutti gli interni decorati e le celebri torri poligonali. Negli interni, una menzione a parte la meritano le bellezze artistiche del pittore Jan Van Eyck. Infine, ecco il Castello Villandry, costruito nel 1536. Questo castello ha una caratteristica principale, che lo differenzia da tutti gli altri edifici della Loira: infatti, a Villandry sono presenti sei giardini i quali sono disposti su quattro livelli. Tra i giardini, ecco che spunta il giardino dell’amore (diviso in parti) ognuno dei quali ha un proprio stato emotivo, dal capriccio alla passione per finire alla tenerezza e al dramma.

Gara per turismo

La Francia da sempre è una meta turistica molto ambita, basti pensare alla famosa Tour Eiffel di Parigi che richiama annualmente milioni di visitatori. Ma, sul fronte del turismo, c’è anche una sorta di competizione tra tutti i Castelli della Loira per attrarre più turisti. Per questo motivo, ognuno organizza dei tour attraenti per richiamare l’attenzione del visitatore, tra festival, esposizioni e quant’altro in una “sfida” da vincere. Prendiamo ad esempio il Castello di Chambord, che si è già proiettato per organizzare dei tour fantastici per il 2019, anno del 500° anno dalla sua costruzione. L’obiettivo è molto ambizioso, visto che la dirigenza vuol far venire un milione di turisti, superando il record attuale fermo a 800mila presenze e autofinanziando, con i soldi incassati, tutte le spese per l’evento. Un grande progetto culturale-turistico che in questi anni metterà a punto gli ultimi dettagli per entrare nella breccia del cuore dei turisti.

In alcuni dei 300 castelli presenti nella Val de Loire è possibile trascorre una notte (o più) da Re avendo la possibilità di alloggiare in una delle camere con mobili d’epoca e antichi arazzi.
Oggi, infatti, i castelli privati sono stati adibiti a residenze di charme dando la possibilità a chi voglia vivere un’esperienza indimenticabile di dormire su letti a baldacchino e cenare i grandi saloni del XVII sec. con lampadari di cristallo.
La scelta è varia, ad esempio il Castello de la Barre, il Castello des Ormeaux circondato da un parco di 25 ettari, e il Castello de Verrieres.
I castelli che propongono il servizio sono generalmente di piccole o medie dimensioni, le stanze a disposizione degli ospiti sono poche, da 4 a 10, e il prezzo per una camera doppia può raggiungere anche i 400 euro.

Valle della Loira come Patrimonio UNESCO

Dal 2000 la zona dei Castelli è stata riconosciuta come un Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Organizzazione delle Nazioni Unite UNESCO.
La Valle della Loira si estende lungo il fiume Loira per 280 km e su un’area di 800 km quadrati, a sud di Parigi.
Il motivo che ha contribuito a ricevere il riconoscimento è la massiccia presenza di monumenti storici, in particolare i nobili castelli sorti lungo il fiume.
La ricchezza del territorio è dovuta anche all’esistenza di fortezze medievali, castelli reali e dimore Rinascimentali, palazzi bucolici e maestose cattedrali.

La Storia

La Valle della Loira è stata, nei secoli passati, protagonista di alcuni eventi importanti della storia francese.
Si è sviluppata nell’arco di tre secoli durante vicende che hanno riguardato i Re di Francia; per esempio Carlo VII costretto a scappare da Parigi, nell’ottobre del 1415 all’arrivo degli Inglesi, ha scelto la Loira come come rifugio.
La scelta fu strategica per la presenza del fiume come via di comunicazione. In seguito, la nobiltà cominciò a sceglierla come luogo di villeggiatura dove trascorrere le vacanze. La Valle, ricca e fertile, si prestava benissimo ad essere definita “Il giardino della Francia”. La continua presenza di ricchi signori determinò lo sviluppo architettonico della zona, dove numerosi artisti dell’epoca diedero il loro contributo.
Sul finire del XVI secolo, il Re Francesco I lasciò la Vale della Loira per ristabilire il potere a Parigi. Nonostante ciò, l’area rimase la meta “turistica” preferita dalla borghesia che diede un grosso contributo al suo continuo sviluppo.

Potrebbe interessarti

Clima Kenya: scopri il periodo ideale per visitare il paese!

Il clima in Kenya cambia notevolmente da un’area all’altra. Anche se questo paese si trova sull’equatore, il clima non è di tipo equatoriale; la temperatura Kenya risulta influenzato dalla presenza mitigatrice dell’Oceano Indiano e dai numerosi rilievi.

Leggi tutto...

