Il Lazio è una Regione molto speciale, piena di luoghi interessanti. Dal punto di vista turistico popone delle strutture all’avanguardia che ospitano ogni anno moltissimi turisti e moltissimi vacanzieri da tutta Italia. Presentiamo una serie di idee per trovare ottimi affitti al mare nel Lazio (nelle zone marittime).

Teseotur

Il portale mostra una lista di Case vacanza e affitti al mare per una vacanza di relax e intimità in località di grande attenzione turistica e naturalistica. Il sito risulta molto intuitivo e pieno di informazioni utili.

Mare Lazio - Trovit Case

Un altro dei siti più rinomati del web in quanto a case e appartamenti. Accedi al database del sito: riceverai consigli e informazioni che ti aiuteranno ad preparare la tua vacanza.

Case mare Lazio Ados

Un motore di ricerca molto efficiente con il quale entrare in contatto con le migliori case in affitto. Esiste la possibilità di registrarsi alla newsletter e ricevere informazioni sempre nuove.

Porta Portese

Non tralasciate anche il noto sito di annunci immobiliare per Roma e provincia. Alla sezione “Affitti Stagionali”, sono disponibili ottime occasioni.

Le più belle spiagge del Lazio

La Regione offre un'ampia possibilità di litorali: da quelli più selvaggi alle zone attrezzate; da quelle più facilmente raggiungibili a quelle per le quali occorre seguire sentieri montani.

Una delle più belle è senza dubbio la spiaggia di Serapo di Gaeta, una cittadina a poco più di un chilometro dalla capitale. La spiaggia è composta da una morbida e fine sabbia che rende il posto adatto anche alle famiglie. Nelle vicinanze, su una piccola penisola, è presente il Castello Aragonese che merita una visita.

Nella provincia di Latina, invece, si trova la spiaggia di Terracina. Si tratta di una località adatta ai giovani, data la presenza di molti locali notturni. La spiaggia è lunga quasi tre chilometri e presenta molti lidi attrezzati. Nelle vicinanze, sono sempre disponibili ottimi affitti sul mare.

Amore per la natura

Affitti Case al mare nel Lazio: scopri le spiagge più esclusive!

Per chi vuole immergersi in una splendida natura, è preferibile la costa di San Felice Circeo che si trova all'interno del Parco Nazionale omonimo. Questa zona è molto battuta dai turisti stranieri, accolta da ottimi servizi.

Bellissima anche la costa di Nettuno che condivide con San Felice la passione per la natura. Il litorale è, infatti, quasi intatto per via di strette norme urbanistiche che hanno vietato la costruzione di molti edifici.

Ma le possibilità sono tante e numerose. Soprattutto, un'attenta pianificazione può permettervi di risparmiare molto e godervi una vacanza tranquilla passando – perché no – anche dalla Capitale per ammirarne le meraviglie.

Divieto di balneazione

Nonostante l'estate sia sinonimo di svago e di relax, specie per chi si reca al mare o in altre zone di balneazione, bisogna prestare molta attenzione ai pericoli legati a queste località, e soprattutto agli eventuali divieti di balneazione presenti presso determinate aree.

I divieti di balneazione sono necessari in molti luoghi per tutelare la salute degli utenti di spiagge e zone costiere; si tratta di divieti imposti da ordinanze comunali, più o meno restrittivi a seconda della zona e di eventuali incidenti già occorsi in passato. I divieti nelle zone di balneazione possono essere necessari a seguito di analisi delle acque e delle spiagge da parte di organi competenti. A seconda degli esiti delle analisi, le zone di balneazione possono essere suddivise in

  • zone balneabili, ovvero zone per le quali l'esito delle analisi sul campione prelevato è al di sotto delle soglie di legge per tutti i parametri considerati;
  • zone non balneabili temporaneamente, ovvero zone per le quali l'esito delle analisi sul primo campione prelevato è al di sopra delle soglie di legge per almeno uno dei parametri considerati
  • zone non balneabili, ovvero zone non ammesse alla balneazione in quanto da sottoporre a provvedimenti di bonifica e successivi monitoraggi di verifica.

Provvedimenti

I provvedimenti collegati ai divieti di balneazione vengono presi prima dell'apertura della stagione balneare: i Sindaci attraverso ordinanze comunali vanno a rendere esecutivi i divieti di balneazione, attraverso la loro pubblicazione sul portale del Ministero della Salute, a seguito dei risultati delle analisi eseguite sulle acque da parte delle Agenzie regionali per la protezione ambientale (ARPA), in collaborazione con le Regioni.

