Una delle mete turistiche più ambite, una delle città più belle e visitate di tutto il mondo. Colori, arte, storia e una forte tradizione e attaccamento radicati negli anni. Barcellona è tutto questo.

Ogni giorno centinaia di migliaia di persone affollano le sue piazze e le sue strade che sono un tratto distintivo di questa antica città. Ma tra le tante bellezze che conserva e che la caratterizza, la città catalana è famosa per un luogo del tutto particolare, Casa Batlló. L’edificio, ubicato al numero 43 Paseo de Gracia, acquistato nei primi del ‘900 dall’imprenditore ed industriale D. Josep Battlo I Casanova, lega la sua popolarità soprattutto al nome di Antoni Gaudì, uno dei più grandi esponenti del modernismo, dal talento incredibile, da molti definito un genio e creatore di un linguaggio architettonico personale e del tutto incomparabile. Trasformò l’edificio in un’opera d’arte.

L’Unesco l’ha dichiarata Patrimonio Mondiale e senza dubbio rappresenta un’icona per tutta la città di Barcellona, raggiungendo ogni anno 1 milione di visitatori. Non solo, al nome dell’artista furono legate altri grandi opere, tra tutte la straordinaria Sagrada Familia, unica nel suo genere, che gli valse l’appellativo di “architetto di Dio”. Della Casa Batlló colpiscono numerose particolarità, il rivestimento di ceramica, marmo, ferro battuto, maioliche, vetri così come i balconi della facciata o il famosissimo cortile interno che gli danno un aspetto quasi da fiaba.

Vivere la casa Batlló: eventi per conoscere e godere di quest’opera incredibile. E un’antica leggenda…

Tra tante, una delle caratteristiche di questo posto fantastico è la possibilità di viverlo sul serio e partecipare ad eventi organizzati al suo interno per far conoscere meglio questo pezzo d’arte famoso in tutto il mondo. Dallo scorso 3 giugno si ha la possibilità di assistere e godere di diversi spettacoli musicali accuratamente scelti, dal flamengo al jazz, dalla rumba al soul. Oppure girare la struttura e conoscerne tutti i segreti grazie ad una SmartGuide con realtà aumentata ed ancora bere un buon vino sulla vetta della Casa con vista incredibile della città. Diverse possibilità, prezzi variabili: dai 39€ per un ingresso Blue ai 49 per uno Gold con bambini fino ai 7 anni che entrano gratis.

Ma c’è dell’altro. Una leggenda è legata alla nascita ed alla costruzione di Casa Batlló, quella cioè di Sant Jordi, patrono della Catalogna, che salvò la città ed una bellissima principessa da un potente drago. Gaudì rese “visibile” questa leggenda, nella terrazza ad esempio in cui la spina dorsale del drago prende vita con tegole di ceramica che attraversando la croce a quattro braccia evoca la spada trionfante del Santo. Nel balcone, a forme di fiore, che evoca quello della principessa come quello a forma di teschio e colonne a forma di ossa. Questi ed altri ancora i riferimenti alla famosa leggenda.

Che aspettate allora? Barcellona con la Casa Batlló vi aspettano per conoscere e scoprire segreti che hanno reso questa costruzione unica ed incantevole e che rappresenta l’identità e l’arte di Barcellona a firma di Gaudì.

Le altre opere di Gaudì in città 

Come abbiamo visto, Casa Battlò è senza dubbio la dimora più nota e suggestiva tra le case progettate o comunque ristrutturate dal mitico Gaudì. D’altro canto Barcellona offre davvero moltissime meraviglie, sia turistiche che artistiche e culturali, comprese altre sorprese sempre legate al nome di questo artista un po’ folle ma indimenticabile. Vediamo allora cos’altro è possibile ammirare nella città spagnola per scoprire l’arte di Gaudì. Casa Vicens è un’altra opera piuttosto popolare, venne terminata nel lontano 1888 per un industriale del settore delle piastrelle. Ma non possiamo dimenticare neppure il famosissimo palazzo Guell proprio vicino alla Rambla o anche casa Milà, anche soprannominata “la Pedrera” proprio perché il suo aspetto la fa assomigliare a una cava di pietra. Da notare come le prime case di Gaudì rappresentano la sua visione architettonica fin dagli albori, ma sono forse ancora troppo condizionate dalle richieste del committente di turno. Casa Batlló e Casa Milà, invece, esprimono in pieno la creatività e la genialità di questo artista e il suo stile ben noto. 