Tessera Trenitalia: tutti i vantaggi spiegati bene in questo approfondimento

Immagine usata nell'articolo Cartafreccia: tutti i vantaggi per chi viaggia con Trenitalia

Per tutti gli utenti che viaggiano spesso sui treni della categoria Frecciarossa o Frecciargento, è nata una speciale carta fedeltà che dà diritto a offerte e sconti particolari.

Leggi tutto...

Trenitalia: cambio prenotazione. Ecco come funziona

Immagine usata nell'articolo Cambio della prenotazione con Trenitalia: ecco come funziona

Una delle offerte più interessanti presentate da Trenitalia è l'offerta MINI. Il bonus per lo sconto è valido sul prezzo base del biglietto, al momento dell'acquisto, per il giorno e il treno scelto per viaggiare, sia sulle tariffe di prima che di seconda classe.

Leggi tutto...

Clima Venezuela: temperature e meteo della regione

Il clima del Venezuela cambia a seconda della regione. In linea generale, il clima Venezuela è di tipo Tropicale caratterizzato da due stagioni: la stagione secca e quella delle piogge.

Leggi tutto...

Vacanze all inclusive: scopriamo il significato di questo termine

Il sogno di molti è quello di partire in vacanza e non pensare a nulla. Relax è la parola d’ordine. Il desiderio ovviamente è quello di evitare ogni compito casalingo come il preparare i pasti o il rifare il letto e qualsiasi altro “dovere” legato alla routine del resto dell’anno: meglio godersi un albergo a tante stelle!

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Ecosistema mediterraneo: un approfondimento da non perdere

Nelle aree geografiche caratterizzate dal clima Mediterraneo si praticano da tempo l’agricoltura e l’allevamento; laddove non vi siano campi coltivati cresce una vegetazione sempreverde detta macchia mediterranea o chaparral o bush, formata soprattutto da arbusti e cespugli come il rosmarino, il ginepro, la ginestra, l'oleandro, il pino marittimo e l'olivo.

Leggi tutto...

Temperature Grecia: indicazioni generali

Il clima della Grecia è di tipo Mediterraneo, a parte la zone dell’Epiro e della Macedonia che presentano un clima Balcanico.

Leggi tutto...

Fattori climatici: tutti gli elementi da considerare in un viaggio!

Immagine usata nell'articolo Fattori climatici: tutti gli elementi da considerare in un viaggio!

Il clima, cosi come la temperatura o le precipitazioni, può influenzare molto la vita, anche quotidiana, di un paese.

Leggi tutto...

Isole dei Caraibi, un viaggio nel Paradiso

Quanti di noi hanno sognato una vacanza rilassante in una delle affascinanti e bellissime isole dei Caraibi? Su un campione ipotetico di cento persone, molto probabilmente la quasi totalità sogna di passare una vacanza in una di queste isole, dove riposare corpo e mente, lontano anni luce dalla realtà quotidiana.

Leggi tutto...

Alto Adige: vacanze innevate per gli amanti degli sport invernali

immagine relativa all'articolo Alto Adige sport invernale

Organizzare una vacanza nei mesi invernali in Alto Adige vuol dire vivere una bellissima esperienza fra i paesaggi meravigliosi delle Dolomiti godendo delle piste innevate e dei sentieri che riescono ad accontentare anche il turista più esigente.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Conoscere l’Isola del Giglio con un giro in barca

mare puglia

L’Italia è un paese in cui le spiagge non mancano e che offre scorci pittoreschi in qualsiasi luogo, in particolare le isole e gli arcipelaghi che sono territorialmente italiani rivelano paesaggi incontaminati di struggente bellezza pur essendo ambite e frequentate mete turistiche, come l’Isola del Giglio, nell’Arcipelago Toscano, santuario marittimo e faunistico.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Vie ferrate delle Dolomiti di Brenta: ecco qualche consiglio utile

Si trova in provincia di Trento l’unico gruppo dolomitico che sorge ad ovest del fiume Adige. Si tratta delle Dolomiti di Brenta, una sottosezione delle Alpi Retiche meridionali, che si sviluppa per circa 40 km da nord a sud e per circa 12 km da est a ovest all’interno del parco naturale Adamello-Brenta.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Clima in Messico: ecco quando consigliamo di andare in questo paese

Immagine usata nell'articolo Il Clima in Messico: ecco quando consigliamo di andare in questo paese

Tra i Paesi Nordamericani, il Messico presenta una ricchezza culturale e storica di assoluto rilievo, basti pensare ad esempio alle civiltà precolombiane Maya ed Azteca ed ai resti delle loro affascinanti città (come Chichén Itzà e Teotihuacan).

Leggi tutto...
Go to Top