Ostia come località balneare

Quando un romano si riferisce a Ostia, sicuramente la associa alle sue spiagge ed eventi serali: in quanto località balneare vicinissima alla capitale è la meta privilegiata di migliaia di cittadini che sfuggono al caldo della metropoli per un fine settimana, o affittando casa per l'estate.

Edificato come fosse un quartiere della città, il Comune si è arricchito con il tempo delle opere di architetti di alto livello come Palmerini, Libera e Mazzoni che hanno contribuito a fare del turismo ad Ostia un'esperienza adatta a tutte le età.

Ridurre pertanto Ostia ad una spiaggia affollata di ombrelloni sminuisce quanto ha da offrire, sicuramente più di quanto si pensi..

Il litorale è accessibile da 7 portali e va dalla foce del Tevere alla spiaggia di Capocotta; molti tratti sono separati dal lungomare dalla caratteristica macchia mediterranea, vera riserva naturale che si può superare, senza essere invasivi, tramite passerelle sopraelevate.

A seconda delle esigenze Ostia offre ai turisti in affitto la possibilità di approfittare delle numerose spiagge libere o di affidarsi ad uno dei 56 stabilimenti della costa, mentre i virtuosi dell’abbronzatura integrale non potranno fare a meno di visitare l’oasi naturista di Capocotta.

Ostia notturna

Quanti preferiscono al sole della spiaggia le luci delle discoteche non potranno non considerare il litorale tra le mete estive per la notte: forse prevedendo un minor afflusso dalla capitale a causa della crisi, i gestori hanno chiesto e ottenuto il prolungamento degli orari di chiusura dei locali notturni per 5 giorni la settimana (contro i 2 degli anni passati) che potranno quindi restare aperti fino alle 4.30, con buona pace dei residenti. Questi possono consolarsi con la riduzione dell’inquinamento acustico del 30% dalle ore 3 e del 60% superate le ore 4.

La possibilità di affitto ad Ostia conoscerà negli anni uno sviluppo sempre maggiore: il progetto Waterfront dedica quasi 600 milioni di euro (218 pubblici e 360 privati) alla riqualificazione del litorale tramite il potenziamento del porto di Ostia e di altre 23 opere esistenti e la creazione di nuove infrastrutture; tra queste ultime sta facendo discutere l’eventuale costruzione di una pista da sci artificiale (aperta comunque solo d’inverno) che costerebbe oltre un milione e mezzo di euro.

Naturalmente il dibattito ha già infiammato la politica che vede l’opposizione gridare allo spreco e la maggioranza parlare di fondi privati.. Resta da vedere se i romani preferiranno una sciata con vista Mediterraneo alle montagne abruzzesi!

Perchè scegliere la casa al mare

Il periodo estivo, per chi abita in città, diventa di problematica sopportazione per chi soffre particolarmente il caldo. Soprattutto a Roma, dove l’umidità in alcuni luoghi raggiunge percentuali incredibili, la necessità di rifugiarsi al mare diventa un bisogno impellente. D’altronde, la Capitale può approfittare della sua posizione strategica che consente ai suoi abitanti di raggiungere il Lido a poco meno di un’ora di macchina, a differenza di altre metropoli che non hanno “vie di fuga” (basti pensare solo a Milano o Bologna). La casa al mare, soprattutto nel weekend, per chi la se la può permettere diventa il sogno per poter evadere dal caldo soffocante della città. E’ naturale che è agevolato chi abbia casa propria piuttosto chi decide di affittare un immobile: in questo periodo di alta-altissima stagione, i prezzi raggiungono prezzi abnormi proprio perchè la domanda è elevata. Tutto il Litorale romano, da Ostia fino Fregene, è preda di abitanti romani che cercano rifugio e un po’ di fresco grazie alla brezza marina.

Tema affitti: quanto si paga a Roma?

