Dopo aver trascorso un periodo invernale occupati con lavoro e diversi impegni, sia casalinghi che professionali, si ha voglia di passare qualche giorno estivo all’insegna del relax e del divertimento, in compagnia di amici, famiglia o del partner. Alcuni scelgono le mete di montagna e magari il soggiorno presso qualche hotel, mentre altri preferiscono il mare e installarsi in qualche camping all’aria aperta vicino ad esso. Ciascuna scelta evidenzia vantaggi e svantaggi e spesso questa si basa su necessità proprie o altrui.

Comunque, tra le varie opportunità a disposizione, diverse persone amano trascorrere la propria vacanza estiva in un camping sul mare. Cerchiamo di capire quali sono le peculiarità di questo genere di meta e quali sono i vantaggi offerti da un soggiorno in un campeggio, senza dimenticare tuttavia anche eventuali criticità di tale soluzione. Cerchiamo quindi di capire meglio perché spesso si sceglie di trascorrere la propria vacanza in un camping sul mare.

Chi non ama il campeggio?

Naturalmente, quando si deve scegliere dove soggiornare per una vacanza di qualche giorno o settimana, risulta importante trovare posti dove è assicurato il divertimento o il relax per ogni genere di turista. I camping sul mare offrono diverse soluzioni da questo punto di vista. Un gruppo di amici, ad esempio, può sceglierne qualcuno che sia vicino a discoteche o locali notturni, in cui divertirsi, ballare e trascorrere qualche piacevole serata.

I camping sul mare, per le famiglie con bambini, rappresentano una delle mete preferite, in quanto essi offrono diversi tipi di divertimento per i più piccoli. O nei pressi del mare o di una piscina, si trovano ad esempio gruppi di animazione che fanno trascorrere ai bambini piacevoli momenti della giornata (con giochi, miniclub, spettacoli vari), magari mentre i genitori si rilassano prendendo il sole sulla spiaggia o facendo qualche massaggio in un centro benessere, presente nei campeggi più attrezzati.

Un camping sul mare è ottimo anche per le giovani coppiette, che amano fare vacanze in tenda e con un tocco d’avventura, anziché scegliere qualche costoso albergo in un centro superaffollato. Questo consente di vivere loro un’atmosfera vacanziera davvero particolare ed unica, magari cenando al lume d candela in un ristorante che si affaccia sul mare. Tutto ciò senza dimenticare altre opportunità di divertimento, sia all’interno del camping sul mare che al di fuori di esso.

Stare contatto con la natura

camping sul mare

Una delle ragioni che hanno decretato il successo dei camping sul mare è l'opportunità di avere un contatto ravvicinato con la natura e le sue innumerevoli bellezze. Sia famiglie con bambini al seguito che giovani coppie, infatti, optano per questa scelta per poter ammirare e vivere da vicino il mare, immergersi dentro e scoprirne la flora e la fauna presente oppure per poter effettuare delle gite in barca. 

E se poi, qualche volta, si vuole evadere dalla routine quotidiana, si può fare qualche escursione su colline limitrofe alla struttura. Infatti, diversi camping sul mare sono vicino o comunque sono ben collegati anche a zone collinari, dove vi sono percorsi ed itinerari da scoprire, immersi nella natura più affascinante. Tale varietà di scelta consente di trascorrere una vacanza completa ed appagante, per ogni genere di turista e gli permette di rilassarsi divertendosi.

Camping sul mare per ogni esigenza

Le strutture più attrezzate offrono una serie di comfort e comodità per soddisfare ogni esigenza e per passare piacevoli momenti di relax. Infatti, generalmente nei camping sul mare non mancano ristoranti, piscine, palestre all’aperto o al chiuso, un centro benessere, supermarket e piccole discoteche. A disposizione vi è anche ogni genere di dimora, tra cui: bungalow, piccoli appartamenti, case mobili, oltre che piazzole per tende o camper dotate di ogni elemento utile per il soggiorno.

Quali le eventuali criticità dei camping sul mare

Questo genere di scelta, naturalmente, può presentare anche alcuni aspetti negativi. Per coloro che, per esempio, amano girovagare per una località turistica, magari visitando musei, monumenti o luoghi storici, il camping sul mare non rappresenta la soluzione ideale. Questo vale anche per quelle persone un po’ più pigre, che amano la comodità di un albergo e la vicinanza di questo ai luoghi da visitare. 

Potrebbe interessarti

Clima in Brasile: vediamo cosa mettere in valigia per partire?

Clima in Brasile

Il Brasile occupa un territorio molto vasto, pari a 20 volte la grandezza del territorio italiano. Per tale ragione non è possibile parlare di un clima in Brasile unico per tutto il paese.

Clima subtropicale: quali zone interessa?

Il clima Subtropicale è presente in quelle aree geografiche al di sotto del Tropico del Capricorno e al di sopra del Tropico del Cancro e i 40° di Latitudine, in entrambi gli emisferi Australe e Boreale.

Il Clima in Oceania: quando viaggiare in Australia?

Il Clima in Oceania

Oggi continuiamo il nostro viaggio virtuale, analizzano Il Clima in Oceania e più nello specifico in Australia. Le stagioni del clima nella zona relativa all'Oceania sono invertite rispetto a quelle dell'emisfero Nord del pianeta.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Clima Bora Bora: informazioni per chi si mette in viaggio!

I viaggi in Polinesia sono dei viaggi paradisiaci in delle zone tropicali per eccellenza: permettono al turista di immergersi in un ambiente splendido caratterizzato dalla natura incontaminata

Meteo in Sudafrica: quando partire per questa meta esotica?

meteo in Sudafrica

Il meteo in Sudafrica è vario perchè condizionato da tre fattori: dalla vasta estensione territoriale, dall’altitudine e dalla vicinanza con il mare. Infatti, questo esteso territorio è costituito da montagne, praterie, steppe, boscaglie, deserti di sabbia rossa e pianure costiere.

Temperatura a Sharm el Sheik: quando conviene partire?

Temperatura a Sharm

Il clima è di tipo equatoriale asciutto. La mancanza, quasi assoluta, di precipitazioni, rendono la temperatura di Sharm più accettabile.

Leggi anche...

Vacanza a Maiorca e alle Baleari: l'idea vincente, non solo in estate

Siamo nel pieno del freddo e dei mesi invernali: sognare il caldo e l'estate non è certo un delitto! Che ne direste, poi, se vi dicessimo che a poco più di un'ora di volo dall'Italia esiste un posto che fonde lo spettacolare clima dei Tropici con la storia e l'antichità dell'Europa, il divertimento di una capitale europea e la possibilità di rilassarvi in mezzo a una natura spettacolare? Non strabuzzate gli occhi: questo luogo fantastico esiste e si chiama Maiorca, la più grande delle isole Baleari, in Spagna.

Leggi anche...

Outdoor in Maremma: i percorsi e le esperienze consigliate in bici

Outdoor in maremma
 

Con l’avvento della bella stagione non c’è niente di meglio che valutare delle bellissime escursioni in bicicletta per godere appieno della natura, del clima mite e dei paesaggi del nostro paese.

Leggi anche...

Il Clima alle Seychelles? Ecco il periodo migliore per visitarle

Immagine usata nell'articolo Il Clima alle Seychelles? Ecco il periodo migliore per visitarle

Il clima alle Seychelles e’ facilmente descrivibile, si tratta di un clima sempre caldo e costante durante tutto l’anno. Per essere più precisi si può definire il clima Seychelles come un clima tropicale ed umido.

Go to Top