Esistono tantissime mete suggestive da visitare per coloro che volessero trascorrere un periodo di vacanza assieme alla propria famiglia e soprattutto in pieno relax. Per le persone che non avessero mai visto la Puglia, ad esempio, si potrebbero ammirare diverse città o borghi, ricchi di storia e monumenti architettonici, oppure località balneari di assoluta bellezza. Tuttavia, esiste un luogo davvero unico per scoprire la natura più suggestiva e gli animali più affascinanti, in cui il divertimento è assicurato sia per gli adulti che per i più piccoli.

Lo Zoo Safari di Fasano è “il Parco faunistico pedonale ed il Parco divertimenti annessi, più grande d’Italia ed uno dei maggiori d’Europa” (definizione del sito ufficiale). Si trova in provincia di Brindisi, si estende per ben 140 ettari e ospita circa 200 differenti specie animali per un totale di circa 1700 ospiti del regno animale.

Caratteristiche del parco

La particolarità dello Zoo Safari a Fasano è l’ambiente in cui gli animali vivono. I 140 ettari del parco sono immersi nella vegetazione tipica della macchia mediterranea, in cui gli ospiti del regno animale hanno la possibilità di vivere godendo di grandi spazi naturali. Gli animali sono inseriti in questo habitat e godono di un’ampia libertà di movimento; sono liberi di avvicinarsi ai visitatori quando vogliono (ovviamente è garantita la sicurezza).

Macroaree faunistiche

Lo Zoo è organizzato in più macroaree faunistiche:

Il Safari. Questo settore costituisce la più grande e principale area; proprio come dice il nome, l’area Safari consente al visitatore di accedere al parco con la propria auto per vedere da vicino gli ospiti animali: tigri, leoni, orsi tibetani, elefanti, giraffe, bisonti, cervi, zebre e tanti altri animali.

Sala Ornitologica.

Il Teatro degli Animali. In questo teatro sono organizzati ogni giorno degli show con leoni marini e pinguini.
Una parte dello Zoo Safari è accessibile a piedi. Vi è un percorso pedonale che consente di vedere da vicino primati come: gorilla, scimpanzé, gibboni, babbuini e lemuri, oltre a leopardi, giaguari, iene, capibara ed uccelli di grossa taglia.

Chi vuole visitare stando comodamente seduto, può scegliere il panoramico trasporto su rotaie del MetroZoo.

Il treno raggiunge il suggestivo e bellissimo Lago dei grandi mammiferi, dove tra isolotti e cascate d’acqua è possibile ammirare: foche, rinoceronti bianchi, ippopotami, orsi bruni, orsi polari e tanti altri animali.

I serivizi del parco

All’interno dello Zoo Safari vi sono numerosi servizi. Ci sono bar e tavola calda per il pranzo o aree attrezzate per il pic nic per chi opta per un pranzo al sacco.Include anche delle attrazioni tipiche dei parchi divertimento, proponendo montagne russe, tronchi e giostre.

Orari di apertura del Parco e costi del biglietto

Di seguito gli orari di apertura del Zoosafari di Fasano:

  • Gennaio: aperto dal 1 al 6 gennaio ore 10-14 (ultimo ingresso);
  • Febbraio: aperto tutte le domeniche ore 10-14 (ultimo ingresso);
  • Marzo: aperto venerdì, sabato e domenica ore 9.30-15 (ultimo ingresso);
  • da Aprile a Settembre: aperto tutti i giorni ore 9.30-15 (ultimo ingresso);
  • Ottobre: aperto tutti i giorni tranne i martedi ore 9.30-14 (ultimo ingresso).

Per quanto riguarda i prezzi, ci sono tre fasce, suddivise in Zoosafari, Fasanolandia e spettacoli, con le tariffe individuali, a gruppi o per le scuole. Un servizio completo, al quale poter chiedere ulteriori informazioni chiamando i seguenti numeri: 0804414455 / 0804413055.