Tuttavia, al contrario di Casa Batlló, le altre abitazioni di Gaudì non sempre sono visitabili. Ad esempio di Casa Vicens possiamo ammirare solo gli esterni a causa e non visitarla internamente. La Pedrera, che come abbiamo detto sorge proprio nel cuore di Barcellona, nel Barrìo gotico, il già antico - può essere invece visitabile compleyamente. Non perdiamoci, allora, il terrazzo sul tetto che è arricchito da una grande cupola alta ben 15 metri e da 20 comignoli scolpiti alla maniera di Gaudì. Di Casa Milà possiamo invece visitare un solo appartamento, che però è rimasto inalterato rispetto alla tradizione anche nell’arredo. Il palazzo, per il resto, viene gestito dalla fondazione di Catalogna e utilizzato per esposizioni e grandi eventi.

Potrebbe interessarti

Il Clima alle Maldive: temperature e meteo nelle isole

Il clima alle Maldive è di carattere tropicale e condizionato dalla presenza dei monsoni. I venti monsonici caratterizzano due stagioni: l’inverno asciutto e l’estate umida.

Il clima in Asia: a cosa va incontro chi viaggia verso l'Oriente?

Immagine usata nell'articolo Il clima in Asia: a cosa va incontro chi viaggia verso l'Oriente?

Parlare di vacanze in Asia significa aprire un mondo enorme per il quale non basterebbero anni. Le mete sono numerose e molto differenti: dai territori selvaggi del Laos, alla densissima Cina; dall'antica Cambogia all'ipertecnologico Giappone.

Clima in Messico: ecco quando consigliamo di andare in questo paese

Immagine usata nell'articolo Il Clima in Messico: ecco quando consigliamo di andare in questo paese

Tra i Paesi Nordamericani, il Messico presenta una ricchezza culturale e storica di assoluto rilievo, basti pensare ad esempio alle civiltà precolombiane Maya ed Azteca ed ai resti delle loro affascinanti città (come Chichén Itzà e Teotihuacan).

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Clima in Africa: tutte le informazioni per chi viaggia verso questa meta!

Clima in Africa

Valutare la migliore stagione per un viaggio in questo continente non è affatto una cattiva idea: esattamente come tutti gli altri continenti, quello africano presenta notevoli diversità fra una zona e un'altra con periodi dell'anno assolutamente sconsigliati (per via dell'eccessivo caldo del clima in Africa oppure per la presenza della stagione delle piogge).

Una vacanza fai da te In Sardegna... mete e noleggio di una barca a vela

La Sardegna è uno dei luoghi più apprezzati da parte dei turisti durante il periodo estivo. Sull'isola sarda ci sono moltissime mete consigliate da visitare per vivere un'esperienza indimenticabile.

Temperature in Russia: scopri quando partire!

Immagine usata nell'articolo Temperature in Russia: scopri quando partire!

Le temperature in Russia sono simili a quelle registrate nei paesi Scandinavi. Il clima di questa zona del pianeta è freddo, ma secco. Tale caratteristica climatica fa si che si percepisca meno il gelo. 

Leggi anche...

Conoscere l’Isola del Giglio con un giro in barca

mare puglia

L’Italia è un paese in cui le spiagge non mancano e che offre scorci pittoreschi in qualsiasi luogo, in particolare le isole e gli arcipelaghi che sono territorialmente italiani rivelano paesaggi incontaminati di struggente bellezza pur essendo ambite e frequentate mete turistiche, come l’Isola del Giglio, nell’Arcipelago Toscano, santuario marittimo e faunistico.

Leggi anche...

Alto Adige: vacanze innevate per gli amanti degli sport invernali

immagine relativa all'articolo Alto Adige sport invernale

Organizzare una vacanza nei mesi invernali in Alto Adige vuol dire vivere una bellissima esperienza fra i paesaggi meravigliosi delle Dolomiti godendo delle piste innevate e dei sentieri che riescono ad accontentare anche il turista più esigente.

Leggi anche...

Clima subtropicale: quali zone interessa?

Il clima Subtropicale è presente in quelle aree geografiche al di sotto del Tropico del Capricorno e al di sopra del Tropico del Cancro e i 40° di Latitudine, in entrambi gli emisferi Australe e Boreale.

Go to Top