La Sicilia, la più grande isola e vanto turistico del Bel Paese. Culla di storia e natura, di colori e profumi è di certo una delle mete più complete per un viaggio: probabilmente non basterebbero mille pagine per elencare tutte le meraviglie siciliane che varrebbe la pena visitare.

Fare una selezione è un’impresa quasi dolorosa perché escludere anche solo una delle bellezze di questa terra appare come un delitto. Eppure da qualche parte bisogna pur partire e, proprio perché in Sicilia c’è l’imbarazzo della scelta di cose da vedere e fare, cercheremo in questo articolo di proporre una lista delle mete principali da inserire in un eventuale viaggio in Sicilia... in rigoroso ordine sparso. Perché stilare una classifica delle cose da vedere in questa meravigliosa regione e sulle sue isole sarebbe un’operazione ancora più difficile e discutibile.

Per un viaggio medio-breve, vi consigliamo comunque di non strafare: siamo certi che i luoghi che troverete elencati di seguito possono soddisfare più che pienamente la vostra fame di arte, cultura e natura. Se avete più tempo a disposizione, invece, sbizzarritevi anche includendo altre tappe. È possibile eventualmente, se si pianifica un viaggio a lungo termine, noleggiare l'auto presso società specializzate come Finrent, Arbnal o Leassepnal. L’auto, infatti, rimane il mezzo più pratico (se non di fatto l’unico) per raggiungere tutte queste località e permettervi di organizzare il vostro viaggio al meglio.

Ma entriamo nel vivo e vediamo insieme alcune delle mete più belle della Sicilia!

Palermo

Per superare l’empasse di scegliere da dove iniziare questa selezione, partiamo dal capoluogo siciliano: Palermo. Città nobile, che trasuda arte e storia, insieme ai profumi del cibo di strada e dei mercati. Bellissima capitale del Regno di Sicilia e antica sede reale, Palermo è simbolo vivo dell’autentica sicilianità con i suoi ricchi palazzi, il caotico brulichio dei suoi abitanti, le voci ed i colori. I ricchi e maestosi edifici (il Teatro Massimo ed il Teatro Palatina, il Palazzo dei Normanni e Palazzo Steri) e le spettacolari chiese (la Cattedrale, la Chiesa della Martorana, la Cappella Palatina) vi lasceranno a bocca aperta. E tra un monumento e l’altro, non potrete resistere ad immergervi nella vivace Vucciria, uno dei mercati più suggestivi della regione, dove le specialità locali vi travolgeranno in un tripudio di sapori e dove lo street food raggiunge la sua massima espressione. Pani ca meusa, panelle, arancine... ne uscirete forse con un paio di chili in più, ma ne sarà valsa la pena.

Se il caldo è troppo torrido per girare per il centro, poi, basterà recarsi alla splendida spiaggia di Mondello per trovare refrigerio nelle sue limpide acque.

Valle dei Templi di Agrigento

Sito archeologico simbolo della cultura ellenica in Sicilia, la Valle dei Templi è indubbiamente una delle esperienze più emozionanti di un viaggio in Sicilia. Camminare tra questi antichissimi resti che evocano lo splendore della Grecia Antica in un silenzio mistico, rotto solo dalle voci dei visitatori da ogni parte del mondo, è una sensazione che difficilmente rivivrete altrove.

Cosa può esserci di più emozionante della Valle dei Templi? Beh, la Valle dei Templi al tramonto! I giochi di luce che si creano al calar del sole rendono la cornice di questo sito ancor più suggestiva e donano intensità e maestosità a questi templi risalenti a 2500 anni fa e dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1997.

Val di Noto

Più che una destinazione specifica, la Val di Noto è un’area piuttosto vasta che include diverse cittadine davvero suggestive, caratterizzate da un’arte tardo barocca molto incisiva che dona un carattere ed un’atmosfera unica a questa zona, divenuta famosa anche grazie alla fiction Il Commissario Montalbano.

Anche la Val di Noto è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità e nel suo esteso territorio include Ragusa ed i suoi dintorni: Ibla, Noto, Modica, Scicli e persino Catania. Nominando quest’area nella nostra lista di luoghi da vedere in Sicilia riusciamo quindi a fare un cenno a diverse località, tutte davvero splendide. Da le viuzze abbarbicate, le case colorate e le imponenti chiese di Ragusa, fino a Catania con il suo favoloso Mercato della Pescheria, i suoi eleganti palazzi bianchi e neri di lava e le sue preziose chiese barocche. Ah, e ovviamente Noto... imperdibile al tramonto quando, con il cielo ormai colorato di rosa e le lucine accese, sembra proprio un presepe!