Per raggiungere lo Zoosafari e gli altri straordinari luoghi di divertimento limitrofi si possono prendere diversi mezzi. In automobile, per coloro che provengono da Nord (lungo l'autostrada Adriatica A14) oppure da Ovest (da Napoli in particolare), si deve uscire al casello di Bari e intraprendere la S.S. 16 in direzione Sud fino alla località di Fasano. Per chi giunge da Sud (Calabria o Sicilia), si deve percorrere la S.S. 106 Ionica verso Taranto e procedere per Martina Franca e Fasano.

In treno, la stazione di Fasano è lungo la linea Bari-Lecce e, una volta giunti, si può prendere un autobus per dirigersi verso il centro cittadino. Da qui, poi, è possibile raggiungere il parco (distante soltanto due chilometri) attraverso un taxi oppure anche a piedi. Infine, gli aeroporti più vicini sono quelli di Brindisi, a poco più di 50 chilometri dal parco, e di Bari, che dista circa un 70 chilometri dallo Zoosafari. Da questi scali poi esistono collegamenti ferroviari e stradali con l'area appunto di Fasano e dei suoi parchi.

La sorpresa di Natale

La grande novità tra il 2014 e il 2015 è stato l’evento organizzato a Dicembre che ha visto l’apertura del Parco in prossimità del Natale, per celebrare la festa più desiderata dai bambini, per un evento durato fino al 24 dicembre. Il clima del Zoosafari si è mescolata con mercatini e stand di vario tipo, dall’artigianato all’ecogastronomia per un appuntamento unico. Il Parco si è trasformato in un grande Villaggio con slitte, renne e Babbo Natale, il quale poteva essere incontrato dai più piccoli per speciali foto ricordo o per lasciare la classica letterina di Natale. Un’atmosfera tipicamente natalizia, con particolari effetti scenici, come la simulazione delle neve che imbiancava il villaggio ogni trenta minuti.

Un evento organizzato insieme alla Diennetregroup, che ha riscosso un grande successo non solo tra le famiglie ma anche tra i tour operator che hanno chiesto informazioni pensando a dei gruppi in pullman per portarli nel Parco. Il direttore Rausa ha spiegato questa novità dicendo che da molte parti gli era stato chiesto di aprire il Zoosafari anche durante l’inverno e questa iniziativa rispondeva proprio a tale scopo. Un appuntamento che unisce l’utile al dilettevole, avvicinando i tour operator con i loro turisti per offrire un servizio in più a coloro che visitano questa Regione durante il periodo invernale. A questo riguardo, sono partite delle iniziative e dei servizi promozionali per i clienti, che potevano usufruire di un menù a costo fisso nei punti ristoro del parco.

Naturalmente, accanto al parco faunistico vi è Fasanolandia, un'area divertimenti che offre diverse tipologie di attrazioni, da quelle adrenaliniche per i più coraggiosi fino a quelle maggiormente indicate per i bimbi e le famiglie. Tra le prime, le classiche montagne russe o gli ottovolanti, mentre tra le seconde vi sono le giostre, i castelli fantasma e le ruote panoramiche. Comunque, come si può notare, che si scelga lo Zoo Safari o Fasanolandia, il divertimento per adulti e bambini è a dir poco assicurato.

Potrebbe interessarti

Clima del Messico: quando andare in questo paese?

Tra i Paesi Nordamericani, il Messico presenta una ricchezza culturale e storica di assoluto rilievo, basti pensare ad esempio alle civiltà precolombiane Maya ed Azteca ed ai resti delle loro affascinanti città (come Chichén Itzà e Teotihuacan).

Leggi tutto...

Ritardi aerei per sospetto terrorismo

Spesso accadono situazioni ai limiti dell’assurdo su alcuni voli di linea come nel caso dell’American Airlines in partenza da Filadelfia, in Pennsylvania. Il volo in oggetto ha visto protagonisti due passeggeri seduti vicino, in cui uno dei due ha allertato le autorità presenti a bordo per il suo vicino abbastanza sospetto. In pratica, dopo una breve conversazione con la persona seduta al proprio fianco, il passeggero ha ben pensato di chiamare lo staff aereo perché intimorito dal suo vicino e i suoi appunti in lingua straniera incomprensibili.

Leggi tutto...

Carta Verde Trenitalia: cosa offre ai giovani viaggiatori?