Sul tema affitti ci sono da registrare annotazioni particolari: da una parte il prezzo delle locazioni in estate raggiunge costi notevoli che proibisce a molte famiglie di poter pensare a questa soluzione mentre dall’altra c’è il costo medio degli affitti di Ostia che cala così come in tutte le zone limitrofe. Secondo gli ultimi dati registrati, infatti, tutti i quartieri della Capitale d’Italia hanno subito delle diminuzioni sul prezzo degli immobili, conseguenza del tanto invenduto e della difficoltà dei cittadini di poter acquistare casa o contrarre un mutuo di lunga scadenza. La crescente disoccupazione fa il resto: i tanti lavoratori licenziati o senza un’occupazione non possono neanche pensare di poter comprare casa perchè altre spese sono più prioritarie. Tornando nello specifico, a Roma Sud i prezzi sono in calo del 2.5% mentre rimangono stabili all’Eur; calo più contenuto a Roma Est (-1.9%) e nella zona Corso Francia, ossia Roma Nord; meno ampia la forbice verso Montesacro (-1.6%). Al centro di Roma si registra invece un boom delle domande, anche da parte da coloro che cercano casa per le vacanze. I prezzi, ovviamente qui sono molto alti: basti pensare che verso Piazza di Spagna si pagano 13mila euro a metro quadro!

Potrebbe interessarti

Meteo a Zanzibar: alla scoperta di una vera e propria perla africana

Immagine presa dall'articolo Meteo a Zanzibar: partiamo alla scoperta di una vera e propria perla africana

Una vacanza a Zanzibar è un’esperienza unica e indimenticabile. Nota come l’isola delle spezie perché da sempre fiorente mercato di chiodi di garofano e aromi esotici, Zanzibar con le sue bellezze e i suoi colori, attira turisti da tutto il mondo.

Clima Appenninico in Italia: meteo e temperature

Il clima Appenninico influenza tutta la catena montuosa appenninica che si estende lungo l’Italia peninsulare.

Clima in Tunisia: ecco le settimane migliori per viaggiare!

Immagine usata nell'articolo Clima in Tunisia: ecco le settimane migliori per viaggiare!

La Tunisia si estende su un territorio di circa 164mila kmq. Il clima della Tunisia nel nord del paese è di tipo mediterraneo, con estate calda e secca ed inverno mite, mentre nella zona meridionale il clima Tunisia diviene più secco e caldo; un clima semi desertico a causa della vicinanza del deserto del Sahara, con piogge rarissime ed i mesi più caldi compresi tra maggio ed agosto.

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Clima USA: 9 aree climatiche negli Stati Uniti d'America

L'America, così come tutte le grandi nazioni, presenta un'interessante varietà di situazioni climatiche. Il clima degli USA viene generalmente diviso in nove zone, di cui presentiamo una breve descrizione.

Itinerari in Toscana: cosa vedere durante la tua vacanza in Toscana

Lo sanno tutti: la Toscana è una terra capace di regalare emozioni senza fine a chi decide di sceglierla come meta per le proprie vacanze. Suggerire un itinerario ideale non è affatto semplice anzi, è assolutamente impossibile, vista la vastità di posti che è possibile visitare e che andranno a conquistare il cuore in base agli interessi e ai gusti personali.

Il Clima alle Seychelles? Ecco il periodo migliore per visitarle

Immagine usata nell'articolo Il Clima alle Seychelles? Ecco il periodo migliore per visitarle

Il clima alle Seychelles e’ facilmente descrivibile, si tratta di un clima sempre caldo e costante durante tutto l’anno. Per essere più precisi si può definire il clima Seychelles come un clima tropicale ed umido.

Leggi anche...

L’estate a Rimini Miramare: sole, mare e salute per una vacanza top

estate a rimini miramare

Conosciuta in tutto il mondo ed apprezzata e frequentata da turisti provenienti da ogni angolo del pianeta, la Riviera Romagnola ed in particolare Rimini rappresentano la meta ideale per una estate a Rimini Miramare fatta di tanto divertimento, relax, mare e benessere psicofisico. Ad accogliere i tanti visitatori, molteplici eventi, attrazioni e strutture recettive di prim’ordine in tutta la cittadina riminese. Da un hotel a Miramare Rimini 3 stelle fino agli alberghi di categoria superiore posti nei dintorni, si offre un soggiorno per ogni genere di esigenza.

Leggi anche...

Località sciistiche italiane: le mete più importanti al mondo!

In Italia, ogni appassionato di sport invernale sa quale siano le località sciistiche migliori da battere per seguire la traiettoria della neve che più lo soddisfi. Passiamo in rassegna le località del nostro paese e quelle più interessanti nel mondo

Leggi anche...

Il Clima alle Seychelles? Ecco il periodo migliore per visitarle

Immagine usata nell'articolo Il Clima alle Seychelles? Ecco il periodo migliore per visitarle

Il clima alle Seychelles e’ facilmente descrivibile, si tratta di un clima sempre caldo e costante durante tutto l’anno. Per essere più precisi si può definire il clima Seychelles come un clima tropicale ed umido.

Go to Top