Siracusa e l’Isola di Ortigia

Ad est della Val di Noto, troviamo un altro concentrato di arte e bellezza: Siracusa e l’Isola di Ortigia, suo centro storico. La bellezza straordinaria di questa città deve molto al caratteristico mix di arte greca e tardo barocca.

Siracusa, infatti, è molto antica e le sue origini risalgono al 734 a.C. quando fu fondata dai Corinzi. In quell’epoca era considerata, al pari di Atene, una delle più importanti città greche. Molti personaggi della cultura vissero o passaromo per Siracusa: vi nacque Archimede e Platone stesso vi trascorse diverso tempo. L’arte greca delle origini della città si affianca e si fonde ora allo stile tardo barocco della Siracusa ricostruita a seguito del forte terremoto del 1693 che danneggiò gravemente la città.

Ortigia rappresenta il vero centro storico della città ed è un’isola collegata da ponti alla costa siciliana. Da segnalare innanzitutto il Tempio di Apollo, ovvero il tempio dorico più antico della Sicila. Non si tratta di un sito archeologico isolato e a sé stante, bensì di resti antichi perfettamente inglobati nel cuore del centro storico e vicino al caratteristico mercato di Ortigia. Imperdibili poi la Fontana di Diana e la maestosa ed elegante Piazza Duomo. Consigliamo di mangiare o bere qualcosa in uno dei tanti localini che si affacciano sulla Fontana Aretusa per poi proseguire fino al Castello Maniace.

Nella parte di Siracusa più nuova, ovvero quella sulla costa siciliana, si trovano il grande Parco archeologico della Neapolis che include opere di varie epoche: il Teatro Greco, l’Anfiteatro Romano, il famoso Orecchio di Dioniso e le Latomie della Neapolis.

Il Parco dell’Etna

Non possiamo non includere tra le cose da visitare durante un viaggio in Sicilia la principale attrazione naturale dell’isola: il Parco dell’Etna. D’inverno località sciistica e d’estate area di trekking e percorsi per escursionisti.

L’Etna, il vulcano attivo più alto d’Europa, è il re del parco ed incombe ̶ a volte benevolo, altre minaccioso ̶ su Catania e dintorni. Il suo profilo scuro è inconfondibile, simbolo della forza incontrollabile della natura e visibile da diverse zone della Sicilia, anche molto distanti da Catania.

Lampedusa e Isola dei Conigli

Come non includere il mare tra le meraviglie della Sicilia da visitare. E non un mare qualsiasi, bensì quello di Lampedusa dove si trova quella che è stata nominata la spiaggia più bella del mondo dalla community di Tripadvisor: l’Isola dei Conigli. E se per alcuni potrebbe non esserlo, di certo questa spiaggia non ha nulla da invidiare a mari più noti nel mondo, come quello delle Mauritius.

Sull’isola è anche presente un aeroporto che permette di raggiungere l’isola dal continente con piccoli aerei.

Scala dei turchi

Quando il mare si unisce a paesaggi unici ed intatti, lo spettacolo è assicurato. E la Scala dei Turchi è di certo uno spettacolo tutto siciliano che attira migliaia turisti e locali.

Si tratta di una scogliera bianchissima composta di marna (una particolare roccia calcarea e argillosa) e che sembra fatta a gradini, come una scala che conduce al mare scristallino. Il nome deriva da una leggenda secondo la quale i turchi, giunti sulla costa siciliana via mare, sbarcarono e risalirono questa scala di roccia per raggiungere i primi paesi sulla terraferma.

Conclusioni

Concludiamo qui la nostra selezione delle cose da vedere in Sicilia, ma solo perché altrimenti dovremmo dilungarci all’infinito. Di luoghi da visitare in Sicilia, infatti, ce ne sarebbero ancora moltissimi: da Piazza Armerina a Taormina, da Favignana a le Gole dell’Alcantara. Inoltre, confrontandovi con la gente del luogo potrete farvi consigliare luoghi affascinanti da vedere al di fuori dei consueti circuiti turistici. Anche per questa ragione è consigliabile il noleggio di un’auto a lungo termine: massima libertà e praticità di spostamento sarebbero la ciliegina sulla torta di un viaggio intenso ed indimenticabile.



Potrebbe interessarti


Offerte Mirabilandia: raggiungi il parco dei divertimenti con Trenitalia e risparmi

Arrivare in treno a Mirabilandia è molto semplice: il parco di divertimenti si trova vicino alla stazione di Lido di Classe/Lido di Savio con la quale è collegato con un servizio navetta. Ma oltre a questa possibilità – che illustreremo nel dettaglio – è possibile raggiungere il parco anche in auto e altri mezzi.

Leggi tutto...

Temperature in Russia: scopri quando partire!

