Nelle aree geografiche caratterizzate dal clima Mediterraneo si praticano da tempo l’agricoltura e l’allevamento; laddove non vi siano campi coltivati cresce una vegetazione sempreverde detta macchia mediterranea o chaparral o bush, formata soprattutto da arbusti e cespugli come il rosmarino, il ginepro, la ginestra, l'oleandro, il pino marittimo e l'olivo.

Gli ecosistemi mediterranei sono contraddistinti da uno sviluppo circoscritto poiché, ad una indubbia lontananza dalla costa, l'effetto mitigatore del mare o dell'oceano si indebolisce e il clima si fa continentale.

Zone a clima mediterraneo

Alcune aree che si trovano vicino ai Tropici mostrano un clima simile a quello mediterraneo, considerato clima subtropicale ed hanno un ecosistema che corrisponde per caratteristiche a quello mediterraneo. Tali aree si estendono in:

  • America del Nord e più precisamente la costa Californiana centrale e meridionale.
  • America meridionale e più precisamente l’area del Cile centrale delimitata dalla Cordigliera delle Ande.
  • Africa meridionale e più precisamente una piccola area costiera nella parte sudoccidentale del Sudafrica
  • Australia e più precisamente due regioni diverse: zona sudovest del paese del Western Australia e territorio ad est della Grande Baia Australiana.

I climi delle due zone temeperate, Australe e Boreale, si alternano in base alle quattro stagioni. Qui i raggi solari non sono perpendicolari per cui l’ambiente non si surriscalda. Queste zone sono interessate da un clima temperato caldo con inverni miti e piovosi, ed estati calde e asciutte.
In genere le piogge si distribuiscono durante l’anno in maniera variabile. All’interno di queste zone si riscontra anche una varietà di situazioni climatiche: clima temperato freddo o fresco e umido, clima temperato caldo (mediterraneo) in quelle regioni esposte sul mare.

Caratteristiche di questi ambienti

Gli ecosistemi mediterranei si sviluppano nelle zone occidentali dei paesi che si affacciano sull’Oceano e che si situano intorno al 35° parallelo o al massimo si estendono sino al parallelo 45 verso i poli e al 30° parallelo verso l’Equatore.

Come detto prima, nelle regioni temperate calde, troviamo una vegetazione che cresce spontaneamente con alberi e arbusti aromatici sempreverdi, la macchia mediterranea.
Fanno parte di questa vegetazione anche le piante dalle foglie piccole e resistenti, sugheri, lecci e pini. Veramente tipici sono le piante di ulivo e la vite che sono adatte ad affrontare sia le estati aride che gli inverni freddi.
L’alternanza delle stagioni, ed in particolare quella secca e quella piovosa, influenzano anche i fiumi, soprattutto quelli più piccoli. D’estate si asciugano e d’inverno si ingrossano determinando, spesso, delle inondazioni. La conseguenza della siccità estiva sta nell’impossibilità della vegetazione di crescere.
L’allevamento ne viene influenzato: è il caso della transumanza, quando le mandrie di ovini vengono condotte verso le pianure in inverno e verso le montagne in estate.
Per quanto riguarda la fauna, in questo ecosistema vivono gli uccelli migratori come le rondini, i gabbiani, gli aironi e le cicogne. Anche il mare, è abitato da pesci tipici del Mar Mediterraneo come il pesce azzurro di cui fanno parte, ad esempio, le sardine, le alici e lo sgombro.

Differenze tra ecosistemi

Le zone continentali interne sono caratterizzate da distese di praterie, dove crescono piante erbacee basse. Qui, a causa della scarsità di piogge e non trovando il giusto terreno, gli alberi non crescono. Le praterie si estendono in America settentrionale, in Argentina (pamapas), in Australia e nella zona compresa tra l’Europa dell’est e la Mongolia.
In alcune zone costiere continentali dove il clima è fresco e umido, sono diffuse le foreste di latifoglie, cioè di alberi come faggi, querce e aceri. Queste sono le regioni temperate fresche e durante l’autunno si assiste al fenomeno della caduta delle foglie da questi alberi ad alto fusto.