Trenitalia ha pensato ad una particolare promozione per tutti i giovani viaggiatori: la Carta Verde Railplus.
Grazie alla carta verde, tutti i giovani di età compresa fra i 12 ed i 26 anni possono viaggiare sui treni italiani e su alcuni tratti delle linee internazionali a prezzi scontati.

Leggi tutto...

Le torri costiere salentine: ecco perché non puoi perdertele

Le torri costiere rappresentano uno dei tanti motivi per i quali vale la pen andare alla scoperta del Salento, una terra che mostra in ogni suo angolo secoli e secoli di storia, raccontando la civiltà contadina e la civiltà marina.

Leggi tutto...

Agriturismi nel Lazio: come e perché scegliere questo tipo di soggiorno

Come spesso avviene le prime belle giornate di sole hanno riacceso in molti la voglia di trascorrere un po’ di tempo fuori casa, all’aria aperta, anche per evadere dallo stress del lavoro e degli impegni giornalieri. Il soggiorno in agriturismo in Italia rappresenta sempre una delle soluzioni migliori per chi vuole coniugare relax e natura.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Il Clima alle Maldive: temperature e meteo nelle isole

Il clima alle Maldive è di carattere tropicale e condizionato dalla presenza dei monsoni. I venti monsonici caratterizzano due stagioni: l’inverno asciutto e l’estate umida.

Leggi tutto...

Clima Indonesia: informazioni su meteo e temperature

L’Indonesia è uno Stato dell’Asia sud-orientale che si estende su migliaia di isole a cavallo dell’Equatore. Il clima in Indonesia è di tipo equatoriale, poiché questo Stato si trova proprio sull’equatore: la temperatura media annua è di 26° accompagnato da abbondanti precipitazioni. 

Leggi tutto...

Tarragona: per una vacanza in spiaggia “panem et circenses”

Una città assolutamente da visitare della Spagna, in cui la storia e l’arte si sono fusi nella vita quotidiana, è Tarragona sulla costa Daurada. La città gode del clima temperato e mite tipico delle zone che si affacciano sul Mar Mediterraneo. Inoltre la località offre bellezze uniche e particolari tanto che l’insieme archeologico della città catalana è stato definito Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Leggi tutto...

Località sciistiche italiane: le mete più importanti al mondo!

In Italia, ogni appassionato di sport invernale sa quale siano le località sciistiche migliori da battere per seguire la traiettoria della neve che più lo soddisfi. Passiamo in rassegna le località del nostro paese e quelle più interessanti nel mondo

Leggi tutto...

Clima subtropicale: quali zone interessa?

Il clima Subtropicale è presente in quelle aree geografiche al di sotto del Tropico del Capricorno e al di sopra del Tropico del Cancro e i 40° di Latitudine, in entrambi gli emisferi Australe e Boreale.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Tarragona: per una vacanza in spiaggia “panem et circenses”

Una città assolutamente da visitare della Spagna, in cui la storia e l’arte si sono fusi nella vita quotidiana, è Tarragona sulla costa Daurada. La città gode del clima temperato e mite tipico delle zone che si affacciano sul Mar Mediterraneo. Inoltre la località offre bellezze uniche e particolari tanto che l’insieme archeologico della città catalana è stato definito Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Alto Adige: vacanze innevate per gli amanti degli sport invernali

Organizzare una vacanza nei mesi invernali in Alto Adige vuol dire vivere una bellissima esperienza fra i paesaggi meravigliosi delle Dolomiti godendo delle piste innevate e dei sentieri che riescono ad accontentare anche il turista più esigente.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Clima della Colombia: le informazioni prima del viaggio!

La Colombia si trova proprio sull’equatore; uno spartiacque tra l’America del Nord e quella del Sud. Questa nazione comprende anche tante isole, le principali sono: Gorgonia, Santa Catalina, Providencia la Isla del Rosario e San Andres. Il territorio è attraversato dalla Cordigliera delle Ande che presenta vette che raggiungono anche i 5800 metri e, per questa ragione, il clima della Colombia è piuttosto vario.

Leggi tutto...
Go to Top