Le temperature in Russia sono simili a quelle registrate nei paesi Scandinavi. Il clima di questa zona del pianeta è freddo, ma secco. Tale caratteristica climatica fa si che si percepisca meno il gelo. 

Leggi tutto...

Italo live: biglietti e orari

Il “Nuovo Trasporto Viaggiatori” è la prima società privata che, in fatto di Alta Velocità, farà concorrenza a Trenitalia. Dopo le polemiche contro quest’ultima per i più disparati motivi, ha risvegliato questa compagnia il cui pensiero va prima di tutto al viaggiatore. Ha già disponibile 25 convogli, che, da quanto annunciato, partiranno dopo Pasqua. Il treno Italo di Montezemolo coprirà linee importanti come Venezia-Napoli e Torino-Salerno, non escludendo ampliamenti di tratta.

Leggi tutto...

Clima Santo Domingo: scopri il periodo giusto per viaggiare!

Il clima a Santo Domingo è uniforme per quasi tutto l’anno. A Santo Domingo, infatti, il clima è caratterizzato da un’unica stagione calda. Il clima Santo Domingo è di tipo tropicale non troppo umido.

Leggi tutto...

Presepi viventi nel Lazio (ma anche nel resto d'Italia): i paesi in cui trovarli

presepi viventi sono delle rappresentazioni che ricostruiscono la natività di Gesù Cristo, nelle quali i personaggi sono delle persone in carne e ossa. In Italia, durante il periodo natalizio, sono allestiti numerosi presepi viventi, che riproducono nei minimi dettagli tutti i personaggi presenti durante la nascita di Cristo e le caratteristiche del luogo dove avvenne l’evento. Esistono dei presepi viventi che comprendono degli emozionanti spettacoli teatrali, e dei presepi viventi nei quali i visitatori possono passeggiare all’interno del villaggio allestito.

Leggi tutto...

I più condivisi


Clima Grecia: quando conviene partire?

Il clima della Grecia è generalmente di tipo Mediterraneo anche se in alcune zone, come la Macedonia e l'Epiro, è presente un clima di tipo balcanico con inverni freddi ed estati calde.

Leggi tutto...

Il Clima alle Bahamas: cosa mettere in valigia?

Le Bahamas sono uno stato insulare che appartiene all'America Centrale. L'arcipelago è formato da più di 700 isole di forma e grandezza diversa, a poca distanza da paradisi quali Cubai Caraibi e la Florida.

Leggi tutto...

Clima in Africa: tutte le informazioni per chi viaggia!

Valutare la migliore stagione per un viaggio in Africa non è affatto una cattiva idea: esattamente come tutti gli altri continenti, quello africano presenta notevoli diversità fra una zona e un'altra con periodi dell'anno assolutamente sconsigliati (per via dell'eccessivo caldo oppure per la presenza della stagione delle piogge).

Leggi tutto...

In vacanza tra le isole greche: ecco alcuni consigli

La vacanza estiva in Grecia è una tra le preferite da tanti viaggiatori italiani. Del resto come non appassionarsi alle tante piccole isole del mar Egeo o alle numerose città ricche di storia e di tradizioni.

Leggi tutto...

Una vacanza fai da te In Sardegna...mete e noleggio barca a vela

La Sardegna è uno dei luoghi più apprezzati da parte dei turisti durante il periodo estivo. Sull'isola sarda ci sono moltissime mete consigliate da visitare per vivere un'esperienza indimenticabile.

Leggi tutto...

Leggi anche...


Destinazione Vacanze: il litorale abruzzese e Giulianova

Il litorale abruzzese è senz’altro una destinazione esotica per le vacanze, perché coniuga il fascino, la tranquillità e l’atmosfera degli atolli nel Pacifico con i servizi, gli alberghi, l’intrattenimento e la vivacità delle località più glamour.

Leggi tutto...

Leggi anche...


Alto Adige: vacanze innevate per gli amanti degli sport invernali

Organizzare una vacanza nei mesi invernali in Alto Adige vuol dire vivere una bellissima esperienza fra i paesaggi meravigliosi delle Dolomiti godendo delle piste innevate e dei sentieri che riescono ad accontentare anche il turista più esigente.

Leggi tutto...

Leggi anche...


Clima e meteo in Croazia: scopri quando partire!

Il clima della Croazia varia a seconda della zona; è di tipo continentale caratterizzato da forti escursioni termiche nell’entroterra e di tipo mediterraneo con inverni non rigidi ed estati calde sulle coste. Durante i mesi invernali soffia la bora, il vento freddo che proviene da nord e che può anche essere molto violento; mentre in estate spira lo scirocco, un vento caldo che porta alte temperature e siccità.

Leggi tutto...
Go to Top