Potrebbe interessarti

Clima in Colombia: le informazioni di cui hai bisogno prima del viaggio!

Immagine utilizzata nell'articolo Clima in Colombia: le informazioni di cui hai bisogno prima del viaggio!

La Colombia si trova proprio sull’equatore; uno spartiacque tra l’America del Nord e quella del Sud. Questa nazione comprende anche tante isole, le principali sono: Gorgonia, Santa Catalina, Providencia la Isla del Rosario e San Andres. Il territorio è attraversato dalla Cordigliera delle Ande che presenta vette che raggiungono anche i 5800 metri e, per questa ragione, il clima della Colombia è piuttosto vario.

Clima Kenya: scopri il periodo ideale per visitare il paese!

Il clima in Kenya cambia notevolmente da un’area all’altra. Anche se questo paese si trova sull’equatore, il clima non è di tipo equatoriale; la temperatura Kenya risulta influenzato dalla presenza mitigatrice dell’Oceano Indiano e dai numerosi rilievi.

Zanzibar: dove andare? Ecco alcune idee

Zanzibar fa parte della Repubblica Unita della Tanzania e si tratta di uno stupendo arcipelago composto da due isole principali, Uguja e Pemba oltre a numerose isole minori. La stagione migliore per godere il clima equatoriale di Zanzibar è compresa tra giugno e ottobre ossia la stagione secca.

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Clima tropicale (equatoriale): le zone in cui è presente

Il clima tropicale o equatoriale è il clima presente nelle zone torride che si sviluppano tra i due tropici. Il clima tropicale, quindi, caratterizza l’area delle foreste tropicali o pluviali, tra il tropico del Cancro e del Capricorno, delimitata dai paralleli 23° 27' Nord e 23° 27' Sud.

Noleggiare una barca, quali sono i vantaggi

barca.jpg

Capita a molti proprietari di acquistare le barche per poi non utilizzarle, un peccato considerato l’investimento notevole compiuto inizialmente per l’acquisto e anche per la manutenzione. Un bene insomma che non viene sfruttato per come si crede nonostante ci siano molte attività e destinazioni divertenti da raggiungere e godere con la barca, si pensi alle passeggiate estive del fine settimana.

Clima a Zanzibar: il periodo giusto per viaggiare!

Il clima Zanzibar è di tipo tropicale e quindi soggetto a cambiamenti anche repentini; in una giornata di sole è facile che si verifichi un abbondante acquazzone che però può durare solo 5 minuti.

Leggi anche...

L’estate a Rimini Miramare: sole, mare e salute per una vacanza top

estate a rimini miramare

Conosciuta in tutto il mondo ed apprezzata e frequentata da turisti provenienti da ogni angolo del pianeta, la Riviera Romagnola ed in particolare Rimini rappresentano la meta ideale per una estate a Rimini Miramare fatta di tanto divertimento, relax, mare e benessere psicofisico. Ad accogliere i tanti visitatori, molteplici eventi, attrazioni e strutture recettive di prim’ordine in tutta la cittadina riminese. Da un hotel a Miramare Rimini 3 stelle fino agli alberghi di categoria superiore posti nei dintorni, si offre un soggiorno per ogni genere di esigenza.

Leggi anche...

Alto Adige: vacanze innevate per gli amanti degli sport invernali

immagine relativa all'articolo Alto Adige sport invernale

Organizzare una vacanza nei mesi invernali in Alto Adige vuol dire vivere una bellissima esperienza fra i paesaggi meravigliosi delle Dolomiti godendo delle piste innevate e dei sentieri che riescono ad accontentare anche il turista più esigente.

Leggi anche...

Il Clima alle Mauritius: quando ti conviene visitare questo luogo meraviglioso?

Immagine usata nell'articolo Il Clima alle Mauritius: quando ti conviene visitare questo luogo meraviglioso?

Da diversi anni sono considerate una delle mete turistiche migliori da visitare per vacanzieri italiani ed europei in generale, le Isole Mauritius rappresentano un vero e proprio paradiso terrestre per coloro che vogliono rilassarsi in un ambiente naturale bellissimo e selvaggio, tuttavia senza rinunciare a diversi comfort.

Go to Top